Sito Basket
 

 
Armani Jeans Milano-Premiata Montegranaro 75-77
Olimpia, adesso è davvero crisi

Pubblicato da: Davide Mamone on 2 Novembre 2008

Nell’anticipo di mezzogiorno, Olimpia Milano e Premiata Montegranaro andavano in scena al Palalido per un altro match combattuto e molto intenso. A spuntarla, la Premiata, grazie ad un canestro all’ultimo secondo dell’ex Kiwane Garris. Davanti ad un Palalido non molto gremito (diciamo così), il match è molto equilibrato. Milano, sospinta da uno Jobey Thomas in forma smagliante, dopo 5 minuti tenta il primo allungo, con un mini-parziale di 7-0; i progetti di fuga dei padroni di casa vengono, però, immediatamente fermati da Flamini, che si alza dalla panchina per piazzare due triple importanti.


Garris
Garris (da sutorbasket.it)
Ristabilito l’equilibrio, Kiwane Garris inizia ad accendersi e una sua tripla fissa il risultato sul 20-20 dopo la prima frazione di gioco.
Nel secondo periodo gli ospiti partono decisamente meglio, grazie ad una panchina efficiente e ad una pressione difensiva molto buona; Cavaliero segna 5 punti in fila e soltanto la seconda tripla del solito Thomas fa tenere l’Olimpia a contatto (23-28).
Da un momento all’altro il match cambia; da partita godibile, con attacchi abbastanza fluidi e difese buone, si trasforma in “gara” di palle perse, con ritmi bassi, schemi mal eseguiti e buchi difensivi mal sfruttati dagli attacchi disorganizzati. Si segna poco, pochissimo e soltanto una tripla di Sangarè, subito pareggiata da una di Minard riaccendono un po’ gli animi al Palalido.
Milano riesce a riagganciare gli ospiti, grazie al solito Thomas, che con un’altra tripla impatta sul 36 pari. A chiudere il quarto, è però David Hawkins, il cui canestro nel traffico fissa il risultato sul 38-37.

All’uscita dagli spogliatoi, gli uomini di coach Piero Bucchi partono meglio; rigenerati dalla pausa, Thomas e compagni continuano il discreto momento di fine secondo periodo e tentano nuovamente l’allungo.
Un bel fade-away di un buonissimo Mike Hall, un gioco da 3 punti di Hawkins e la quarta tripla i Jobey Thomas portano l’AJ sul +6; ma il parziale continua, con uno spettacoloso alley-oop sull’asse Sangarè-Hall e l’ennesima, instancabile tripla di Jobey Thomas.
Il parziale di 10-0 viene chiuso da 3 punti di Garris, leader onnipresente della Premiata, che dà inizio al proprio show. Montegranaro si piazza a zona e Finelli tenta addirittura l’opzione del doppio-lungo per dare una scossa al match. Ma non c’è niente da fare; l’Olimpia vive un momento di pallacanestro davvero notevole e due triple consecutive di Mordente portano i padroni di casa al massimo vantaggio del match (+14, 59-45). Da evidenziare sino a questo momento la buonissima partita di Mike Hall, bravo nell’attaccare la zona come punto di riferimento in post-medio, ancor più bravo difensivamente dove aiuta la squadra con le “piccole cose” al rimbalzo e in aiuto.
Il momento spettacolare di pallacanestro termina con il time-out chiamato da Finelli; l’AJ compie un vero e proprio disastro, tutti i giocatori, da Sangarè ad Hawkins, da Beard a Mordente, sino anche a Thomas smettono di giocare e staccano mentalmente.
E’ proprio Thomas a perdere un infantile pallone e a compiere un susseguente fallo antisportivo, da cui Kiwane Garris riesce a ricavarne 5 punti. Montegranaro torna a -5 e il danno diventa totale quando nell’ultimo possesso del terzo periodo, Hawkins si dimentica di Flamini, che dall’angolo piazza la tripla del -3 (62-59 AJ) che chiude anche il 14-3 di parziale da parte della Premiata.
Nel quarto quarto si segna pochissimo; i ritmi sono alti, l’intensità massima, ma la confusione regna più di tutte.
Coach Bucchi, oltre a vedere decimate le rotazioni tra gli esterni a causa degli infortuni, deve anche affrontare i problemi di falli dei propri lunghi; Rocca compie presto il suo quarto fallo e a metà periodo deve già lasciare la partita per un infantile contatto con Hunter, Beard esce anch’egli presto dal match. Così, è proprio Hunter, nella parte centrale del periodo conclusivo, a dominare in modo totale nel pitturato. L’ex Napoli, Livorno e Biella, ben coadiuvato da Cavaliero risponde colpo su colpo ai tentativi di fuga dell’AJ; l’ultimo, a 4 minuti dalla fine, quando la sesta tripla di un devastante Thomas viene cancellata da quella di Cavaliero, che riporta il match in parità (71-71).
Da qui in poi, regnano gli attacchi statici a metà campo; non c’è fluidità di gioco e a dominare, in queste condizioni, è Kiwane Garris. La classica stupefacente prova dell’ex; perfetto dalla linea dei 6,25 (4/4), glaciale dalla lunetta, è protagonista di tutte le azioni offensive e difensive più importanti degli ultimi minuti. Un fantastico canestro in faccia a Hall e due tiri liberi, portano gli ospiti sul +2 (73-75) a 1 minuto dalla fine.
L’Olimpia, sempre più confusa e memore dei fantasmi del passato, gestisce male l’attacco successivo, ma a 20 secondi dalla fine, Hall si fa notare per una gran difesa su Flamini e dal possesso successivo vengono fuori due punti importanti: Mordente penetra e scarica su Hawkins; l’ex Lottomatica Roma, con un elegantissimo passo&tiro infila il canestro della parità.
Il cronometro dice 14 secondi da giocare, a segnare è stato Hawkins e il canestro è quello del pareggio; una situazione decisamente simile a quella della settimana precedente, a Caserta.
E il risultato, purtroppo, è identico; Finell nell’ultimo time-out decide per un isolamento di Garris nell’ultimo possesso. E fa bene.
Il nativo di Chicago segna un bellissimo jump in allontanamento, Mordente non può nulla nonostante una buona difesa, i fantasmi del passato recente dell’Olimpia riecheggiano.
C’è ancora 1 secondo sul cronometro, troppo poco per costruire un buon tiro, troppo poco per provare a vincere.
La preghiera di Thomas non raggiunge neanche il ferro; finisce quindi 75-77, al termine di una partita spezzettata, molto intensa, combattuta ed equilibrata sino alla fine. Milano perde il terzo finale in volata su quattro e, ancora una volta, la squadra di Bucchi non dà mai la sensazione di avere in mano la partita e di saper gestire il vantaggio accumulato.
Per Montegranaro una vittoria importante, sofferente, ma importantissima. MVP del match ovviamente Garris, che chiuderà con 23 punti (7/12, 5/6), 4 rimbalzi, 2 recuperate e 1 assist.





