Sito Basket
 

 
Banco di Sardegna Sassari-Fileni Jesi 84-89
Cronaca, pagelle e interviste del match

Pubblicato da: Roberto Arcidiacono on 7th May 2008

Legadue/Ciamillo-Castoria/Turrini
Niente da fare, la Dinamo perde ancora una volta e un’ottima Jesi riesce ad espugnare Sassari grazie ad una prova straordinaria di tutta la squadra. Una Fileni spietata fa quasi passare in secondo piano la stupenda prestazione tutto cuore fornita dai ragazzi di Demis Cavina, che pur potendo contare su soli 7 uomini hanno fatto davvero una gran bella figura davanti ai propri tifosi che forse potrà rivedere solo per la prossima stagione. Serie decisa? Neanche per sogno, almeno a sentire le dichiarazioni di un furibondo Mele(contestato pesantemente l’arbitraggio), gm della Dinamo Sassari, il quale ci tiene a sottolineare che Sassari andrà nelle Marche più che mai decisa ad allungare la serie. E siamo certi che sarà così, considerando l’immenso cuore dei giocatori di Sassari e la voglia di riscatto che sarà nutrita nei loro animi a causa di un arbitraggio scandaloso: la prova della terna in grigio è stata una vera offesa per chi crede nello sport e in quei valori che indissolubilmente legano rispetto delle regole e lealtà. Peccato dover fare questa triste premessa per una partita che ha visto i giocatori darsi battaglia in campo e offrire una spettacolo straordinario.
L’atmosfera a Sassari è infatti straordinaria, il pubblico caloroso e la squadra di casa da subito segno di esserci: 5 – 1 dopo due minuti grazie ad un canestro di un grande Whiting e ad una tripla di Vanuzzo. Ma la Fileni c’è e impatta subito fino al 5 – 5 grazie ai canestri di un Maggioli che si fa sentire solo nella prima parte della gara salvo poi essere quasi totalmente annullato dal colosso finlandese Antti Nikkila, protagonista della sua miglior partita in maglia biancoblu( 18 punti e 11 rimbalzi più una schiacciata poderosa in faccia al giovane Eliantonio). Al 6’ è 12 – 7 Dinamo, con un Darby davvero ispirato che riesce addirittura a portare i suoi sul 22- 15, ma un parziale di 6 –0 targato Moss e Eliantonio consente ai marchigiani di chiudere il quarto a meno uno (22–21). Dopo appena 3 minuti del secondo quarto Jesi è già sul +8 a quota 32 grazia anche ai canestri di uno stoico Rossini. La Dinamo allora le prove tutte e a fatica riesce a sorpassare la squadra di Capobianco con Nikkila che infila due volte la retina per il 42 – 36 del 16’. Sassari è in trance agonistica e con Whiting tocca il massimo vantaggio della gara(+9). Sembra tutto troppo facile, ma ecco che gli ospiti calano la carta Hoover: due triple devastanti per il pareggio a quota 49 che consentono addirittura alla Fileni di portarsi all’intervallo in vantaggio di una lunghezza( 49–50). Sassari vanta già tre uomini in doppia cifra che insieme fanno 42 dei 49 punti totalizzati: 10 per Nikkila, 15 per Darby, 17 per Whiting; Jesi invece ha il solo Moss a quota 16, Maggioli incredibilmente con la museruola(solo 6 punti per il centrone). Si torna in campo e gli uomini del quarto sono Farrington, il sempreverde Rossini e Maestranzi che regalano ad una devastante Jesi il massimo vantaggio (55-66). Ecco allora la reazione d’orgoglio dei sardi che trascinati da un rumorosissimo pubblico chiudono il terzo periodo a meno 7 su un canestro di Nikkila. Ma la cosa che più dispiace è che a fare da cornice al tutto è un arbitraggio davvero non all’altezza e che fa infuriare( non è un esagerazione) il pubblico sardo che si scaglia contro la terna. Inizia l’ultimo atto e Chessa mette subito la firma con 5punti consecutivi( davvero straordinario il play di casa, autore di una prova eccellente per cuore e coraggio e che in qualche occasione ha ricordato le incredibili giocate dell’indimenticabile capitano Emanuele Rotondo, non fosse altro che per l’attaccamento straordinario alla loro città). Le giocate di Chessa rimarranno un immagine indelebile di questi playoff. Intanto Jesi ha allungato, ma ancora Chessa con un’altra tripla fa riavvicinare i suoi (68-73). Una tripla di Whiting a metà del quarto vale il meno 4 che diventerà poi meno tre grazie a Nikkila. All’inizio del 38’ Sassari è però sul –9, ma tre tiri liberi di Whiting e l’ennesima tripla di Chessa valgono ancora il –3(81-84); Hoover segna i due liberi( 81-86), Vanuzzo fa ½ dalla lunetta e dopo il canestro fallito di Maestranzi Whitng sancisce il –2(84-86). E’ a questo punto che arriva un contestatissimo fallo fischiato a Chessa che fa andare Hoover in lunetta: 1/2 e 84-87). Whiting sbaglia, il “nooo” di disperazione del palazzetto di Sassari è enorme. Maestranzi fa 2/2 ai liberi, Sassari sbaglia sulla stessa azione tre triple consecutive. E’ davvero finita, Jesi fa sua gara-2. Ma la rabbia è tanta, troppa, per una partita che sarebbe potuta finire comunque fra gli applausi se protagonisti fossero stati i soli giocatori… Si parla di un clima tesissimo negli spogliatoi tra i giocatori delle due squadre, arbitri, dirigenti e di una contestazione dei tifosi contro gli uomini in grigio(il tutto è costato alla società 1680 euro di multa alla società). Episodi da evitare ma che fanno sì che ci si chieda come mai il pubblico di Sassari, premiato per due anni consecutivi come pubblico più corretto della lega, abbia perso la pazienza…

