Sito Basket
 

 
Virtus Bologna, il punto sul mercato
Quattro nomi per ora ufficializzati

Pubblicato da: Matteo Scannavini on 5th July 2008

Spese importanti, playmaker non reclutati dai meandri delle minors americane, un quasi ermetico silenzio stampa da parte del presidentissimo e a chiudere il quadro un centro atletico, di colore.
Sembra incredibile ma la Virtus 2008-2009 sta nascendo sotto questa stella, protagonista di un mercato attivo e sorprendente, visto specialmente il trend negativo che aveva chiuso la scorsa annata.



Will Bynum
È di poche ore fa la notizia dell’avvenuta firma su un contratto annuale, con opzione sul secondo anno, da parte dell’ormai ex playmaker del Maccabi Elite Tel Aviv: Will Bynum. Alto 1.83, 25 anni, Bynum si è imposto sulla scena internazionale vestendo la maglia degli israeliani, conquistando un titolo ed una finale di Eurolega, all’interno della quale, partendo dalla panchina, ha realizzato il notevole bottino di 23 punti in appena 28’ di utilizzo alla difesa dei campioni del Cska di Mosca, non proprio i primi arrivati. Il suo rendimento nell’ultima stagione è stato in continua ascesa e le speranze per un ulteriore miglioramento sono più che lecite. Le cifre paiono oscillare tra gli 800-850 mila dollari, neanche esorbitanti viste le qualità di questa combo-guard uscita nel 2005 da Georgia Tech: esplosività, schiacciate, una capacità di attaccare il ferro quasi “illegale” per queste latitudini. Se ai ben noti pregi sportivi, l’ex Golden State Warriors riuscirà ad accompagnare un comportamento accettabile, dentro e fuori dal campo (un anno fa rimase protagonista di un incidente all’esterno di un night-club a Tel Aviv, dove pare sia fuggito dopo aver investito un ragazzo), la Virtus Bologna può vantarsi di aver messo a segno un vero colpo di questa estate cestistica.
Bynum riempie così lo spot di 1 in un roster già ricco delle conferme di Blizzard e Giovannoni, che dovranno aspettare la fine delle trattative per sapere se partiranno dalla panchina o meno, oltre che dalle firme di tre dei migliori giocatori dello scorso campionato: Sharrod Ford, centro atletico da Montegranaro, Alex Righetti, affidabile guardia-ala lo scorso anno protagonista della “favola” di Avellino e Dusan Vukcevic, cavallo di ritorno e uomo ovunque dell’ultima Milano prima di Armani.
Se quindi 6/10 di un eventuale roster, comprendente anche due ragazzini dalle giovanili (campioni d’Italia negli under 17 oltretutto), paiono già sistemati, rimangono da sciogliere alcuni nodi, a partire dal compagno di reparto di Bynum, che dovrebbe uscire dal terzetto Booker-Best-Poeta.
Booker pare il nome più gettonato, vista l’esperienza e le ottime doti di regista che possono mancare in alcuni momenti all’ex Maccabi, più penetratore e realizzatore. Doti che contraddistinguono sicuramente anche Travis Best, che a Bologna si trova bene e con il quale i tifosi hanno un ottimo rapporto. A giocare a favore del 36 enne già visto a Pesaro e l’anno scorso a Milano vanno però il prezzo, sicuramente inferiore alle cifre che un nome di rilievo come Best può richiedere, una condizione fisica probabilmente più affidabile ed una sponsorizzazione interna da parte di Dusan Vukcevic, con il quale si è trovato a meraviglia nella stagione appena conclusa. Giuseppe Poeta non è invece un playmaker statunitense con classe, regia e forse troppe primavere sulle spalle. È uno “scugnizzo” italiano, con un radioso avvenire (nato nel 1985), reduce dalla sua miglior stagione in quel di Teramo e già nel mirino di Recalcati per il futuro della nazionale. Il problema sta nel fatto che anche a Teramo sono ovviamente consci del valore del giocatore ed in un mercato di italiani contraddistinto da cifre folli, un ragazzo come Poeta risulta uno dei pezzi più pregiati, per il quale è stato posto un buyout importante e a cui si aggiungerebbe l’oneroso contratto per il giocatore.
