Sito Basket
 

Carmatic Pistoia-Fileni Jesi 80-68
Davis-Tyler coppia d’oro, Jesi si arrende

Pubblicato da: Francesco Pagliai on 14th April 2008

(foto Legadue, Ciamillo/Castoria, DErrico)
PISTOIA. Nel posticipo televisivo della 28° giornata la Carmatic Pistoia si aggiudica meritatamente l’atteso confronto con la Fileni Jesi e complice l’inattesa sconfitta casalinga di Soresina raggiunge, in coabitazione con Casale, i cremonesi al 5° posto in classifica. Quintetto iniziale ormai consolidato per Lasi che parte con Bencaster, Davis, Porzingis, Toppo e Tyler che sfidano Maestranzi, Hoover, Moss, Farrington e Maggioli. Partenza sprint per le due squadre che si esibiscono nella fiera delle triple (9 totali solo nel 1°quarto) con Davis, Porzingis e Bencaster che rispondono ai 3 siluri mortiferi di un caldissimo Ryan Hoover ben spalleggiato da Maggioli e Maestranzi. I ritmi sono elevatissimi nel quarto iniziale e le difese faticano a trovare le giuste contromisure, Pistoia prova il primo allungo (17-13 al 5’), ma il gioco veloce non è quello che Lasi predilige e infatti la Fileni sfrutta l’agilità di Moss in transizione e chiude avanti il primo tempino caratterizzato da percentuali irreali al tiro per le due contendenti (9/14 pari al 64% con 4/6 da tre per Pistoia, per Jesi 67% con 5/7 nelle triple e 10/15 totale). Secondo quarto decisamente più ragionato, è però Jesi a trovar maggiori spazi con Maggioli sempre incisivo e con l’innesto del giovane Eliantonio, gli ospiti vanno sul +6, ma dall’altra parte c’è Modica a tenere a stretto contatto la Carmatic, che deve fare i conti però col 3° di Bencaster.
La ripresa vede un sostanziale equilibrio con Jesi che mantiene il risicato vantaggio fino a metà tempino (43-45), poi si scatena Tyler insieme a Davis e Pistoia piazza un parzialone di 15-4 volando fino al +9 a fine terzo quarto. Si rimette in gara anche Porzingis, la Carmatic sale sino al massimo vantaggio 62-51, ma Jesi non molla e con un fulmineo 7-0 targato Hoover e Maggioli tiene i marchigiani ancorati al match. Il lettone continua a colpire, poi un dubbio fallo sanzionato a Bencaster e il tecnico fischiato a Bertolazzi spediscono Maestranzi in lunetta che non si fa pregare e mette 5/5 ai liberi per il -4 Fileni; Tyler riprende a segnare, poi è un fallo di Rossini a fine 24” sul tiro da 3 di Davis, a concedere un 3/3 dalla lunetta alla guardia di Chicago. Jesi sparecchia nuovamente dall’arco e Porzingis chiude la contesa con la tripla della sicurezza.

