Sito Basket
 

 
Fastweb Casale Monferrato-Coopsette Rimini 75-70
A Casale il posticipo di giornata

Pubblicato da: Nicola Rustichelli on 26th Novembter 2007

CASALE.In un PalaFerraris che presenta un bel colpo d’occhio, nonostante la diretta Tv, Fastweb Casale e Coopsette Rimini tornano nuovamente ad affrontarsi, dopo le cinque appassionanti sfide dei play-off del maggio scorso. Entrambe le squadre si presentano senza capitani: il rossoblu Cristiano Fazzi bloccato alla schiena, mentre German Scarone è fermo per una fascite plantare. Ritorna invece disponibile per i casalesi la guardia Adoya Miller, mentre Taquan Dean non fa parte del quintetto d’apertura.
La partita è veloce ma confusa, causa una difesa asfissiante da parte di entrambe le compagini. Punteggio bassissimo e grande intensità che porta i giocatori a commettere una serie infinita di infrazioni. A farne maggiormente le spese Rashad Bell. Per lui la campana, pardon il fischietto dell’arbitro, suona tre volte in pochi minuti, estromettendolo di fatto dal match per tutto il primo tempo.



Formenti
Formenti (foto Legadue Ciamillo/Castoria, Furlan)
Il primo quarto si chiude con uno sconcertante 13 a 8 per i padroni di casa della Fastweb. Sconcertante soprattutto per i Crab romagnoli, migliore attacco della Legadue. Segno che gli schemi difensivi comandati dalla panchina da coach Marco Crespi stanno funzionando al meglio.
La Coopsette sbaglia l’impossibile e i casalesi volano anche a + 12, grazie ad alcune giocate stellari di Otis George, tornato a giocare nel cuore dell’azione, e di Matteo Formenti, cecchino implacabile e attento difensore.
Tutto molto bene, finche coach Crespi rischia un quintetto a dir poco sperimentale con l’ingresso contemporaneo di Miller, Pierich e Rossi, affiancati a Mathis e Formenti. Cento lunghi secondi in cui la squadra traballa in difesa, combinando pasticci in attacco. Omar Thomas e Darrell Lewis scatenano i cavalli e piazzano il break che riporta a contatto i riminesi. Si va negli spogliatoi sul meno uno con tutto da rifare.
Il riposo lungo non porta però consiglio alle due formazioni. I primi possessi ricalcano il copione di inizio gara. Palloni persi, sfondamenti, passi. Ogni genere d’ìnfrazione dovuta sia alla frenesia che alla marcatura “francobollante” dei dieci giocatori sul parquet.



Il primo sorpasso della Coopsette arriva a metà del terzo periodo, poi coach Crespi torna a mischiare le carte alternando difesa a uomo, a zona, a uomo con raddoppi sistematici sul portatore di palla. L’ingranaggio romagnolo torna a incepparsi e la Fastweb riprende a macinare il suo gioco fatto di pressing e improvvise ripartenze. Strepitoso il contropiede lanciato da George in maniera a dir poco acrobatica, con Taquan Dean ad armare il sottomano di Donte Mathis. Canestro e fallo per la più bella azione del match.
Stimolato dal “circo volante” dei rossoblu, domenica sera in canotta bianca listata a lutto per commemorare la morte del Vescovo Germano Zaccheo, inizia la sua partita anche Rashad Bell, fino ad allora praticamente “fantasmatico”. Il talento dell’americano è indiscusso, dato che in poco più di un quarto di gioco metterà a referto 17 punti, tenendo in partita la squadra allenata da coach Giampiero Ticchi.
A metà dell’ultima frazione il tabellone recita 54 a 54.
Volcic è carico di falli e la Fastweb torna a giocare con la soluzione dei quattro piccoli un lungo a scelta. A farne le spese è però Simone Pierich che pare trovarsi poco a suo agio nella posizione di ala grande, soprattutto se deve marcare gente dinamica come Bell. Opaca la prestazione del goriziano che però trova il suo primo canestro dal campo nel momento peggiore dei casalesi, per la prima volta sotto di cinque lunghezze.
La tripla di Pierich dà la carica ai suoi per l’ultimo assalto al canestro. George è incontenibile e se in difesa spazza un pallone velenoso con una stoppata da volley, in attacco prende rimbalzi stellari, portando nella retina due punti e fallo del difensore. Il finale è da thriller. Sul 71-70 per la Junior, vengono fischiati passi al giovane Pinton, scatenando le rimostranze di coach Ticchi. Sul possesso successivo Omar Thomas ferma Dean. Due liberi per i padroni di casa che diventano quattro per il fallo tecnico comminato all’allenatore riminese che ancora protestava per l’azione precedente. Di fatto la partita si chiude qui, anche se Dean fallisce due tiri su quattro dalla linea della carità. Ma il possesso è ancora casalese e a 2 secondi dalla sirena torna in lunetta Matteo Formenti per il 75 a 70 definitivo.