Parole chiave: News , Basket , Legabasket , Armani Jeans , Milano , Premiata , Montegranaro , 2008-09 , cronache legabasket 2008-09 , novembre 2008 , 2 novembre 2008




COMMENTI DEGLI UTENTI ALLA NOTIZIA

Questa notizia non ha ancora ricevuto commenti



Aggiungi un tuo commento per questa news
Titolo del post(*):
Testo del post:(*)
(*)Questo campo è obbligatorio


Per inviare articoli, opinioni ed analisi clicca qui

Biglietti per eventi sportivi

LegaBasket
LegaDue
EuroLega
NBA
ULEB
Video
Focus
Canestro e Fallo
Flash News
History
Nazionali
I love this game
Osservatore dell'Agro Basket
Contatti


classifiche

Classifica Legabasket
Classifica Legadue
Classifiche Eurolega

Classifiche NBA

calendari

Calendario Legabasket
Calendario Legadue
Calendario Eurolega

Legabasket
Sutor e Finelli si separano
L'allenatore e la società comunicano insieme il termine della collaborazione

Legabasket
LEGABASKET: I RISULTATI DELL'ULTIMA DI REGULAR SEASON
Benetton espugna Bologna, ad Avellino il derby campano.

Legabasket
PLAY OFF BENETTON BASKET: TUTTO BLOCCATO, VENERDI’ NON SI GIOCA
Il calendario dei play off subirà uno slittamento a causa del ricorso presentato dalla Fortitudo Bologna

Legabasket
DA LAS VEGAS UN GIOIELLO PER LA BENETTON BASKET
CARTIER MARTIN, EX BOBCATS, 20 DI MEDIA ALLA SUMMER LEAGUE

Legabasket
BENETTON A JESOLO, PROFUMO D’EUROPA
DOMANI SERA CONTRO L’OLIMPIA LUBIANA

Legabasket
SUTOR, PERPLESSITA' PER GLI OBIETTIVI DELLA STAGIONE 2009-2010
Assemblea pubblica Venerdì

Legabasket
SEMIFINALI PLAY-OFF MONTEPASCHI - BENETTON BASKET
La gara 3# si svolgerà a Siena questa sera alle 20.30

Sondaggi
Mercato
Chi sarà il pezzo pregiato del prossimo mercato?
Green (Avellino)
Wood (Cantù)
Ford (Montegranaro)
Finley (Rieti)
Risultati sondaggio

Slam 2000. Un'estate sotto canestro

Fronte del Basket

Almanacco ufficiale del campionato italiano di basket

NBA Ballers: Rebound

NBA Street Series. Ankle Breakers. I più grandi campioni

NBA Live 07 per Xbox

NBA Street Series. Ankle Breakers. I più grandi campioni. Vol. 2

NBA Live 07 per PC

NBA Street Series. Dunks! Le migliori schiacciate

NBA Live 07 per PS2

 
Random Clubbers
Tutti i clubbers

Poker Online

Giocopoker.tv Cerchi dritte e suggerimenti per giocare a Poker Online?
Giocopoker.tv è il sito che fa per te. Su Giocopoker.tv puoi trovare le ultime notizie dal mondo dei professionisti del poker e recensioni dettagliate delle migliori poker rooms del web. Free rolls e bonus di benvenuto non avranno più segreti per te!

Gioca a poker online !

Ultimi post dai blog
Inserito da: sportingsalaria
MASTER OVER 40 PESARO 2011
RISULTATI PESARO 2011 1- ASD SPORTING SALARIA 77 VITO LEPORE 49 2- ASD SPORTING SALARIA 67 POL.DIL. PESARO 89 3- ASD SPORTING SALARIA 75 CASTELFIDARDO 73 4- ASD SPORTING SALARIA 70 JUVECASERTA 68 ABBIAMO VINTO 3 PARTITE FINITO IN 9° POSTO ASSURDO!!!!!!!
Inserito da: simomarchi
simovirtus
virtussiena
Random Club
Yugoplastika
Tutti i club