Sito Basket
 

Solsonica Rieti-Lottomatica Roma 69-61
Rieti sorprende di nuovo la Virtus

Pubblicato da: Stefano Mariantoni on 24th February 2008

RIETI. Rieti è la bestia nera della Lottomatica. Il derby che al PalaSojourner manca da 26 anni è l’ennesima favola del Davide che supera Golia. E per la seconda volta quest’anno. L’anno del ritorno in A della Sebastiani. Nella sfida di mezzogiorno vince la Solsonica, meritatamente, 69-61, compensando con una grande intensità e con la voglia di vincere la differenza di talento con una Virtus che scivola per la seconda trasferta consecutiva e paga la giornataccia al tiro da tre. Tanti gli ex, in campo e sugli spalti. Squadre quasi rivoluzionate rispetto all’andata.


Non c’è il Sow che aveva messo ko la Lottomatica a campi invertiti. Stavolta a dare una spinta decisiva verso la salvezza (Rieti ora è a quota 22, a un passo dalla zona play-off) è Filip Fidenov, la guardia bulgara che con due triple scava il solco decisivo per l’allungo finale di una gara vissuta sempre in grande equilibrio.

Primo quarto
Roma parte con un quintetto molto più alto. Rieti parte male al tiro. Hawkins e Lorbek fanno subito 0-6. Dopo 3’ arriva il primo canestro con Gigena (da 3), Smith accorcia ancora ma arriva un altro minibreak romano frutto di buone percentuali da 2, che costringe Lardo al time out sul 5-10 al 4’. La Solsonica si ricorda che se vuole mettere in difficoltà Roma deve correre e aggiunge qualità ai suoi attacchi ma continua ad andare a vuoto da 3 (1/8 nei primi 10’) ed è anche poco incisiva ai liberi (4 errori). Hawkins è praticamente perfetto. Esordio in campionato per Jaaber, che inizia bene, aggiungendo intensità. Ibrahim è protagonista di un bel recupero con canestro in contropiede. Ma si fermerà praticamente qui, risultando abbastanza spaesato per il resto dell’incontro. Il parziale finisce 12-19: viste le percentuali al tiro della squadra di Lardo (unica eccezione Smith, autore di un buon primo quarto) poteva andare molto peggio. Piccolo particolare: Finley ancora a Secco

Secondo quarto
Spazio anche per l’esordio di Crosariol, che si carica subito di due falli. Finley segna il suo primo canestro. Proprio Crosariol risponde, prima dell’avvicendamento con Bagnoli. Con la tripla di Ukic il gap raggiunge i 10 punti (massimo vantaggio esterno, 14-24 al 13’). Si torna a-5 con i liberi di Finley ed i tre punti di Mian. Roma soffre l’alternanza delle difese della Solsonica, che gradualmente diventa più concreta nella metà campo avversaria, mentre la Lottomatica fa ruotare i suoi tiratori senza grande fortuna. Ora in campo c’è anche Ray, ma Hurd segna il 21-24. Due liberi di Videnov (Roma a metà quarto ha già esaurito il bonus) significano -1. Roma si sblocca con Ukic da due dopo il parzialone di 9-0 di Bonora e compagni. Ma l’aggancio arriva lo stesso con una magia di Finley che in contropiede segna e subisce fallo: 26-26. Roma è stordita, anche se un tap-in di Fucka vale il nuovo vantaggio al 17’. Sale l’intensità e Rieti raccoglie finalmente tutto quello che semina in difesa, perfezionando le sue scelte tattiche offensive. La Virtus sporca le sue percentuali in quella che è la sua specialità: nel tiro da tre è un misero 2 su 13 (15%). Velocità e buona circolazione di palla portano al primo vantaggio con una nuova tripla di Mian, a 1’38 dal riposo lungo: Rieti guida 30-28. Saibene chiama time out, ma la Solsonica continua a tenere sotto pressione gli avversari, che non riescono neanche a tirare nei 24”. Roma perde la pazienza ed ecco il tecnico fischiato ad Hawkins: liberi di Mian per il +4 (32-28). Ukic accorcia: 32-31, prima della sirena.



