Sito Basket
 

 
History, n.5
Dennis Rodman, l'eccentrico

Pubblicato da: Valeriano Attanasio on 25th April 2007

Eccentrico, colorato, tatuato, grandissimo rimbalzista, sfrontato, vincente…..questi aggettivi e molti altri si riferiscono ad un solo giocatore: Dennis Rodman, conosciuto anche come the worm(il verme). Dennis nasce il 13 maggio 1961 a Trenton, nel New Jersey, cestisticamente cresciuto a Dallas, la sua carriera sembrava non avere futuro vista la sua statura e le sue percentuali bassissime al tiro. Le cose cambiarono quando finito il liceo, Rodman, giocò nei due anni di università per la Southeastern Oklahoma State University; in questo periodo crebbe di 23 cm migliorando molto anche nella fase offensiva, ma soprattutto in quella difensiva. Successivamente Dennis giocò due anni nella ABA, dove si mise in evidenza per la sua forza, il suo senso della posizione in difesa e per le doti realizzative fino a quel momento tenute nascoste. Il 1986 fu l’anno della svolta, venne notato dai dirigenti dei Detroit Pistons, che lo scelsero al secondo giro del draft dello stesso anno.


rodman
The Worm
La forza di Rodman era indispensabile per quella squadra che, guidata da Isiah Thomas, puntava al titolo NBA, basando il suo gioco soprattutto sulla classe del piccolo playmaker e sulla difesa. In due anni “the worm”migliorò notevolmente, tanto che i suoi sforzi furono ricompensati nel 1989 con il titolo di Defensive Player of the Year. Con Rodman in difesa, i Pistons conquistarono due anelli, nel 1989 battendo in finale i Lakers(4-0) e nel 1990 sconfiggendo i Portland Trail Blazers(4-1), e anche in questo caso Dennis fu nuovamente eletto miglior difensore dell’anno. Nel 1991 Rodman era oramai il miglior rimbalzista della squadra, tutti i palloni che toccavano il ferro erano catturati da lui, ma questo non bastò nella finale di Conference per battere i Chicago Bulls di Jordan, che eliminarono Detroit e si involarono verso il titolo. Il 1992 segna il punto di svolta nella carriera di Rodman e coincide con la nascita del rimbalzista più forte di sempre. In quella stagione viaggia con una media impressionante di oltre 18 rimbalzi a partita, in pratica la palla era quasi sempre sua, era sempre nella posizione migliore e anche se più basso dei suoi avversari la sua forza e il senso della posizione gli permettevano sempre di recuperare la palla vagante, che nel basket in pratica vale come un canestro se non di più. Questo fu l’anno del primo dei sette titoli consecutivi come miglior rimbalzista, in pratica quando c’era Rodman in campo la sua squadra doveva solo preoccuparsi di attaccare meglio possibile, perché alla difesa ci pensava lui.


Il 1993 fu il suo ultimo anno con i Detroit Pistons, i suoi colpi di testa oramai avevano stancato la dirigenza, che preferì rescindere il contratto dopo che una sera, verso la fine della stagione 1992-1993, fu trovato con un fucile carico nel parcheggio dei Pistons. Rodman sostenne in una delle sue autobiografie che in quella notte uccise il vecchio Dennis per lasciare affiorare il nuovo Dennis. Fu ceduto a fine stagione ai San Antonio Spurs in cambio di Sean Elliott. Con gli Spurs Rodman continuò a dominare sotto canestro, permettendo al centro David Robinson di concentrarsi esclusivamente sull’attacco; in quella stagione per la prima volta due giocatori della stessa squadra conquistarono il titolo di miglior realizzatore(Robinson) e miglior difensore(naturalmente Rodman). Nella stagione seguente San Antonio raggiunse il record di 62 vittorie nella stagione regolare, arrivando fino alla finale di western Conference. Tuttavia anche gli Spurs decisero di scaricare Dennis a causa dei suoi comportamenti, del suo carattere ingestibile, del suo modo bizzarro di tingersi i capelli e della relazione che il giocatore aveva intrapreso con la cantante Madonna.


Tutti i video di Dennis Rodman
L’ultimo episodio che allontanò definitivamente Rodman dal Texas si verificò quando il giocatore non si presentò con la squadra nella quinta partita delle finali di conference. A fine stagione venne ceduto ai Chicago Bulls in cambio di Will Perdue, i Bulls lo acquistarono per riempire il vuoto lasciato nel ruolo di ala forte da Horace Grant, e l’investimento si rivelò subito azzeccato: i Bulls con Rodman e il ritorno di Michael Jordan, vinsero 25 partite in più rispetto alla stagione precedente, passando da 47 a 72, record di vittorie nell'NBA. Durante i playoff Chicago raggiunse facilmente la vittoria del titolo e Rodman, Jordan e Pippen entrarono a far parte dell'All-Defensive First Team, la prima volta che succedeva a tre giocatori della stessa squadra, ma non l’ultima. La cosa si verificò nuovamente nel 1997 e nel 1998, gli anni del three peat e della squadra imbattibile. Rodman lasciò Chicago a fine stagione quando i Bulls iniziarono una massiccia ricostruzione. Fu la sua ultima stagione da protagonista, perché in seguito avrebbe giocato per brevi periodi con i Dallas Mavericks e i Los Angeles Lakers.


