Sito Basket
 

 
Scavolini Spar Pesaro-Viola Reggio Calabria 101-75
All’esordio di Ramagli, la ScavoSpar gioca la più bella partita della stagione

Pubblicato da: Riccardo Trebbi on 5th February 2007

Dopo una lunga e interminabile settimana di passione, nella quale si sono visti intercorrere diversi colpi di scena, è arrivata la partita più concreta, più decisa e più bella di tutta la stagione biancorossa: la prima vera partita della Scavolini Gruppo Spar 2006/2007. L’esordio di Ramagli è stato segnato da una partita nella quale Morri e compagni hanno saputo mettere in mostra il reale valore della squadra, grazie a un approccio finalmente adeguato. Ovviamente sarebbe troppo scontato e facile fare tutti i complimenti del caso al nuovo coach, ma obiettivamente bisogna ammettere e riconoscere che se la migliore gara è arrivata proprio dopo il cambio di allenatore, un motivo ci sarà.

Primo quarto
E’ palpabile la pressione che hanno i giocatori, dai quali i 4000 e passa dell’AdriaticArena si aspettano molto, dopo la bruciante sconfitta rimediata sul campo di Imola. E soprattutto c’è grande curiosità per l’esordio di Ramagli. Nei primi minuti i biancorossi partono quindi piuttosto contratti, affidandosi alla sicurezza di Samu Podestà, che riesce a trovare con facilità la via del canestro, approfittando dei centimetri aggiuntivi che vanta rispetto al suo pariruolo Bunn. Ma la Viola risponde con autorità, e il punteggio è di 11-12 per i reggini. Bunn e Williams, i perni della formazione nero-arancio, bucano la difesa più volte e tengono la Viola a contatto (14-14 al 7’). Ma si nota un’aggressività diversa da parte dei pesaresi, che nonostante qualche palla persa superflua danno chiari segni di cambiamento. Dopo due minuti è ancora parità sul 20-20, con Hicks che comincia a mettersi in gioco. Sagge le scelte di Ramagli che ruota i suoi uomini già dai primi minuti di gara. La prima frazione di gioco si chiude in sostanziale equilibrio, con i padroni di casa a condurre di una sola lunghezza (23-22).



zukauskas
Zukauskas (foto Luca Toni)
Nel secondo quarto le due compagini cercano di trovare il filo del discorso, ma i primi minuti non presentano particolari break. Intanto nelle fila della ScavoSpar fa la sua comparsa il giovane Tomassini, che prova a dare la svolta alla gara, riuscendo bene sia in difesa che in attacco e colpendo anche dalla distanza. Zukauskas rientra e infila 5 punti consecutivi, segna Morri e la ScavoSpar vola a +9 (38-29). Ma subito la Viola si rifà sotto, così Williams e un canestro in contropiede di Sciutto riportano i reggini a -4 (38-34). Quindi arriva l’immediato time-out di Ramagli che non vuole cali di concentrazione: la ScavoSpar esce bene dal minuto di sospensione, e si porta a +7 (45-38). Hicks allunga, poi è White a fare l’azione del secolo: la stella USA tenta un alley-oop in corsa dalla linea del tiro da tre, ma la palla entra direttamente, facendo straripare il pubblico sugli spalti (tiro convalidato da 2 punti per il tocco di Hicks). Qualche azione dopo, Hicks inchioda una schiacciata imperiale che fa saltare in piedi tutti: è basket-spettacolo all’AdriaticArena. Il secondo quarto si chiude sul 51-42, 9 lunghezze di vantaggio che danno discreta sicurezza ai ragazzi di Ramagli.