Quarta vittoria consecutiva (10° di fila in casa) e prestazione quantomai convincente quella dei ragazzi sapientemente guidati da coach Lasi. L’avversario non era certo dei più agevoli e dopo un primo quarto giocato a ritmi elevatissimi, i biancorossi hanno giustamente incanalato la gara su livelli di gioco più compassati dove la proverbiale difesa aggressiva pistoiese l’ha fatta da padrona concedendo solo 30 punti nella ripresa al 2° miglior attacco dell’intera Lega2. Trio straniero in grande spolvero per la Carmatic con Davis, Tyler e Porzingis migliori marcatori della gara. Partiamo da Tyler: un gradino sopra agli altri il moro di Boston, stimolato dal confronto con uno dei miglior giocatori del campionato come Maggioli, il centro pistoiese sfodera una gran gara. Contiene nel limite del possibile l’impatto offensivo del dirimpettaio e in attacco è assai incisivo e continuo; segna canestri di pregevole fattura compresa una tripla con la rapidità di una guardia e un canestro “in caduta” subendo anche fallo, patisce un po’ a rimbalzo catturandone comunque 6, smazza 4 assist, chiude con 17 punti e 20 di valutazione. Ottima gara per Boo Davis, top scorer dell’incontro con 23 punti e 28 di valutazione: piazza subito una tripla in avvio, poi rimane in ombra per gran parte del primo tempo per poi colpire inesorabilmente le difesa marchigiana con la sua velocità nella ripresa, si sbatte moltissimo sotto i tabelloni (7 rimbalzi, migliore dei suoi) e centra un preziosissimo 3/3 dalla lunetta vanificando le ultime speranze di rimonta della Fileni.
Gran finale di gara quello di Porzingis: il lettone comincia con il piede giusto in attacco, ma fatica a tenere Hoover che gli piazza siluri in faccia a ripetizione, poi un paio di errori al tiro e qualche palla persa lo innervosiscono e sembrano toglierlo dal match. E invece l’ala biancorossa si riscatta nel finale piazzando canestri pesantissimi nel break di rimonta di Jesi, è sua la bomba della staffa; sono 17 i suoi punti con un 50% tondo tondo al tiro. I falli (già 3 a metà 2°quarto) lo costringono per lungo tempo in panca, ma quando è in campo Bencaster fa valere la sua esperienza giostrando al meglio l’attacco Carmatic (4 assist) servendo a ripetizione Tyler sotto canestro; per lui anche due triple e una fiducia ritrovata al tiro. Per Toppo una serata di alti e bassi, meno intraprendente in attacco e un po’ molle in qualche conclusione da sotto, patisce la fisicità dei lunghi avversari, ma alla fine con 5 rimbalzi e 3 recuperi il mattoncino per la vittoria lo mette anche lui. Chiamato a sostituire Bencaster per larghi tratti del match, capitan Bertolazzi tiene alla grande il campo, gestisce con lucidità il gioco, 2/4 dai 6,25 compresa una bomba da distanza siderale in 22’ di buonissimo livello. Dalla panchina contributo importante di Chiaramello: si spartisce equamente i minuti con Toppo, gara fatta di un duro e faticoso lavoro difensivo su Farrington , sporca tante linee di passaggio e collezione 3 recuperi anche se in attacco è pressoché nullo (solo un tiro). Qualche minuto in meno del solito (15’ concessi da Lasi) per Rosselli, ma gara tenace e incisiva per l’ala empolese, si applica con dedizione al meccanismo difensivo e quando serve c’è anche al tiro, 5 punti, 3 rimbalzi e 3 assist. Dopo i lampi del derby, si conferma in palla anche Modica: dà energia nei momenti difficili del 2° quarto, segna 4 punti filati, solo 6’ per lui e forse meritava qualcosa in più.
Sconfitta dal sapore dolceamaro per coach Capobianco dato che Jesi grazie ai rovesci di Pavia e Livorno guadagna matematicamente l’accesso ai playoff. Il primo quarto indiavolato era territorio fertile per il mortifero attacco jesino con Hoover che colpiva dall’arco a ripetizione e con Maggioli che teneva testa a uno scatenato Tyler. Poi i ritmi e le percentuali al tiro si sono notevolmente abbassati, Pistoia ha chiuso la cerniera difensiva e la Fileni dopo aver retto i primi 20’ si è arresa ai lampi di Davis e all’indemoniato finale di Porzingis, affidandosi troppo sul tiro da fuori che dopo il 5/7 del 1°quarto ha registrato un desolante 4/20 nei restanti 30’ minuti. Migliore in campo per i marchigiani manco a dirlo è stato Maggioli: il “Maggiolone” si conferma su altissimi livelli, appassionante il suo duello con Tyler, timbra la solita doppia doppia con 17 punti e 10 rimbalzi, attira su di sé tanti raddoppi e libera conseguentemente i compagni al tiro (5 assist), sicuramente da categoria superiore. Discreta prova di Farrington: presenza costante sotto i tabelloni con 9 rimbalzi e 2 stoppate, lascia pochi varchi al duo Toppo-Chiaramello, fallisce qualcosa al tiro (4/10). Inizio incandescente per Hoover, cecchino micidiale con tre triple poi le polveri si bagnano decisamente (4/12 alla fine), ispira il recupero della Fileni nell’ultimo quarto, ma è tutto inutile. Gara a sprazzi per Maestranzi: in regia fatica parecchio patendo la pressione di Bencaster e Bertolazzi (4 perse), in attacco s’inventa canestri d’autore e dalla lunetta è infallibile (5/5 senza batter ciglio), ma rimane troppo incostante. Deludente Moss: in campo aperto è devastante con la sua atleticità, ma in difesa è quantomai inaffidabile, lasciando troppo spazio a Porzingis specialmente sul finale ed incide poco anche a rimbalzo (solo 1 contro i 6,5 di media). Contributo assai limitato dalla panchina Fileni: Rossini in cabina di regia combina poco, battezzato a più riprese dalla difesa pistoiese non ne approfitta lasciando desolatamente vuota la casella punti in 24’ di gioco, un “Lupo” quanto mai mansueto. Poco da ricordare per Bonessio e Cantarello nei 9’ complessivi sul terreno di gioco, mentre i 5’ di Eliantonio nel secondo quarto erano stati decisamente positivi (5 punti con 2/2 al tiro), strano che Capobianco lo abbia tenuto così tanto a sedere.
Così così l’arbitraggio: il trio in grigio lascia giocare di fisico sotto canestro concedendo sportellate al duello Tyler-Maggioli, non convincono un paio di decisioni su falli in attacco e infrazioni di passi. Meglio nella ripresa fino al discusso finale: quanto mai rivedibile i 3 liberi concessi a Maestranzi per un fallo di Bencaster giunto decisamente prima del tiro, fa pari il fallo fischiato a Rossini su Davis davanti ad una esterrefatta panchina jesina.
Nonostante l’orario inconsueto si conferma più che buona l’affluenza al Palafermi, sempre caldo e partecipe il pubblico biancorosso; ridotta a solo a 4 unità la rappresentanza del tifo della Fileni.
Prossimi incontri: Pistoia va a far visita a un Pavia ormai praticamente fuori dalla corsa playoff per cercare uno dei posti (dal 2° al 5°) che garantirebbero il vantaggio campo almeno nel primo turno di post season, mentre Jesi riceve la già tranquilla Imola per mantenere l’ottava posizione.


