Sito Basket
 

 
Upea Capo d'Orlando-Air Avellino 68-74
L'Air compie l'impresa a Capo d'Orlando

Pubblicato da: Sergio Librizzi on 5th February 2007

CAPO D'ORLANDO.
Nella pallacanestro le partite non sono mai già decise prima di iniziare, e questa stagione sta dimostrando in pieno come ogni partita ha una storia a sé e in diversi casi il pronostico pre-gara è stato ribaltato. La partita di ieri sera al PalaFantozzi è un esempio: di fronte l'Air Avellino di coach Boniciolli, in piena crisi e in lotta per la salvezza, e l'Upea Capo d’Orlando, delusa dall’esclusione alle Final Eight, in lotta per una salvezza tranquilla. Entrambe reduci da sconfitte: i primi in casa dell'Angelico di 27 punti, i secondi con Reggio Emilia nello scontro che li avrebbe, in caso di vittoria, qualificati alla Coppa Italia. La tensione si fa sentire, anche se i ragazzi di coach Perdichizzi nel pre-partita sembrano molto rilassati e sicuri; presente anche una ventina di tifosi provenienti dalla Campania. Sarebbe stata la sfida fra i due capocannonieri del campionato: Alvin Young e Ramel Curry, ma quest’ultimo colpito da un'improvvisa febbre nella notte non ha preso parte all'incontro; questo di certo era un motivo in più per giustificare la sicurezza dei paladini. Ma le cose non vanno proprio così: Avellino schiera in campo i due nuovi arrivi Zimmerman e Radulovic, insieme a Darby, Strong e Jamison; per l'Upea invece il solito quintetto, con Mokongo, Young, Freeman, Wells e Rush.


Primo quarto...
La partita vede subito in difficoltà i padroni di casa e il capitano Young, che non riesce a segnare soffrendo la marcatura asfissiante di Avellino. L'arma di Boniciolli, infatti, si è rivelata proprio la difesa che ha limitato i principali tiratori di Capo d'Orlando; la soluzione alternativa però si è rivelata la precisione al tiro del giovane play francese dell'Upea, Mike Mokongo, che nel primo quarto ha realizzato 11 punti con 3/3 da tre e 1/1 da due.


Secondo quarto...
Il sostituto sembrava essere trovato, ma nell'altra metà del campo l'Upea soffre la potenza fisica di Jamison e l'esperienza di Nikola Radulovic. L'ex senese si prende sulle spalle la squadra e esce perfetto al tiro al termine dei primi due quarti di gioco. L'Upea divide un pò i punti, ma alla pausa lunga c'è poca convinzione sul gioco espresso nonostante il vantaggio 38-36.


Terzo quarto...
Alla ripresa la storia è la stessa: molte palle perse banali, difficoltà al tiro per Tourè e Freeman e difesa poco attenta; Avellino è sempre attaccata alla partita e non vuole mollare. Anche Strong comincia a dare il suo contributo, ma i leader della squadra rimangono Jamison e Radulovic. Il risultato rimane fermo per parecchio tempo su 49-44 e l'Upea non trova la giusta spinta per scappare e prendere il largo. Il 53-49 di fine terzo quarto lascia ancora un pò perplessi i tifosi che manifestano paura per gli ultimi 10 minuti.


Quarto quarto...Nel frattempo Young cerca di entrare in partita insieme a Wells, conducendo due contropiedi che sembrano spezzare le gambe ai campani. Un’alternativa per tentare di cambiare l’andazzo della partita è mandare ai liberi Harold Jamison, e questa soluzione si rivela ottima perché il centro biancoverde risponde con un deludente 6/14, mostrando la sua difficoltà dalla linea della carità. Questa lacuna però, non basta per fermare l’ex scafatese, che da 2 chiude con un ottimo 8/13; la tripla dall’angolo di Mokongo, indotta dal contropiede con scarico finale di Young, dà fiducia ai paladini.

Negli ultimi minuti il protagonista della partita diventa l'ex di turno Marco Rossetti, che a molti tifosi orlandini non ha lasciato un gran ricordo per la deludente stagione in B1, che realizzando ben 9 punti(il suo massimo stagionale, tenendo in considerazione anche il suo scarso minutaggio) spezza la partita e porta il distacco fra le due squadre a 3 lunghezze. Freeman sbaglia dall'altro lato e Avellino passa in vantaggio di 5 punti con un canestro di Radulovic. La partita non è ancora finita, perché Rush serve a Wells il canestro e fallo del -3, ma Jayson sbaglia il libero e lascia con pochi secondi dalla fine la palla agli irpini. Nell'azione seguente Rush ferma fallosamente Jamison che fa 1/2 ai liberi; con il -4 Mokongo tenta il tiro della disperazione da 3 punti: la palla esce con molta sfortuna, ma viene raccolta da Wells che segna e manda il risultato sul 68-70. Avellino ha a disposizione 35" sul cronometro: Zimmerman porta palla e Mokongo lo pressa, ma la palla và ancora da Radulovic: l'italo-croato fa un po' di finte, e marcato da Wells cerca più volte di penetrare, trovando finalmente l’attimo giusto per andare a canestro e appoggiare al tabellone. A 15" Young tenta un tiro veloce, perde palla, poi la recupera e Mokongo sbaglia da sotto: il rimbalzo è di Strong e l'ultimo canestro è di Marco Rossetti che così chiude la partita 68-74 e si prende una grossa rivincita. Terza sconfitta casalinga per i paladini dopo quella con Scafati e Milano, promettente vittoria invece per i ragazzi di Avellino che tornano a casa con 2 punti in mano, agguantando così Reggio Emilia a quota 10 punti in classifica. Svanisce così la possibilità dell'Upea di ritrovarsi nuovamente a pari punti con Benetton e Lottomatica in sesta posizione, in piena zona alta; questa sconfitta "condanna" a guardare con più attenzione in basso, ma senza scoraggiarsi troppo, pensando che queste due sconfitte sono state solamente un incidente di percorso.