Ukic
Ukic (da nsbrieti.it)
Terzo quarto
La Solsonica comincia male, come nel primo tempo, Lorbek e De La Fuente segnano il sorpasso con un 5-0 che vale il 32-36. Rieti non può concedersi cali d’intensità in difesa. Quando lo fa subisce le percussioni romane, che trovano spazio per far male con Fucka. La partita diventa spigolosa: Roma guida 38-43 al 25’. Jaaber non incide: con uno sfondamento commette il suo 3° fallo. Gli attacchi hanno le polveri bagnate. Rieti si affida alla vivacità di Prato e pareggia sul 46-46 prima di uscire per preservare il suo carico di falli. Liberi di Ukic e Videnov chiudono il parziale sul 47-48.

Quarto quarto.
Tripla di Filip Videnov e Rieti mette la testa avanti: 50-48. Per capire come mai la Lottomatica continui a commettere infrazioni dei 24 secondi si dovrebbero spendere buone parole sull’aggressività dettata da Lardo. La differenza tecnica tra le squadre è compensata dalla grande intensità messa in campo dalla matricola Solsonica, che va sul massimo vantaggio di + 5 con la spettacolare tripla dall’angolo di Finley. Risponde però Hawkins e Roma è di nuovo a -2 al 36’. Gabini pareggia correggendo un tiro sbilenco prima dell’ingenuità di Finley che perde palla, compie il suo quarto fallo su Jaaber e si becca un tecnico in un momento cruciale. Ma Rieti, sospinta da un tifo assordante, non molla. David segna i due liberi pareggiati dalla caparbietà di Hurd. Ancora Hawkins si carica la squadra sulle spalle. Altro canestro di Hurd. Il botta e risposta vede poi le due triple consecutive di Videnov a 2’ dalla fine. La partita si gira qui: 65-61, anche perché Jabeer ci mette del suo fotocopiando l’ingenuità di Finley: fallo tecnico che permette a Videnov di far volare a +6. Il canestro di Helliwell, in precarie condizioni di equilibrio, allo scadere dei 24” vale il più 8 della sicurezza. 69-61.

“Festeggiamo una vittoria fondata su una grande difesa – sottolinea il tecnico reatino Lino Lardo – che ci porta in una posizione di classifica che credo meritiamo. Bravo Videnov ma bravi tutti, come Mian nella prima parte, Prato nel terzo quarto. Oggi parlare dei singoli è bello: tutti hanno portato qualcosa, ma è stato il gruppo a funzionare. Stiamo lavorando forte, da quando abbiamo cambiato l’assetto della squadra ed oggi raccogliamo i frutti del nostro impegno. Il successo vale molto più di 2 punti, anche perché abbiamo vinto con una grande squadra, che in pochi sapranno battere da qui in avanti. La salvezza? Vincere oggi potrebbe essere determinante, ma non vogliamo fermarci qui. Ci riempie di fiducia”.

Tabellino
SOLSONICA: Finley 10 (2/7, 3/11), Prato 10 (4/6, 0/2), Gigena 3 (0/1, 1/2), Hurd 11 (5/9, 1/2), Smith 6 (3/6, 0/4), Videnov 14 (0/2, 3/5), Bonora, Mian 10 (1/1, 2/4), Helliwell 5 (2/4), Ingles, Gomez, Rizzo. All. Lardo

LOTTOMATICA: Ukic 9 (2/3, 1/6), Fucka 11 (5/6), Hawkins 17 (3/7, 2/6), De La Fuente 9 (3/3, 1/2), Lorbek 8 (4/10, 0/1), Ray (0/1 da 3), Crosariol 2 (1/1), Jaaber 3 (1/1, 0/2), Bagnoli (0/1), Gabini 2 (1/1, 0/3), La Ragione, Tonolli. All. Saibene

Arbitri: Tola, Seghetti, Filippini

Note: parziali 12-19; 32-31; 47-48. Tiro da tre: Rieti 7/23, Roma 4/23.Tiro da due: Rieti 17/36, Roma 20/33. Liberi: Rieti 14/20, Roma 9/14. Rimbalzi: Rieti 35 (8 offensivi), Roma 34 (6 offensivi). Palle perse: Rieti 11, Roma 13.