Gli uomini a referto
Sassari: Darby 15, Nikkila 18, Bushati 2 , Chessa 11, Whiting 32, Vanuzzo 6.
Jesi: Maggioli 12, Hoover 14, Rossini 12, Maestranzi 6, Farrington 12, Moss 23, Bonessio 3, Cantarello 7.
Risultato: 84-89 (22-21; 49-50; 60-67; 84-89)
Mvp: Moss, 23 punti, 10 rimbalzi, 80% totale al tiro, 39 di valutazione! Determinante.



Sassari-Jesi, pagelle e interviste

LE PAGELLE

SASSARI
Darby, 7: Buona prestazione, non delle migliori ma sicuramente fondamentale per la sua squadra. Perde troppi palloni,5!
Nikkila, 8: Ottima prestazione del centro finlandese, doppia doppia per lui con 18 punti e 11 rimbalzi. Ottimo rimedio a Maggioli, che guarda caso segna solo 12 punti.
Bushati, 6: 17 minuti in campo,segna solo due punti ma si impegna in difesa.
Devecchi, 5+: Non ripete l’ottima prestazione di domenica: zero punti e molti errori .Il “+” è per il suo fedele impegno in difesa.
Chessa, 8: Grandissima partita per il play, quando le stelle non riescono a farsi valere è lui che infila triple e canestri nel momento più delicato. Recupera palloni e va in doppia cifra. Che grinta!
Whiting, 8,5: Prestazione ottima! Ben 32 punti per il mormone americano che non tradisce mai, tira col 75% da due e recupera 5 rimbalzi. Insostituibile.
Vanuzzo, 6,5: Prova opaca per il capitano penalizzato in parte dai falli. Solo sei punti e percentuali basse da tre. In difesa però è sempre ottimo, recupera inoltre 8 rimbalzi.

