Sito Basket
 

Coopsette Rimini-Scavolini Pesaro 98-101
Pesaro ferma Rimini con merito

Pubblicato da: Luca Bianchi on 26th March 2007

PESARO.Serata di gala al 105 per il derby Rimini – Pesaro. Per la prima volta (con le telecamere RAI in funzione e nonostante la serata di pioggia incessante.

Caserta ha perso e Rimini ha tutta la pressione addosso: vittoria vorrebbe dire primato; meno patemi per la Scavolini, che si cerca una buona posizione playoff.



Fultz
Fultz (foto Legadue Ciamillo/Castoria-Toni)
Primo quarto...
Partenza a razzo: bomba di Morri, risponde Scarone; poi la partita va in confusione: palle perse a raffica e contropiedi sbagliati. Rimini ha la possibilità di allungare un poco, ma un po’ spreca. Arriva il momento in cui Ramagli getta nella mischia Fultz.
Col nuovo play, la Scavolini gira che è una meraviglia: per Rimini diventa un rebus irrisolvibile la coperta difensiva: se si preme sugli esterni, sotto le plance i lunghi fanno male. Soprattutto podestà è chirurgico nel colpire dalla corta distanza sfoderando una serie di soluzioni personali spalle a canestro invidiabile.
Rimini gioca maluccio, ma riesce a chiudere il quarto sotto di soli 5 punti, grazie ai primi minuti veramente deficitari per la Scavolini.



Secondo e terzo quarto...
Nel secondo quarto Pesaro riparte a mille: sembra poter allungare, sfruttando i minuti di riposo che Ticchi regala ai suoi Usa e a Scarone. Quando la partita sta per scappare Ticchi trova al risposta ai suoi enigmi offensivi in Pinton: 10 punti in 10 minuti che danno ossigeno all’asfittico attacco riminese; quando Hicks scende per raggiunti 3 falli si accende Pickett: una sfuriata di neanche 3 minuti e Rimini chiude a metà partita sotto di solo 1 punto.

Terzo quarto e Pesaro prova a ripartire: nuovo allungo, ma ancora Rimini in scia. Scarone si carica la Coopsette in spalla e approfitta dei falli degli esterni pesaresi che regalano a Rimini un po’ di spazio. A 10 minuti dalla fine 69 pari. La notizia è che White inizia ad agire con continuità e che Rimini non ha nessuno con cui contenerlo.



Hicks
Hicks (foto Legadue Ciamillo/Castoria-Toni)
Quarto quarto...
Quarto quarto e si vede la brutta notizia per Rimini: Pickett in campo zoppicando; sarà un caso, am la Scavolini costruisce un nuovo break sfruttando le proprie migliori potenzialità atletiche. Con Scarone in panchina per Rimini è notte fonda e precipita a -11 (92-81 schiaccione a 2 mani di Dordei in contropiede – perché non a referto?). Mancano 4 minuti e spiccioli e sembrerebbe finita, ma la Coopsette ha la grinta di riportarsi (nonostante escano per falli Guarasci e Zanus) sotto; l’assalto all’arma bianca senza lunghi sarebbe epico: per 2 volte a meno 3, ma per 2 volte manca il quid per raggiungere il pareggio.
I liberi finali premiano Pesaro: 101 – 98, con Hicks e Zukauskas chirurgici dalla lunetta.