CARMATIC PISTOIA - FILENI JESI 80-68 (22-25, 36-38, 58-49)

Carmatic: Bencaster 6 (0/1, 2/3), Davis 23 (6/10, 2/5), Porzingis 17 (4/8, 3/6), Toppo 2 (1/3, 0/1), Tyler 17 (6/11, 1/2), Bertolazzi 6 (2/4 da 3), Chiaramello (0/1 da 3), Rosselli 5 (1/2, 1/2), Modica 4 (1/1), Tomassoni n.e. Coach: Maurizio Lasi.

Fileni: Maestranzi 15 (2/3, 2/7), Hoover 14 (1/2, 4/12), Moss 9 (2/8, 1/2), Farrington 8 (4/9, 0/1), Maggioli 17 (7/9, 1/2), Rossini (0/2, 0/1), Cantarello (0/1 da 3), Eliantonio 5 (1/1, 1/1), Bonessio, Stijepovic n.e. Coach: Andrea Capobianco.

Arbitri: Roberto Pasetto, Gianni Caroti, Barbara La Rocca

Tiri da 2: PT 53% (19/36) - JE 50% (17/34)
Tiri da 3: PT 46% (11/24) - JE 33% (9/27)
Tiri liberi: PT 75% (9/12) - JE 100% (7/7)
Rimbalzi: PT 33 (Davis 7) - JE 35 (Maggioli 10, Farrington 9)
Assist: PT 15 (Bencaster e Tyler 4) - JE 14 (Maggioli 5, Hoover 4)
Palle recuperate: PT 17 (Chiaramello 3) - JE 11 (Moss, Maggioli 3)
Palle perse: PT 11 (Tyler 3) - JE 16 (Maestranzi, Maggioli 4)
Falli subiti: PT 16 (Davis 4) - JE 12 (Hoover 4)
Stoppate: PT 3 - JE 5 (Farrington 2)
Spettatori: 2300 circa