JESI
Maggioli, 6,5: Prova sottotono rispetto al suo standard, soffre un po’ troppo Nikkila.
Hoover, 8: Gioca solo 25 minuti ma il suo tiro da tre è sempre devastante. Nei momenti topici lui ammazza la partita ed è preciso ai liberi.
Rossini, 8: Davvero consistente il suo contributo. Non sbaglia niente al tiro(1/1 da due, 3/3 da tre). Che capitano!
Maestranzi, 7: Segna solo 6 punti ma crea sempre scompiglio nella difesa avversaria. Infila canestri importanti nei momenti decisivi.
Farrington, 7,5: 12 punti e sei rimbalzi valgono sempre oro in una partita playoff come questa. Spina nel fianco della difesa sarda.
Moss, 8,5: Non c’è il 9 “solo” per il suo atteggiamento provocatorio nei confronti del pubblico di Sassari che di conseguenza lo becca durante le partita. E’ un ottimo giocatore ma a volte certi comportamenti sono da rivedere, anche per non alimentare inutili tensioni. 39 di valutazione per lui, devastante. Jesi deve a lui gran parte del lavoro che l’ha portata a vincere due volte a Sassari.
Cantarello, 7: Gioca poco ma ci si accorge subito di lui quando infila una tripla.
Bonessio: Solo 6 minuti in campo, segna 3 punti



CONFERENZA STAMPA:

In sala stampa il primo a prendere la parola è Capobianco, il quale appare soddisfatto della prestazione dei suoi, anche se dice che “ancora ci sono cose da migliorare perché conosciamo le grandi imprese di cui Sassari è stata protagonista e sappiamo che potrebbe farne ancora”.
Per Sassari invece non si presenta Cavina, in quanto la società ha preferito che a parlare fosse solo il GM Mele, per lanciare il segnale di protesta verso l’arbitraggio che ha caratterizzato la partita. Ecco le forti dichiarazioni di Pinuccio Mele, gm della Dinamo Sassari, in conferenza stampa:
”Quello che dico adesso con Jesi non centra nulla in quanto Jesi ha vinto queste partite perché ha giocato una grande pallacanestro. Siamo però convinti che le partite le debbano vincere o perdere i giocatori, le scelte degli allenatori, gli errori degli allenatori e gli errori dei giocatori. Con le grandi cose si vincono le partite, con le cretinate si perdono. Ecco, questa è per noi la pallacanestro, questo è per noi lo sport, per il quale investiamo e spendiamo sudore, fatica ed energia. Per questo troviamo assurdo, e sottolineo, assurdo, che la partita sia stata decisa( e Jesi l’avrebbe comunque probabilmente vinta) da un arbitro. Questo è impensabile, perché questo non è sport, noi ci sentiamo presi in giro, personalmente mi sento preso in giro da un arbitro che ha deciso le sorti e l’inerzia di questa partita. Jesi avrebbe avuto comunque la possibilità di vincere solo con le sue forze, e in tal caso avrei fatto i complimenti e battuto le mani agli avversari. Jesi è una grande squadra e questo lo ha dimostrato e non avrebbe avuto bisogno di tutto ciò. Ripeto, la partita è stata decisa da un arbitro e questo per noi è inaccettabile. A tutela dei giocatori e dello staff tecnico parlo solo io, ma questo è quello che penso. Spero di essere stato chiaro!”
Mele fa per andarsene ma ad un certo punto richiama l’attenzione dei giornalisti:
“Scusate, ma ci tengo a dire una cosa: venerdì noi andiamo a Jesi per vincere, perché la serie non è affatto chiusa!”

Le parole del GM, sottolineano l’amarezza che regna in casa Dinamo per una sconfitta che si ritiene essere stata macchiata da un arbitraggio nettamente sfavorevole. La squadra è adesso in silenzio stampa, per evitare che le conseguenze di tale situazione si ripercuotano su giocatori e staff tecnico. Sarà particolarmente interessante notare come i sardi reagiranno a tutto questo nella partita che venerdì li vedrà giocare a Jesi. La serie è 0-2, ma non è ancora chiusa, si attende una partita davvero interessante: vincerà la rabbia di Sassari o la forza di Jesi?