Commento e pagelle...
In conferenza stampa entrambi tecnici dicono che è stata una grandissima partita: hanno ragione. Al 105 si vede un ottimo basket da entrambe le parti. Alla fine il risultato premia Pesaro, ma la partita premia il pubblico presente e quello davanti alla tv.
La chiave sta probabilmente nei rimbalzi: Pesaro riesce a dominare a rimbalzo e, quindi, a concedere meno conclusioni a Rimini; Pesaro è una squadra che produce migliori percentuali al tiro (68% vs. 47% da 2), quindi contenendo il numero di tiri riminesi riesce a far valere la miglior tecnica individuale.
Passando ai singoli giocatori, Pesaro è sicuramente oversized: sia come volume dei propri giocatori rispetto agli avversari, sia come qualità: si vede che molti pesaresi sarebbero da categoria superiore.
Rimini inoltre perde Pickett per metà partita… peccato perché sicuramente le rotazioni di Ticchi ne risentono.
Negativa la prestazione dei lunghi riminesi che si fanno subissare dai rivali, invertendo quello che è l’atteggiamento della Coopsette: la ricerca esasperata di tutti i palloni sporchi e vaganti. A volte la fortuna, a volte gli avversari (come sottolinea Ticchi in conferenza stampa) portano tutto o quasi a vantaggio di Pesaro.
Pagelle.
Morri 4. Il voto non è alle cifre (neanche eccezionali), ma all’ignoranza dimostrata in alcuni frangenti di gioco (falli cattivi e troppa gestualità sia in campo che col pubblico). Farsi voler male nella propria città sembrerebbe autolesionistico
Hicks 7+. Ne segna solo 17, con un 5/9 dal campo; e poi si spreme anche dietro. Segna sempre nei momenti giusti.
Zukauskas 7,7. Anche lui 17 punti, ma più intensità del panamennse davanti e dietro sia come ala piccola che come ala grande. Poi fa 10/10 ai liberi. Nonostante i voti MVP.
Podestà 7. Nel primo tempo è immarcabile, nel secondo si perde un po’, ma tanto si sveglia il compagno di reparto.
White 8. non vince lui la partita; non sembra mai essere fuori dalle righe, ma…. Scrive 26 punti e 11 rimbalzi (peccato per le 10 perse) facendo sembrare tutto facile. Forse da questo si capisce la prima scelta NBA: chapeau bas.
Fultz 8. Entra e spacca al partita; preso per dare ordine segna 12 punti con ¾ da 3.
Dordei 7.6 punti preziosi, tanta intensità e uno schiacciane rovesciato in contropiede che non finisce a referto (perché?)
Montonati 6-. Di stima perché la su squadra ha vinto.
Ramagli 8. Oltre a gestire bene i suoi uomini, in conferenza stampa è onestissimo e ha un accento toscano irresistibile.

Scarone 7,5. Dimostra di essere il leader della squadra. Finchè c’è lui Rimini va, quando lui scende e Pickett manca è buio. 24 punti 6 rimbalzui e 6 assist; valutazione 39!
Pickett 7. In 15 minuti del primo tempo 18 punti; poi si infortuna (distorsione alla caviglia). La domanda giusta è: quando sarà di nuovo disponibile?
Thomas 5.5. alla fine i punti sono 11 con percorso netto ai liberi, ma dal confronto esce stritolato dalla maggior fisicità degli avversari.
Rinaldi 4,5. Parte con un’affondata su assist di Scarone. Poi sparisce. Rimini soffre a rimbalzo e nei suoi 16 minuti ne porta a casa solo1.
Guarasci 5. Rispetto a Rinaldi i minuti sono 18, ma i falli sono 5, i punti 4 e i ribalzi solo 3.
A. Filloy 6-. Impalpabile nel primo tempo, si riaccende nell’ultimo quarto quando segno alcuni dei canestri (a volte difficilissimi) con cui Rimini cerca di riprendere Pesaro.
Pinton 7. Nel momento del crollo del secondo quarto segna 10 punti incredibili.
D. Filloy 5,5. Il miglior sesto uomo del campionato fa solo uno di valutazione (9 punti con 3/9 al tiro e 2/4 ai liberi); assente a rimbalzo.
Vitale 6. In campo si spreme, ma non è lui che può sostituire Pickett.
Zanus Forte 5,5. Dei lunghi riminesi è forse il migliore, ma è una piccola consolazione.
Ticchi 7-. Fa quello che può… forse si poteva rischiare Scarone qualche secondo in più…




