Sito Basket
 

 
Upea Capo d'Orlando-VidiVici Bologna 65-57
Colpo a sorpresa dei siciliani

Pubblicato da: Sergio Librizzi on 25th February 2007

CAPO D'ORLANDO.Il bello arriva quando meno te lo aspetti. La presenza incerta di Wells dopo l’infortunio, la febbre di Freeman, i dolori di Young e di Tourè e la botta al naso di Mokongo sembravano aver già scritto in precedenza la partita dell’Upea con la VidiVici. Ma nel basket non si sa mai, ogni partita ha una storia a sé. Anche questa sera un colpo inaspettato, un colpo a sorpresa dopo quello del mezzogiorno scafatese su Milano. Capo d’Orlando viene da 3 sconfitte consecutive che hanno bruciato molto e hanno influito negativamente sull’animo della squadra e anche dei tifosi, la Virtus è reduce da una sconfitta al Pianella di Cantù, che ci poteva stare, ma ha in un certo modo fatto suonare il campanello d’allarme a Markovski e co. che avevano appena mancato la vittoria nella finale di Coppa Italia giocata in casa.


Detto già degli acciacchi in casa paladina, l’Orlandina scende in campo senza nulla da perdere, tentando di riagganciarsi al carro da cui si è staccata e di allontanarsi dagli inseguitori, che fanno paura, ma ancora non preoccupano.
Il quintetto non vede il francesino Mokongo, ma c’è Leo Busca a comandare la squadra, seguito da Young, Tourè e Francis; Markovski mette in campo Best, che durante la settimana aveva dichiarato di non sentirsi a posto fisicamente, Blizzard, Drejer, Michelori e Lang.
La partita inizia con ritmi bassissimi, gioco lento e noioso, e mostra un’Orlandina con il solo Young a comandare l’attacco, e una Virtus poco sicura di sé con Drejer che si vede stoppato due volte nella stessa azione da Tourè e che ha difficoltà a batterlo. La gara non si sbilancia da nessuna delle due parti: Best mette qualche canestro di esperienza, sfruttando il pick and roll e andando subito in arresto e tiro dalla media, Young forza qualche tiro di troppo dall’altro lato, addossandosi troppa responsabilità e attirando su di lui la difesa degli uomini in casacca nera. Col 15-17 si chiude la prima frazione di gioco: Francis rimane insolitamente in campo per tutto il quarto, Fevola fa rifiatare Wells e dà una mano in difesa.


upeavidivici
Il gioco riprende e prendono parte alla gara anche Rush e Mokongo, mentre Freeman rimane ancora in panchina perché non è in condizioni di entrare; il gioco è ancora brutto e forse solo una lunga pausa può risolvere la situazione. Un parziale di 7-1 porta in vantaggio l’Upea di 3 lunghezze, ma la Virtus è brava a ritornare con una tripla di Vukcevic e una schiacciata di Crosariol: i primi 20’ vedono un risultato di estrema parità, sul 32-32.


Il terzo quarto vuole una svolta, sia al gioco che al risultato: nessuna delle due squadre vuole mollare però, quindi il punteggio rimane sempre in bilico, mentre lo spettacolo prende piede e così anche Wells(12 punti, 10 rimbalzi) e Tourè(15 punti, 5 rimbalzi, 4 stoppate e 8 falli subiti) entrano in gara con dei tiri importanti. Busca continua ad acquisire padronanza nel gioco e comincia a prendersi tiri importanti, buttandosi dentro e trovando canestri insoliti per il suo tipo di gioco: il play di Padova però, dimostra ancora una volta che quelle poche volte che tira, la palla và spesso dentro. Per la Virtus invece funziona decisamente meglio Crosariol di Lang, Blizzard(12 punti finali, 3/3 da due, 2/6 da tre) è il miglior realizzatore di fine terzo quarto con 10 punti, mentre Vukcevic mette un’altra tripla e un canestro da due.


Finito il terzo quarto ancora in parità(47-47), nell’ultima frazione di gioco i bolognesi vanno avanti un paio di volte ma non riescono mai a compiere lo stacco decisivo: ne approfitta l’Upea che con Young(19 punti, 7 rimbalzi, 8 falli subiti) può così tentare l’allungo. Il newyorkese trova un canestro impossibile e dopo una grande azione difensiva, è Donzell Rush a risultare decisivo con 2 punti. Il coach macedone chiama timeout e cerca di scuotere i suoi, ma non è facile combattere contro una squadra e un pubblico carichissimo che sente di poter portare a casa la vittoria. Ed è proprio così: gli attacchi virtussini non vanno(tiro da tre sbagliato di Blizzard, errore da sotto di Best) e l’Upea arriva vincitrice al traguardo per 65-57.
Da sottolineare anche gli 11 tiri realizzati in seconda opportunità dalla Virtus, dovuti anche ai 12 rimbalzi offensivi catturati, e la grossa differenza nella valutazione globale di squadra(83 a 46 a favore dei siciliani), caratterizzata soprattutto dalla bassa percentuale di tiro delle V(24/68, 35%).
I due punti di oggi permettono ai paladini di arrivare a 20 e di staccarsi ulteriormente da Avellino e Reggio Emilia che, perdendo, rimangono a 8 lunghezze; a 20 punti ci sono anche Scafati e Cantù, mentre davanti rimane salda in prima posizione la Montepaschi Siena, ora a +6 sulla VidiVici, che a sua volta è seguita a 26 punti dall’Armani Jeans Milano(che oggi ha sprecato a Scafati l’occasione del possibile aggangi), a 24 da Benetton e Napoli e a 22 dal terzetto formato da Montegranaro, Varese e Roma, che rappresenta la soglia dei playoff.