Parole chiave: Roma , News , Basket , Legabasket , Lottomatica , Rieti , 2007-08 , Solsonica , cronache legabasket 2007-08 , febbraio 2008 , 24 febbraio 2008




COMMENTI DEGLI UTENTI ALLA NOTIZIA

Questa notizia non ha ancora ricevuto commenti



Aggiungi un tuo commento per questa news
Titolo del post(*):
Testo del post:(*)
(*)Questo campo è obbligatorio


Per inviare articoli, opinioni ed analisi clicca qui

Biglietti per eventi sportivi

LegaBasket
LegaDue
EuroLega
NBA
ULEB
Video
Focus
Canestro e Fallo
Flash News
History
Nazionali
I love this game
Osservatore dell'Agro Basket
Contatti


classifiche

Classifica Legabasket
Classifica Legadue
Classifiche Eurolega

Classifiche NBA

calendari

Calendario Legabasket
Calendario Legadue
Calendario Eurolega

Legabasket
Sutor e Finelli si separano
L'allenatore e la società comunicano insieme il termine della collaborazione

Legabasket
LEGABASKET: I RISULTATI DELL'ULTIMA DI REGULAR SEASON
Benetton espugna Bologna, ad Avellino il derby campano.

Legabasket
PLAY OFF BENETTON BASKET: TUTTO BLOCCATO, VENERDI’ NON SI GIOCA
Il calendario dei play off subirà uno slittamento a causa del ricorso presentato dalla Fortitudo Bologna

Legabasket
DA LAS VEGAS UN GIOIELLO PER LA BENETTON BASKET
CARTIER MARTIN, EX BOBCATS, 20 DI MEDIA ALLA SUMMER LEAGUE

Legabasket
BENETTON A JESOLO, PROFUMO D’EUROPA
DOMANI SERA CONTRO L’OLIMPIA LUBIANA

Legabasket
SUTOR, PERPLESSITA' PER GLI OBIETTIVI DELLA STAGIONE 2009-2010
Assemblea pubblica Venerdì

Legabasket
TEMPO DI SEMIFINALI PER BENETTON BASKET
Gara #1 di Montepaschi Benetton Basket si giocherà Sabato30

Sondaggi
Mercato
Chi sarà il pezzo pregiato del prossimo mercato?
Green (Avellino)
Wood (Cantù)
Ford (Montegranaro)
Finley (Rieti)
Risultati sondaggio

Slam 2000. Un'estate sotto canestro

Fronte del Basket

Almanacco ufficiale del campionato italiano di basket

NBA 2K7 per PlayStation 2

NBA Ballers: Rebound

NBA Street Series. Ankle Breakers. I più grandi campioni

NBA Live 07 per Xbox

NBA Street Series. Ankle Breakers. I più grandi campioni. Vol. 2

NBA Live 07 per PC

NBA Street Series. Dunks! Le migliori schiacciate

 
Random Clubbers
Tutti i clubbers

Poker Online

Giocopoker.tv Cerchi dritte e suggerimenti per giocare a Poker Online?
Giocopoker.tv è il sito che fa per te. Su Giocopoker.tv puoi trovare le ultime notizie dal mondo dei professionisti del poker e recensioni dettagliate delle migliori poker rooms del web. Free rolls e bonus di benvenuto non avranno più segreti per te!

Gioca a poker online !

Ultimi post dai blog
Inserito da: sportingsalaria
MASTER OVER 40 PESARO 2011
RISULTATI PESARO 2011 1- ASD SPORTING SALARIA 77 VITO LEPORE 49 2- ASD SPORTING SALARIA 67 POL.DIL. PESARO 89 3- ASD SPORTING SALARIA 75 CASTELFIDARDO 73 4- ASD SPORTING SALARIA 70 JUVECASERTA 68 ABBIAMO VINTO 3 PARTITE FINITO IN 9° POSTO ASSURDO!!!!!!!
Inserito da: simomarchi
simovirtus
virtussiena
Random Club
cippare
Tutti i club