Sito Basket
 

 
Il punto sulla Cimberio
Il Poz di nuovo a Varese; riflessioni sparse sui biancorossi

Pubblicato da: Giovannimatteo Tuzzi on 27th December 2007

poz
Pozzecco
Come quando incontri dopo tanti anni il tuo primo amore, così stasera il PalaWhirlpool si riempirà per salutare l’ultima partita sul parquet di Masnago di GianMarco Pozzecco: emozioni uniche, pensieri e ricordi che ti riportano all’anno della stella, l’anno più bello, indimenticabile.
Pozzecco ha fatto parte per otto anni di una storia, quella varesina, che adesso sta clamorosamente naufragando; ultima in classifica la Cimberio, tanto disastrata quanto sfortunata, orfana anche di Mate Skelin, il centrone arrivato a campionato in corso, fondamentale nell’assetto della nuova Varese di Bianchini: l’assenza del croato, lesione al legamento crociato del ginocchio, (dovrà sottoporsi ad altri esami tra due settimane per sapere esattamente i tempi di recupero) si prospetta a lungo termine, quindi bisognerà intervenire per forza sul mercato.
Già, quel mercato che dà la possibilità di rimediare agli errori fatti, tanti, dalla dirigenza durante l’estate: di fatto la Cimberio sta facendo un’altra campagna acquisti: Babrauskas, arrivato il 25 ottobre poi girato a Scafati due mesi dopo, Hodge tagliato poco dopo l’arrivo del lituano, l’acquisto di Skelin a metà novembre e infine l’ultimo colpo Tierre Brown a metà dicembre: una vera e propria girandola di giocatori che di sicuro non favorisce né i risultati né l’armonia all’interno della squadra.
Eppure i correttivi andavano fatti: Julius Hodge, proclamato come il nuovo Holland, pur con caratteristiche diverse, si scopre subito come sia un giocatore con un tiro da fuori inesistente, inserito in un contesto di gioco evidentemente non adatto a lui; poi Romel Beck, messicano con un gran talento, quello non si discute, forse l’unico colpo in positivo della campagna acquisti, bloccato prima dei Panamericani, arriva solamente l’8 ottobre e fa il suo esordio alla terza giornata visibilmente spaesato e fuori dagli schemi; Giorgio Boscagin, uno dei prospetti italiani più interessanti, già nel giro della Nazionale: sì, peccato che veniva da un grave infortunio al ginocchio e da quell’infortunio non si sta più riprendendo, tanto da sembrare il fratello gemello scarso del Boscagin che vestiva la maglia della Bipop Reggio Emilia qualche anno fa; Marco Passera, play varesino tascabile a cui si è chiesto fin troppo nelle prime partite, dove non ha sfigurato, spegnendosi piano piano durante l’arco della stagione, adeguandosi alla mediocrità della squadra; Marcus Melvin, che nel precampionato sembrava Superman, sempre in doppia cifra nei punti e rimbalzi, ha giocato come sa solo la prima di campionato a Roma, per poi diventare un fantasma e infortunarsi per oltre un mese; puntare su Hafnar proponendogli il rinnovo l’anno scorso è stata una mossa autodistruttiva, con Gregor che il più delle volte ha sfornato prestazioni opache e nervose.
E poi quanta sfortuna, Galanda e Capin costretti a saltare l’inizo di stagione: Jack rientra alla terza a Treviso e comincia a sfornare prestazioni da leader (si perché è l’unico che gioca su certi livelli) accusando però un comprensibile calo nelle ultime partite fin qui disputate; Zapo in doppia cifra ci va quasi sempre, ma deve sobbarcarsi anche il ruolo di play (ruolo proclamatogli da Chiapparo a inizio stagione, play titolare…) e i risultati sono pessimi; adesso che anche Mate si è fatto male, possiamo dirlo: siamo da visita a Lourdes immediata.
Mrsic si è dimostrato inesperto e senza un patentino di allenatore, salvato però dalla dirigenza dopo un bel record di 2 vittorie e 9 sconfitte, che in qualsiasi altro posto sarebbe valso un cordiale arrivederci, senza rimpianti dopo poche giornate: qui invece è restato come vice del nuovo coach, Valerio Bianchini, unico appiglio per rialzare la nave biancorossa ormai quasi naufragata.
Anche Bianchini deve però confrontarsi con una squadra senza identità, senza un gioco e senza gerarchie precise: le cose dopo il derby però sembravano andare meglio, Varese mostrava un minimo di gioco in attacco e acquistava giorno dopo giorno in allenamento una parvenza di difesa, ma l’infortunio di Skelin ha nuovamente complicato tutto.
Stasera, 27 dicembre 2007, arriverà Capo d’Orlando, lanciatissima verso un posto per le final eight, poi tra tre giorni si va a Scafati, scontro probabilmente decisivo in chiave salvezza: quattro punti in saccoccia per finire un disastroso girone d’andata, chiuderlo almeno a 10, rappresenterebbe già di per sé un piccolo miracolo.
Nonostante tutto però i quattromila tifosi che ogni volta affollano il palazzetto sono sempre lì, sempre vicini alla squadra: bè, la Cimberio forse è da retrocessione, il pubblico no, quello è da scudetto.