Oltre alla questione in cabina di regia, la Virtus è in cerca di un altro esterno con caratteristiche più fisiche dei giocatori attualmente in rosa, principalmente tiratori perimetrali. La soluzione interna Anderson, che ancora non ha optato di uscire dal suo contratto biennale, rimane percorribile, ma la sensazione è che l’ex Bobcats tenterà in tutti i modi di ottenere una chance da qualche squadra Nba (va detto che anche Bynum e Ford parteciperanno alle Summer Leagues di Las Vegas, tentando, con poche possibilità apparenti, di riempire la panchina di qualche franchigia, utilizzando le rispettive clausole di uscita nei contratti), tenendo l’opzione europea in secondo piano.
Anche Delonte Holland rimane ad oggi un giocatore delle V nere, nonostante per lui le possibilità di restare siano nulle. La soluzione però più intrigante uscita negli ultimi giorni lo riguarda da vicino e coinvolge anche Devin Smith, finito come noto al Fenerbahce assieme al compagno di squadra in quel di Avellino Marques Green (entrambi i giocatori furono trattati dalla Virtus lo scorso mese e molto vicini a vestire la casacca bianconera). L’ala piccola, Mvp uscente della Coppa Italia e prodotto del college di Virginia, parrebbe essersi seriamente pentito di essersi accordato con la società turca ed aver immediatamente contattato il proprio agente richiedendo di uscire dall’accordo e accasarsi altrove, in primis all’Arcoveggio. Ovviamente l’aver messo il tutto già nero su bianco rende la richiesta dell’americano difficile da realizzare, ma Sabatini pare aver messo sul piatto soldi e Delonte Holland per la formazione allenata da Tanjevic, il quale pare tentennare. Si attendono sviluppi a giorni. Certo che con Smith il reparto esterni bolognese risulterebbe un mix di precisione, esperienza ed atletismo da primissimi posti in Italia e in Europa, dove la Virtus rappresenterà il tricolore nella Eurochallenge (ex Fiba Cup).
Capitolo lunghi.
Nel roster bianconero risultano tesserati al momento Sharrod Ford e Guilherme Giovannoni; se da una parte il primo è sicuro del suo posto da pivot titolare, il destino del secondo rimane più incerto. Il capitano e idolo dei tifosi rimane un ottimo giocatore, ma molti sono consapevoli di come dal ruolo di ala forte dipenda un altro eventuale salto di qualità. Affiancare a “Gui” un elemento almeno dello stesso livello, se non maggiore, relegando eventualmente il brasiliano in panchina, resta, assieme al back-up di Bynum, l’imperativo in quel di Casalecchio. I nomi non mancano e non sono mancati: dall’affare Goree, poi finito al Triumph, alla pista Jumaine Jones, sulla quale restano attive però Milano e Roma. Nomi di prim’ordine, per un Sabatini che pare disposto a spendere, per tentare di guadagnare la seconda posizione nel ranking triennale di Eurolega, dove appunto le V nere si trovano al terzo posto a soli tre punti dalla Lottomatica, ottenendo così la licenza triennale per accedere alla massima competizione europea, vero spartiacque tra i top team europei e le avventure (Avellino lo scorso anno, Virtus due anni fa). Resta anche da definire il cambio di Sharrod Ford, che avrebbe in Roberto Chiacig il perfetto interprete; rimangono però da definire questioni monetarie e soprattutto di eventuale minutaggio dell’ex capitano della nazionale, che difficilmente si accontenterà di recitare un ruolo da comprimario.
Resta qualche remora specialmente per la panchina del confermato Pasquali. Nonostante sia stato a lui affiancato un senior assistant, quale Phil Melillo, le perplessità riguardo ad un allenatore mai riuscito ad esprimersi ad altissimi livelli a gestire un roster che si profila di livello assoluto, non si dileguano. Le malelingue parlano di un possibile esonero lampo in caso di rendimento non all’altezza, ma il rischio di compromettere la stagione è alto. D’altro canto, sarebbe ugualmente rischioso affidare la squadra a qualcuno che non sia stato partecipe della sua costruzione, quindi il posto di Pasquali resta saldo e a lui sono rivolte le speranze di tutti i tifosi bianconeri, vogliosi di rilanciarsi dopo un’annata storta, per usare un eufemismo.
Infine, procedono i lavori del restauro del Palamalaguti, per venire incontro ai canoni dell’Eurolega di 10000 posti a sedere. Il “Futurshow Station” verrà presentato nelle prossime settimane e diventerà un centro multifunzionale, adatto a concerti, fiere e ovviamente, pallacanestro.
Che si spera ritorni di alto livello per la stagione 2008/2009.