Parole chiave: Air , Basket , Legabasket , Avellino , Harold Jamison , Upea , Reggie Freeman , Jayson Wells , Alvin Young , Capo d'Orlando , cronache legabasket , 2006-2007 , Brent Darby , Nikola Radulovic




COMMENTI DEGLI UTENTI ALLA NOTIZIA

Questa notizia non ha ancora ricevuto commenti



Aggiungi un tuo commento per questa news
Titolo del post(*):
Testo del post:(*)
(*)Questo campo è obbligatorio


Per inviare articoli, opinioni ed analisi clicca qui

Biglietti per eventi sportivi

LegaBasket
LegaDue
EuroLega
NBA
ULEB
Video
Focus
Canestro e Fallo
Flash News
History
Nazionali
I love this game
Osservatore dell'Agro Basket
Contatti


classifiche

Classifica Legabasket
Classifica Legadue
Classifiche Eurolega

Classifiche NBA

calendari

Calendario Legabasket
Calendario Legadue
Calendario Eurolega

Legabasket
SUTOR, PERPLESSITA' PER GLI OBIETTIVI DELLA STAGIONE 2009-2010
Assemblea pubblica Venerdì

Legabasket
Sutor e Finelli si separano
L'allenatore e la società comunicano insieme il termine della collaborazione

Legabasket
LEGABASKET: I RISULTATI DELL'ULTIMA DI REGULAR SEASON
Benetton espugna Bologna, ad Avellino il derby campano.

Legabasket
PLAY OFF BENETTON BASKET: TUTTO BLOCCATO, VENERDI’ NON SI GIOCA
Il calendario dei play off subirà uno slittamento a causa del ricorso presentato dalla Fortitudo Bologna

Legabasket
DA LAS VEGAS UN GIOIELLO PER LA BENETTON BASKET
CARTIER MARTIN, EX BOBCATS, 20 DI MEDIA ALLA SUMMER LEAGUE

Legabasket
BENETTON A JESOLO, PROFUMO D’EUROPA
DOMANI SERA CONTRO L’OLIMPIA LUBIANA

Legabasket
Risoluzione tra Basket Club Ferrara e Harold Jamison
Il comunicato stampa

Sondaggi
Mercato
Chi sarà il pezzo pregiato del prossimo mercato?
Green (Avellino)
Wood (Cantù)
Ford (Montegranaro)
Finley (Rieti)
Risultati sondaggio

Almanacco ufficiale del campionato italiano di basket

Slam 2000. Un'estate sotto canestro

Fronte del Basket

NBA. Michael Jordan, sua altezza aerea

Independent 3 Up 3 Down Windbreaker

Pistons. I campioni NBA 2003 - 2004

NBA 2K7 per Xbox

NBA 2K7 per PlayStation 2

NBA Ballers: Rebound

NBA Street Series. Ankle Breakers. I più grandi campioni

 
Random Clubbers
Tutti i clubbers

Poker Online

Giocopoker.tv Cerchi dritte e suggerimenti per giocare a Poker Online?
Giocopoker.tv è il sito che fa per te. Su Giocopoker.tv puoi trovare le ultime notizie dal mondo dei professionisti del poker e recensioni dettagliate delle migliori poker rooms del web. Free rolls e bonus di benvenuto non avranno più segreti per te!

Gioca a poker online !

Ultimi post dai blog
Inserito da: sportingsalaria
MASTER OVER 40 PESARO 2011
RISULTATI PESARO 2011 1- ASD SPORTING SALARIA 77 VITO LEPORE 49 2- ASD SPORTING SALARIA 67 POL.DIL. PESARO 89 3- ASD SPORTING SALARIA 75 CASTELFIDARDO 73 4- ASD SPORTING SALARIA 70 JUVECASERTA 68 ABBIAMO VINTO 3 PARTITE FINITO IN 9° POSTO ASSURDO!!!!!!!
Inserito da: simomarchi
simovirtus
virtussiena
Random Club
sampey city
Tutti i club