Parole chiave: News , Basket , Varese , Legabasket , Cimberio , 27 Dicembre 2007 , 2007-08 , dicembre 2007




COMMENTI DEGLI UTENTI ALLA NOTIZIA

Questa notizia non ha ancora ricevuto commenti



Aggiungi un tuo commento per questa news
Titolo del post(*):
Testo del post:(*)
(*)Questo campo è obbligatorio


Per inviare articoli, opinioni ed analisi clicca qui

Biglietti per eventi sportivi

LegaBasket
LegaDue
EuroLega
NBA
ULEB
Video
Focus
Canestro e Fallo
Flash News
History
Nazionali
I love this game
Osservatore dell'Agro Basket
Contatti


classifiche

Classifica Legabasket
Classifica Legadue
Classifiche Eurolega

Classifiche NBA

calendari

Calendario Legabasket
Calendario Legadue
Calendario Eurolega

Legabasket
BENETTON A JESOLO, PROFUMO D’EUROPA
DOMANI SERA CONTRO L’OLIMPIA LUBIANA

Legabasket
SUTOR, PERPLESSITA' PER GLI OBIETTIVI DELLA STAGIONE 2009-2010
Assemblea pubblica Venerdì

Legabasket
Sutor e Finelli si separano
L'allenatore e la società comunicano insieme il termine della collaborazione

Legabasket
LEGABASKET: I RISULTATI DELL'ULTIMA DI REGULAR SEASON
Benetton espugna Bologna, ad Avellino il derby campano.

Legabasket
PLAY OFF BENETTON BASKET: TUTTO BLOCCATO, VENERDI’ NON SI GIOCA
Il calendario dei play off subirà uno slittamento a causa del ricorso presentato dalla Fortitudo Bologna

Legabasket
DA LAS VEGAS UN GIOIELLO PER LA BENETTON BASKET
CARTIER MARTIN, EX BOBCATS, 20 DI MEDIA ALLA SUMMER LEAGUE

Legabasket
BENETTON BASKET A NAPOLI
Ancora in trasferta la Benetton Basket che affronterà la Martos Napoli

Sondaggi
Mercato
Chi sarà il pezzo pregiato del prossimo mercato?
Green (Avellino)
Wood (Cantù)
Ford (Montegranaro)
Finley (Rieti)
Risultati sondaggio

Slam 2000. Un'estate sotto canestro

Fronte del Basket

Almanacco ufficiale del campionato italiano di basket

NBA Street Series. Dunks! Le migliori schiacciate. Vol. 2

NBA Live 07 per PSP

NBA. I giganti del campionato NBA

NBA. Le cento migliori azioni

NBA. Michael Jordan, sua altezza aerea

Independent 3 Up 3 Down Windbreaker

Pistons. I campioni NBA 2003 - 2004

 
Random Clubbers
Tutti i clubbers

Poker Online

Giocopoker.tv Cerchi dritte e suggerimenti per giocare a Poker Online?
Giocopoker.tv è il sito che fa per te. Su Giocopoker.tv puoi trovare le ultime notizie dal mondo dei professionisti del poker e recensioni dettagliate delle migliori poker rooms del web. Free rolls e bonus di benvenuto non avranno più segreti per te!

Gioca a poker online !

Ultimi post dai blog
Inserito da: sportingsalaria
MASTER OVER 40 PESARO 2011
RISULTATI PESARO 2011 1- ASD SPORTING SALARIA 77 VITO LEPORE 49 2- ASD SPORTING SALARIA 67 POL.DIL. PESARO 89 3- ASD SPORTING SALARIA 75 CASTELFIDARDO 73 4- ASD SPORTING SALARIA 70 JUVECASERTA 68 ABBIAMO VINTO 3 PARTITE FINITO IN 9° POSTO ASSURDO!!!!!!!
Inserito da: simomarchi
simovirtus
virtussiena
Random Club
ussb
Tutti i club