Alla ripresa dei giochi, Sciutto sfugge a White e mette i primi due punti del secondo tempo. Ma dall’altra parte, Montonati (autore di una difesa strepitosa lungo tutti i suoi 19 minuti di permanenza sul parquet) infila la tripla, e White lo emula infilandone una a sua volta: 59-46, massimo vantaggio per i padroni di casa. La difesa comincia quindi a dare i suoi frutti, la Viola fatica a ogni rimessa a causa del pressing a tutto campo ordinato da Ramagli, arrivano diversi raddoppi che si chiudono con preziose palle recuperate, l’intensità difensiva sale vertiginosamente rispetto ai tempi di Calvani. La ScavoSpar resta sul +13, poi arriva l’ultimo palpito della Viola, che grazie a Sciutto (prima con la tripla, poi con il canestro e fallo) si riporta a -7. Ma i biancorossi tengono alta la concentrazione e riescono a tener testa ai reggini e a non farsi riprendere (71-61 il punteggio a fine terzo quarto).


L’ultima frazione di gioco si apre con la tripla di Tomassini. Moretti protesta eccessivamente e arriva il tecnico alla Viola; Zukauskas fa 1 su 2 dalla lunetta e White infila una sonora schiacciata: in 1’31’’ la ScavoSpar vola a +18 (79-61). La Viola perde le residue speranze, al 34’ arriva un altro tecnico, questa a volta a Sciutto, ed è quello che chiude il match. Negli ultimi minuti è pura accademia: la palla gira come in un flipper, azioni da 10/12 passaggi precisi e rapidi, attacco penetrante come pochi, cose mai viste quest’anno a Pesaro. Negli ultimi due giri di lancette c’è spazio anche per Bicio Facenda: il capitano mette due liberi e infine trova anche la tripla allo scadere con la quale la ScavoSpar supera quota 100: l’AdriaticArena esplode come una Santa Barbara.

Scavolini Spar Pesaro: Montonati 9, Facenda 5, Morri 4, Tomassini 10, Hicks 14 , Podestà 7, Zukauskas 20, White 10, Dordei 7.
Viola Reggio Calabria: Maestranzi 6, Rugolo, Lestini, Ferrara 5, Bunn 23, Sciutto 12, Williams 15, Vazzana, Mladjan 10, Soloperto 2.
Parziali: 23-22, 51-42, 71-61, 101-75.



White
White (foto Luca Toni)
I commenti del dopo-partita.Coach Ramagli è visibilmente soddisfatto per l’ottima prova dei suoi, e commenta così la vittoria: “I ragazzi nel corso del match hanno trovato fiducia e serenità, dopo che erano partiti un po’ contratti. Chiaramente, è stata una settimana difficile per la squadra, emotivamente, non facile da smaltire, però i giocatori sono stati bravi a stare sul parquet con serenità, non facendosi mai prendere dalla fretta, nè dal timore di sbagliare un tiro, anche quando Reggio Calabria si è messa a zona. Abbiamo fatto le nostre cose. Il dato significativo, è che dopo aver concesso 42 punti nel primo tempo, nella ripresa ne abbiamo concessi 33. Nei primi 20' di gioco, siamo stati deficitari nell'atteggiamento. Poi i miei assistenti sono stati bravi, a dare un paio di input, che magari hanno fatto tornare alla mente ai ragazzi, cose che erano nel loro bagaglio, e questo ha fatto sì, che nel secondo tempo, siamo andati nettamente meglio. Montonati è stato bravo nel terzo quarto, a chiudere le linee di passaggio, poi Bunn logicamente era un poco stanco, perché nel primo tempo ci aveva fatto soffrire. Però direi che ci abbiamo messo anche molto del nostro”. Infine qualche nota sull’utilizzo della panchina, dalla quale sono arrivati impulsi molto importanti: “Noi abbiamo bisogno che la nostra panchina abbia impatto. L'idea era quella di fare partire Minda non da titolare, proprio per avere questo impatto, visto che lui è un uomo di qualità. Altrettanto bravo è stato Tomassini, che ci ha dato tanto, ma anche Dordei, ha fatto cose importanti”.