Parole chiave: News , Basket , Legabasket , Dusan Vukcevic , Will Bynum , Bologna , 2007-2008 , La Fortezza , luglio 2008 , 5 luglio 2008




COMMENTI DEGLI UTENTI ALLA NOTIZIA

Questa notizia non ha ancora ricevuto commenti



Aggiungi un tuo commento per questa news
Titolo del post(*):
Testo del post:(*)
(*)Questo campo è obbligatorio


Per inviare articoli, opinioni ed analisi clicca qui

Biglietti per eventi sportivi

LegaBasket
LegaDue
EuroLega
NBA
ULEB
Video
Focus
Canestro e Fallo
Flash News
History
Nazionali
I love this game
Osservatore dell'Agro Basket
Contatti


classifiche

Classifica Legabasket
Classifica Legadue
Classifiche Eurolega

Classifiche NBA

calendari

Calendario Legabasket
Calendario Legadue
Calendario Eurolega

Legabasket
BENETTON A JESOLO, PROFUMO D’EUROPA
DOMANI SERA CONTRO L’OLIMPIA LUBIANA

Legabasket
BENETTON BASKET - LA FORTEZZA
La regular season chiude Domenica alla Futurshow Station di Bologna

Basket
QUARTI PLAYOFF, E’ TEMPO DI GARA #3 AL PALAVERDE
BENETTON BASKET – LA FORTEZZA, SABATO 23 ORE 20.30

Legabasket
SUTOR, PERPLESSITA' PER GLI OBIETTIVI DELLA STAGIONE 2009-2010
Assemblea pubblica Venerdì

Legabasket
Sutor e Finelli si separano
L'allenatore e la società comunicano insieme il termine della collaborazione

Legabasket
LEGABASKET: I RISULTATI DELL'ULTIMA DI REGULAR SEASON
Benetton espugna Bologna, ad Avellino il derby campano.

Legabasket
PLAY OFF BENETTON BASKET: TUTTO BLOCCATO, VENERDI’ NON SI GIOCA
Il calendario dei play off subirà uno slittamento a causa del ricorso presentato dalla Fortitudo Bologna

Sondaggi
Mercato
Chi sarà il pezzo pregiato del prossimo mercato?
Green (Avellino)
Wood (Cantù)
Ford (Montegranaro)
Finley (Rieti)
Risultati sondaggio

Slam 2000. Un'estate sotto canestro

Fronte del Basket

Almanacco ufficiale del campionato italiano di basket

NBA Live 07 per PSP

NBA. I giganti del campionato NBA

NBA. Le cento migliori azioni

NBA. Michael Jordan, sua altezza aerea

Independent 3 Up 3 Down Windbreaker

Pistons. I campioni NBA 2003 - 2004

NBA 2K7 per Xbox

 
Random Clubbers
Tutti i clubbers

Poker Online

Giocopoker.tv Cerchi dritte e suggerimenti per giocare a Poker Online?
Giocopoker.tv è il sito che fa per te. Su Giocopoker.tv puoi trovare le ultime notizie dal mondo dei professionisti del poker e recensioni dettagliate delle migliori poker rooms del web. Free rolls e bonus di benvenuto non avranno più segreti per te!

Gioca a poker online !

Ultimi post dai blog
Inserito da: sportingsalaria
MASTER OVER 40 PESARO 2011
RISULTATI PESARO 2011 1- ASD SPORTING SALARIA 77 VITO LEPORE 49 2- ASD SPORTING SALARIA 67 POL.DIL. PESARO 89 3- ASD SPORTING SALARIA 75 CASTELFIDARDO 73 4- ASD SPORTING SALARIA 70 JUVECASERTA 68 ABBIAMO VINTO 3 PARTITE FINITO IN 9° POSTO ASSURDO!!!!!!!
Inserito da: simomarchi
simovirtus
virtussiena
Random Club
FiorentiBari
Tutti i club