rodman2
Dennis Rodman
. Lasciò la lega nel marzo del 2000 quando, dopo avere militato nelle file dei Dallas Mavericks per meno di un mese, rescisse il contratto con la squadra texana per non meglio precisati motivi. E' assai probabile che tali motivi siano da ricondurre al suo comportamento indisciplinato: durante la sua breve permanenza a Dallas, Dennis fu squalificato una volta, espulso due, e multato più volte dalla NBA. Amori, stravaganze, buffonate, storie di alcool come quella che lo portò al matrimonio lampo con Carmen Electra, guai con la legge, vestiti sgargianti e spesso inguardabili, personaggio sempre e comunque sopra le righe, con quella voglia di stupire e di prendere in giro il mondo intero. Alle volte durante alcune partite dei Bulls lo vedevi girato di spalle mentre l’avversario tiravi i liberi, sembrava non preoccuparsi dell’azione e di quello che sarebbe successo, molti si sentivano presi in giro dal suo comportamento, ma lui senza battere ciglio aspettava di sentire il rumore del ferro per recuperare il rimbalzo, non aveva bisogno di vedere il pallone a lui bastava sentire il rumore per capire dove la palla sarebbe caduta…..e quelle volte che l’ho visto con i miei occhi fare questo siparietto vi assicuro che il rimbalzo è stato sempre suo….questo è stato Dennis Rodman, forse il giocatore più odiato di sempre, quello più scomodo e meno prostrato alle regole del gioco, ma di sicuro il più bizzarro, il più colorato e il più grande rimbalzista della National Basketball Association.




Tutti i video di Dennis Rodman
Mix Rodman



Parole chiave: Basket , NBA , 2006-07 , History , 25 aprile 2007 , Dennis Rodman




COMMENTI DEGLI UTENTI ALLA NOTIZIA

Questa notizia non ha ancora ricevuto commenti



Aggiungi un tuo commento per questa news
Titolo del post(*):
Testo del post:(*)
(*)Questo campo è obbligatorio


Per inviare articoli, opinioni ed analisi clicca qui

Biglietti per eventi sportivi

LegaBasket
LegaDue
EuroLega
NBA
ULEB
Video
Focus
Canestro e Fallo
Flash News
History
Nazionali
I love this game
Osservatore dell'Agro Basket
Contatti


classifiche

Classifica Legabasket
Classifica Legadue
Classifiche Eurolega

Classifiche NBA

calendari

Calendario Legabasket
Calendario Legadue
Calendario Eurolega

NBA
LAKERS CAMPIONI PER LA QUINDICESIMA VOLTA!
Orlando Magic sconfitti per 4 a 1. Decisivo Bryant.

Alice Cup
JOIN THE GAME ALICE CUP, LA FINALE A JESOLO
Nella splendida cornice di Jesolo (Ve) si è svolta la Fase Finale di Join the Game - Alice Cup

Basket
QUARTI PLAYOFF, E’ TEMPO DI GARA #3 AL PALAVERDE
BENETTON BASKET – LA FORTEZZA, SABATO 23 ORE 20.30

Legabasket
SUTOR, PERPLESSITA' PER GLI OBIETTIVI DELLA STAGIONE 2009-2010
Assemblea pubblica Venerdì

Legabasket
TEMPO DI SEMIFINALI PER BENETTON BASKET
Gara #1 di Montepaschi Benetton Basket si giocherà Sabato30

Legabasket
Sutor e Finelli si separano
L'allenatore e la società comunicano insieme il termine della collaborazione

Legabasket
ECCO IOANNIS KALAMPOKIS, MISTER AGGRESSIVITA'
ESORDIO GIOVEDI' ALLE 20.30 AL PALAVERDE CONTRO TERAMO

Sondaggi
Mercato
Chi sarà il pezzo pregiato del prossimo mercato?
Green (Avellino)
Wood (Cantù)
Ford (Montegranaro)
Finley (Rieti)
Risultati sondaggio

NBA. Michael Jordan, sua altezza aerea

Pistons. I campioni NBA 2003 - 2004

NBA 2K7 per Xbox

NBA 2K7 per PlayStation 2

NBA Ballers: Rebound

NBA Street Series. Ankle Breakers. I più grandi campioni

NBA Live 07 per Xbox

NBA Street Series. Ankle Breakers. I più grandi campioni. Vol. 2

NBA Live 07 per PC

NBA Street Series. Dunks! Le migliori schiacciate

 
Random Clubbers
Tutti i clubbers

Poker Online

Giocopoker.tv Cerchi dritte e suggerimenti per giocare a Poker Online?
Giocopoker.tv è il sito che fa per te. Su Giocopoker.tv puoi trovare le ultime notizie dal mondo dei professionisti del poker e recensioni dettagliate delle migliori poker rooms del web. Free rolls e bonus di benvenuto non avranno più segreti per te!

Gioca a poker online !

Ultimi post dai blog
Inserito da: sportingsalaria
MASTER OVER 40 PESARO 2011
RISULTATI PESARO 2011 1- ASD SPORTING SALARIA 77 VITO LEPORE 49 2- ASD SPORTING SALARIA 67 POL.DIL. PESARO 89 3- ASD SPORTING SALARIA 75 CASTELFIDARDO 73 4- ASD SPORTING SALARIA 70 JUVECASERTA 68 ABBIAMO VINTO 3 PARTITE FINITO IN 9° POSTO ASSURDO!!!!!!!
Inserito da: simomarchi
simovirtus
virtussiena
Random Club
vidivici
Tutti i club