Parole chiave: Basket , LegaDue , Reggio Calabria , Joseph Bunn , Anthony Williams , German Sciutto , Scavolini , Pesaro , Mauro Morri , Giovanni Tommasini , Michael Hicks , Samuele Podestà , cronache legadue , Dusan Mladjan , 2006-07 , Gruppo Spar , Mindaugas Zukauskas , Rodney White , 4 febbraio 2007 , Nbv Viola




COMMENTI DEGLI UTENTI ALLA NOTIZIA

Questa notizia non ha ancora ricevuto commenti



Aggiungi un tuo commento per questa news
Titolo del post(*):
Testo del post:(*)
(*)Questo campo è obbligatorio


Per inviare articoli, opinioni ed analisi clicca qui

Biglietti per eventi sportivi

LegaBasket
LegaDue
EuroLega
NBA
ULEB
Video
Focus
Canestro e Fallo
Flash News
History
Nazionali
I love this game
Osservatore dell'Agro Basket
Contatti


classifiche

Classifica Legabasket
Classifica Legadue
Classifiche Eurolega

Classifiche NBA

calendari

Calendario Legabasket
Calendario Legadue
Calendario Eurolega

Legabasket
TEMPO DI SEMIFINALI PER BENETTON BASKET
Gara #1 di Montepaschi Benetton Basket si giocherà Sabato30

Legabasket
Sutor e Finelli si separano
L'allenatore e la società comunicano insieme il termine della collaborazione

Legabasket
ECCO IOANNIS KALAMPOKIS, MISTER AGGRESSIVITA'
ESORDIO GIOVEDI' ALLE 20.30 AL PALAVERDE CONTRO TERAMO

Legabasket
REEBOK EUROCAMP 2009 UN PONTE PER IL DRAFT NBA
6/8 GIUGNO A LA GHIRADA, TREVISO

Legabasket
LEGABASKET: I RISULTATI DELL'ULTIMA DI REGULAR SEASON
Benetton espugna Bologna, ad Avellino il derby campano.

NBA
LAKERS CAMPIONI PER LA QUINDICESIMA VOLTA!
Orlando Magic sconfitti per 4 a 1. Decisivo Bryant.

Legabasket
PLAY OFF BENETTON BASKET: TUTTO BLOCCATO, VENERDI’ NON SI GIOCA
Il calendario dei play off subirà uno slittamento a causa del ricorso presentato dalla Fortitudo Bologna

Sondaggi
Mercato
Chi sarà il pezzo pregiato del prossimo mercato?
Green (Avellino)
Wood (Cantù)
Ford (Montegranaro)
Finley (Rieti)
Risultati sondaggio

NBA 2K7 per PlayStation 2

NBA Ballers: Rebound

NBA Street Series. Ankle Breakers. I più grandi campioni

NBA Live 07 per Xbox

NBA Street Series. Ankle Breakers. I più grandi campioni. Vol. 2

NBA Live 07 per PC

NBA Street Series. Dunks! Le migliori schiacciate

NBA Live 07 per PS2

NBA Street Series. Dunks! Le migliori schiacciate. Vol. 2

NBA Live 07 per PSP

 
Random Clubbers
Tutti i clubbers

Poker Online

Giocopoker.tv Cerchi dritte e suggerimenti per giocare a Poker Online?
Giocopoker.tv è il sito che fa per te. Su Giocopoker.tv puoi trovare le ultime notizie dal mondo dei professionisti del poker e recensioni dettagliate delle migliori poker rooms del web. Free rolls e bonus di benvenuto non avranno più segreti per te!

Gioca a poker online !

Ultimi post dai blog
Inserito da: sportingsalaria
MASTER OVER 40 PESARO 2011
RISULTATI PESARO 2011 1- ASD SPORTING SALARIA 77 VITO LEPORE 49 2- ASD SPORTING SALARIA 67 POL.DIL. PESARO 89 3- ASD SPORTING SALARIA 75 CASTELFIDARDO 73 4- ASD SPORTING SALARIA 70 JUVECASERTA 68 ABBIAMO VINTO 3 PARTITE FINITO IN 9° POSTO ASSURDO!!!!!!!
Inserito da: simomarchi
simovirtus
virtussiena
Random Club
Solo caserta
Tutti i club