MVP: Elton Tyler (Carmatic Pistoia)





Parole chiave: News , Basket , LegaDue , Fileni , Jesi , Pistoia , 2007-08 , Carmatic , cronache legadue 2007-08 , aprile 2008 , 14 aprile 2008




COMMENTI DEGLI UTENTI ALLA NOTIZIA

Questa notizia non ha ancora ricevuto commenti



Aggiungi un tuo commento per questa news
Titolo del post(*):
Testo del post:(*)
(*)Questo campo è obbligatorio


Per inviare articoli, opinioni ed analisi clicca qui

Biglietti per eventi sportivi

LegaBasket
LegaDue
EuroLega
NBA
ULEB
Video
Focus
Canestro e Fallo
Flash News
History
Nazionali
I love this game
Osservatore dell'Agro Basket
Contatti


classifiche

Classifica Legabasket
Classifica Legadue
Classifiche Eurolega

Classifiche NBA

calendari

Calendario Legabasket
Calendario Legadue
Calendario Eurolega

Legabasket
Sutor e Finelli si separano
L'allenatore e la società comunicano insieme il termine della collaborazione

Legabasket
ECCO IOANNIS KALAMPOKIS, MISTER AGGRESSIVITA'
ESORDIO GIOVEDI' ALLE 20.30 AL PALAVERDE CONTRO TERAMO

Legabasket
REEBOK EUROCAMP 2009 UN PONTE PER IL DRAFT NBA
6/8 GIUGNO A LA GHIRADA, TREVISO

Legabasket
LEGABASKET: I RISULTATI DELL'ULTIMA DI REGULAR SEASON
Benetton espugna Bologna, ad Avellino il derby campano.

NBA
LAKERS CAMPIONI PER LA QUINDICESIMA VOLTA!
Orlando Magic sconfitti per 4 a 1. Decisivo Bryant.

Legabasket
PLAY OFF BENETTON BASKET: TUTTO BLOCCATO, VENERDI’ NON SI GIOCA
Il calendario dei play off subirà uno slittamento a causa del ricorso presentato dalla Fortitudo Bologna

Legabasket
DA LAS VEGAS UN GIOIELLO PER LA BENETTON BASKET
CARTIER MARTIN, EX BOBCATS, 20 DI MEDIA ALLA SUMMER LEAGUE

Sondaggi
Mercato
Chi sarà il pezzo pregiato del prossimo mercato?
Green (Avellino)
Wood (Cantù)
Ford (Montegranaro)
Finley (Rieti)
Risultati sondaggio

Slam 2000. Un'estate sotto canestro

NBA Ballers: Rebound

NBA Street Series. Ankle Breakers. I più grandi campioni

NBA Live 07 per Xbox

NBA Street Series. Ankle Breakers. I più grandi campioni. Vol. 2

NBA Live 07 per PC

NBA Street Series. Dunks! Le migliori schiacciate

NBA Live 07 per PS2

NBA Street Series. Dunks! Le migliori schiacciate. Vol. 2

NBA Live 07 per PSP

 
Random Clubbers
Tutti i clubbers

Poker Online

Giocopoker.tv Cerchi dritte e suggerimenti per giocare a Poker Online?
Giocopoker.tv è il sito che fa per te. Su Giocopoker.tv puoi trovare le ultime notizie dal mondo dei professionisti del poker e recensioni dettagliate delle migliori poker rooms del web. Free rolls e bonus di benvenuto non avranno più segreti per te!

Gioca a poker online !

Ultimi post dai blog
Inserito da: sportingsalaria
MASTER OVER 40 PESARO 2011
RISULTATI PESARO 2011 1- ASD SPORTING SALARIA 77 VITO LEPORE 49 2- ASD SPORTING SALARIA 67 POL.DIL. PESARO 89 3- ASD SPORTING SALARIA 75 CASTELFIDARDO 73 4- ASD SPORTING SALARIA 70 JUVECASERTA 68 ABBIAMO VINTO 3 PARTITE FINITO IN 9° POSTO ASSURDO!!!!!!!
Inserito da: simomarchi
simovirtus
virtussiena
Random Club
sampey city
Tutti i club