Parole chiave: Basket , Legabasket , Upea , Herve Toure , Jayson Wells , Alvin Young , Travis Best , Virtus Bologna , Capo d'Orlando , VidiVici , Brett Blizzard , Guilherme Giovannoni , Dusan Vukcevic , Leonardo Busca , cronache legabasket , 2006-07 , 25 febbraio 2007




COMMENTI DEGLI UTENTI ALLA NOTIZIA

Questa notizia non ha ancora ricevuto commenti



Aggiungi un tuo commento per questa news
Titolo del post(*):
Testo del post:(*)
(*)Questo campo è obbligatorio


Per inviare articoli, opinioni ed analisi clicca qui

Biglietti per eventi sportivi

LegaBasket
LegaDue
EuroLega
NBA
ULEB
Video
Focus
Canestro e Fallo
Flash News
History
Nazionali
I love this game
Osservatore dell'Agro Basket
Contatti


classifiche

Classifica Legabasket
Classifica Legadue
Classifiche Eurolega

Classifiche NBA

calendari

Calendario Legabasket
Calendario Legadue
Calendario Eurolega

Legabasket
SUTOR, PERPLESSITA' PER GLI OBIETTIVI DELLA STAGIONE 2009-2010
Assemblea pubblica Venerdì

Legabasket
Sutor e Finelli si separano
L'allenatore e la società comunicano insieme il termine della collaborazione

Legabasket
LEGABASKET: I RISULTATI DELL'ULTIMA DI REGULAR SEASON
Benetton espugna Bologna, ad Avellino il derby campano.

Legabasket
PLAY OFF BENETTON BASKET: TUTTO BLOCCATO, VENERDI’ NON SI GIOCA
Il calendario dei play off subirà uno slittamento a causa del ricorso presentato dalla Fortitudo Bologna

Legabasket
DA LAS VEGAS UN GIOIELLO PER LA BENETTON BASKET
CARTIER MARTIN, EX BOBCATS, 20 DI MEDIA ALLA SUMMER LEAGUE

Legabasket
BENETTON A JESOLO, PROFUMO D’EUROPA
DOMANI SERA CONTRO L’OLIMPIA LUBIANA

Alice Cup
JOIN THE GAME ALICE CUP, LA FINALE A JESOLO
Nella splendida cornice di Jesolo (Ve) si è svolta la Fase Finale di Join the Game - Alice Cup

Sondaggi
Mercato
Chi sarà il pezzo pregiato del prossimo mercato?
Green (Avellino)
Wood (Cantù)
Ford (Montegranaro)
Finley (Rieti)
Risultati sondaggio

Slam 2000. Un'estate sotto canestro

Fronte del Basket

Almanacco ufficiale del campionato italiano di basket

NBA. Michael Jordan, sua altezza aerea

Independent 3 Up 3 Down Windbreaker

Pistons. I campioni NBA 2003 - 2004

NBA 2K7 per Xbox

NBA 2K7 per PlayStation 2

NBA Ballers: Rebound

NBA Street Series. Ankle Breakers. I più grandi campioni

 
Random Clubbers
Tutti i clubbers

Poker Online

Giocopoker.tv Cerchi dritte e suggerimenti per giocare a Poker Online?
Giocopoker.tv è il sito che fa per te. Su Giocopoker.tv puoi trovare le ultime notizie dal mondo dei professionisti del poker e recensioni dettagliate delle migliori poker rooms del web. Free rolls e bonus di benvenuto non avranno più segreti per te!

Gioca a poker online !

Ultimi post dai blog
Inserito da: sportingsalaria
MASTER OVER 40 PESARO 2011
RISULTATI PESARO 2011 1- ASD SPORTING SALARIA 77 VITO LEPORE 49 2- ASD SPORTING SALARIA 67 POL.DIL. PESARO 89 3- ASD SPORTING SALARIA 75 CASTELFIDARDO 73 4- ASD SPORTING SALARIA 70 JUVECASERTA 68 ABBIAMO VINTO 3 PARTITE FINITO IN 9° POSTO ASSURDO!!!!!!!
Inserito da: simomarchi
simovirtus
virtussiena
Random Club
Yugoplastika
Tutti i club