Parole chiave: News , Basket , LegaDue , Fileni , Jesi , Banco di Sardegna , Sassari , 2007-08 , 2007-2008 , cronache legadue 2007-08 , maggio 2008 , 7 maggio 2008




COMMENTI DEGLI UTENTI ALLA NOTIZIA

Questa notizia non ha ancora ricevuto commenti



Aggiungi un tuo commento per questa news
Titolo del post(*):
Testo del post:(*)
(*)Questo campo è obbligatorio


Per inviare articoli, opinioni ed analisi clicca qui

Biglietti per eventi sportivi

LegaBasket
LegaDue
EuroLega
NBA
ULEB
Video
Focus
Canestro e Fallo
Flash News
History
Nazionali
I love this game
Osservatore dell'Agro Basket
Contatti


classifiche

Classifica Legabasket
Classifica Legadue
Classifiche Eurolega

Classifiche NBA

calendari

Calendario Legabasket
Calendario Legadue
Calendario Eurolega

Legabasket
LEGABASKET: I RISULTATI DELL'ULTIMA DI REGULAR SEASON
Benetton espugna Bologna, ad Avellino il derby campano.

NBA
LAKERS CAMPIONI PER LA QUINDICESIMA VOLTA!
Orlando Magic sconfitti per 4 a 1. Decisivo Bryant.

Legabasket
PLAY OFF BENETTON BASKET: TUTTO BLOCCATO, VENERDI’ NON SI GIOCA
Il calendario dei play off subirà uno slittamento a causa del ricorso presentato dalla Fortitudo Bologna

Legabasket
DA LAS VEGAS UN GIOIELLO PER LA BENETTON BASKET
CARTIER MARTIN, EX BOBCATS, 20 DI MEDIA ALLA SUMMER LEAGUE

News
JOIN THE GAME – ALICE CUP, I VINCITORI DELLO SCUDETTO 3 vs. 3
FINALI A JESOLO DAVANTI A 2.500 PERSONE

Legabasket
BENETTON A JESOLO, PROFUMO D’EUROPA
DOMANI SERA CONTRO L’OLIMPIA LUBIANA

Legabasket
I PLAY OFF INIZIANO
MARTEDì 19 GARA 1 AL PALAVERDE

Sondaggi
Mercato
Chi sarà il pezzo pregiato del prossimo mercato?
Green (Avellino)
Wood (Cantù)
Ford (Montegranaro)
Finley (Rieti)
Risultati sondaggio

Slam 2000. Un'estate sotto canestro

NBA Street Series. Ankle Breakers. I più grandi campioni. Vol. 2

NBA Live 07 per PC

NBA Street Series. Dunks! Le migliori schiacciate

NBA Live 07 per PS2

NBA Street Series. Dunks! Le migliori schiacciate. Vol. 2

NBA Live 07 per PSP

NBA. I giganti del campionato NBA

Fronte del Basket

NBA. Le cento migliori azioni

 
Random Clubbers
Tutti i clubbers

Poker Online

Giocopoker.tv Cerchi dritte e suggerimenti per giocare a Poker Online?
Giocopoker.tv è il sito che fa per te. Su Giocopoker.tv puoi trovare le ultime notizie dal mondo dei professionisti del poker e recensioni dettagliate delle migliori poker rooms del web. Free rolls e bonus di benvenuto non avranno più segreti per te!

Gioca a poker online !

Ultimi post dai blog
Inserito da: sportingsalaria
MASTER OVER 40 PESARO 2011
RISULTATI PESARO 2011 1- ASD SPORTING SALARIA 77 VITO LEPORE 49 2- ASD SPORTING SALARIA 67 POL.DIL. PESARO 89 3- ASD SPORTING SALARIA 75 CASTELFIDARDO 73 4- ASD SPORTING SALARIA 70 JUVECASERTA 68 ABBIAMO VINTO 3 PARTITE FINITO IN 9° POSTO ASSURDO!!!!!!!
Inserito da: simomarchi
simovirtus
virtussiena
Random Club
Fantaeffe
Tutti i club