Parole chiave: Basket , LegaDue , Coopsette , Rimini , Tim Pickett , German Scarone , Scavolini , Spar , Pesaro , Michael Hicks , cronache legadue , 2006-2007 , Mindaugas Zukauskas , Rodney White , 26 marzo 2007




COMMENTI DEGLI UTENTI ALLA NOTIZIA

Questa notizia non ha ancora ricevuto commenti



Aggiungi un tuo commento per questa news
Titolo del post(*):
Testo del post:(*)
(*)Questo campo è obbligatorio


Per inviare articoli, opinioni ed analisi clicca qui

Biglietti per eventi sportivi

LegaBasket
LegaDue
EuroLega
NBA
ULEB
Video
Focus
Canestro e Fallo
Flash News
History
Nazionali
I love this game
Osservatore dell'Agro Basket
Contatti


classifiche

Classifica Legabasket
Classifica Legadue
Classifiche Eurolega

Classifiche NBA

calendari

Calendario Legabasket
Calendario Legadue
Calendario Eurolega

Alice Cup
JOIN THE GAME ALICE CUP, LA FINALE A JESOLO
Nella splendida cornice di Jesolo (Ve) si è svolta la Fase Finale di Join the Game - Alice Cup

Basket
QUARTI PLAYOFF, E’ TEMPO DI GARA #3 AL PALAVERDE
BENETTON BASKET – LA FORTEZZA, SABATO 23 ORE 20.30

Legabasket
SUTOR, PERPLESSITA' PER GLI OBIETTIVI DELLA STAGIONE 2009-2010
Assemblea pubblica Venerdì

Legabasket
TEMPO DI SEMIFINALI PER BENETTON BASKET
Gara #1 di Montepaschi Benetton Basket si giocherà Sabato30

Legabasket
Sutor e Finelli si separano
L'allenatore e la società comunicano insieme il termine della collaborazione

Legabasket
ECCO IOANNIS KALAMPOKIS, MISTER AGGRESSIVITA'
ESORDIO GIOVEDI' ALLE 20.30 AL PALAVERDE CONTRO TERAMO

Legabasket
REEBOK EUROCAMP 2009 UN PONTE PER IL DRAFT NBA
6/8 GIUGNO A LA GHIRADA, TREVISO

Sondaggi
Mercato
Chi sarà il pezzo pregiato del prossimo mercato?
Green (Avellino)
Wood (Cantù)
Ford (Montegranaro)
Finley (Rieti)
Risultati sondaggio

Almanacco ufficiale del campionato italiano di basket

NBA. Michael Jordan, sua altezza aerea

Independent 3 Up 3 Down Windbreaker

Pistons. I campioni NBA 2003 - 2004

Slam 2000. Un'estate sotto canestro

NBA 2K7 per Xbox

NBA 2K7 per PlayStation 2

NBA Ballers: Rebound

NBA Street Series. Ankle Breakers. I più grandi campioni

NBA Live 07 per Xbox

 
Random Clubbers
Tutti i clubbers

Poker Online

Giocopoker.tv Cerchi dritte e suggerimenti per giocare a Poker Online?
Giocopoker.tv è il sito che fa per te. Su Giocopoker.tv puoi trovare le ultime notizie dal mondo dei professionisti del poker e recensioni dettagliate delle migliori poker rooms del web. Free rolls e bonus di benvenuto non avranno più segreti per te!

Gioca a poker online !

Ultimi post dai blog
Inserito da: sportingsalaria
MASTER OVER 40 PESARO 2011
RISULTATI PESARO 2011 1- ASD SPORTING SALARIA 77 VITO LEPORE 49 2- ASD SPORTING SALARIA 67 POL.DIL. PESARO 89 3- ASD SPORTING SALARIA 75 CASTELFIDARDO 73 4- ASD SPORTING SALARIA 70 JUVECASERTA 68 ABBIAMO VINTO 3 PARTITE FINITO IN 9° POSTO ASSURDO!!!!!!!
Inserito da: simomarchi
simovirtus
virtussiena
Random Club
Virtus Bologna La Fortezza
Tutti i club