Chiaramente poco soddisfatto a fine gara il coach dell’anno 2006-2006, Giampiero Ticchi, che racconta in sala stampa, con signorilità e pacatezza, del fallo tecnico subito. “Non voglio polemizzare, ma è mia intenzione sottolineare una cosa. Noi allenatori cerchiamo di agevolare il lavoro degli arbitri. Ma anche loro devono lavorare con più razionalità. Sull’ultima azione, a pochi secondi dalla fine, palla in mano e 1 punto da recuperare hanno chiamato passi a Pinton. Ho dissentito in maniera pacata richiamando l’attenzione degli arbitri. Mi hanno fischiato il tecnico senza avermi mai richiamato prima, durante tutto il match. Questo non aiuta la collaborazione”. “Per il resto – continua Ticchi – Devo dire che la difesa di Marco Crespi ci ha messo molto in difficoltà. In alcune situazioni abbiamo patito la loro pressione, ma a nostra volta abbiamo saputo reagire alle difficoltà dimostrando di esserci in campo. Due punti in meno ma sono contento dell’intensità con cui abbiamo giocato”.


Raschi
Raschi (foto Legadue Ciamillo/Castoria, Furlan)
Ovviamente d’altro stato d’animo coach Marco Crespi, visibilmente soddisfatto: “E’ stata una vittoria di qualità. Ringrazio in particolar modo Bernd Volcic che ha voluto giocare a tutti i costi con una distorsione alla caviglia e ringrazio il nostro «quintetto bianco», il nostro secondo quintetto in allenamento, durante la settimana non si risparmia mai, lavorando duramente”. “Tornando alla partita – continua l’allenatore di Casale – sono convinto che la Coopsette Rimini giochi un basket ancora migliore dell’anno scorso. Noi abbiamo difeso bene su tante situazioni, tranne che nel finale di secondo quarto. Quando Rimini ci ha scavalcato nel finale abbiamo avuto una grande reazione, segno di durezza mentale”.
Alla domanda sul maggior equilibrio in attacco, fra tiri da due e dalla lunga distanza, con più penetrazioni e conseguenti tiri liberi (30 contro 14 della Coopsette) coach Crespi dichiara: “Il loro pressing difensivo cercava di spingerci ad entrare in area, sapendo che abbiamo più tiratori che penetratori d’area e sperando forzassimo qualche soluzione di troppo. Invece siamo entrati in area con buone soluzioni che hanno portato alla fine molti tiri liberi e cinque giocatori in doppia cifra. Segno anche di buone scelte al tiro”.
Felice a fine match anche uno degli Mvp della Fastweb, ovvero Matteo Formenti: “Abbiamo disputato una buona partita, soprattutto in difesa, tranne qualche momento di amnesia e qualche errore stupido. L’importante è aver tenuto a soli 70 punti uno degli attacchi più prolifici della Legadue. Questa volta siamo anche riusciti a limitare Omar Thomas che nei play-off scorsi ci aveva fatto molto male. Giocando sempre di squadra e con intensità abbiamo evitato tiri facili. Adesso dobbiamo continuare a lavorare in questa maniera. I risultati arriveranno”:





Parole chiave: News , Basket , Casale Monferrato , LegaDue , Coopsette , Rimini , Fastweb , 2007-08 , cronache legadue 2007-08 , novembre 2007 , 26 novembre 2007




COMMENTI DEGLI UTENTI ALLA NOTIZIA

Questa notizia non ha ancora ricevuto commenti



Aggiungi un tuo commento per questa news
Titolo del post(*):
Testo del post:(*)
(*)Questo campo è obbligatorio


Per inviare articoli, opinioni ed analisi clicca qui

Biglietti per eventi sportivi

LegaBasket
LegaDue
EuroLega
NBA
ULEB
Video
Focus
Canestro e Fallo
Flash News
History
Nazionali
I love this game
Osservatore dell'Agro Basket
Contatti


classifiche

Classifica Legabasket
Classifica Legadue
Classifiche Eurolega

Classifiche NBA

calendari

Calendario Legabasket
Calendario Legadue
Calendario Eurolega

Legabasket
SUTOR, PERPLESSITA' PER GLI OBIETTIVI DELLA STAGIONE 2009-2010
Assemblea pubblica Venerdì

Legabasket
TEMPO DI SEMIFINALI PER BENETTON BASKET
Gara #1 di Montepaschi Benetton Basket si giocherà Sabato30

Legabasket
Sutor e Finelli si separano
L'allenatore e la società comunicano insieme il termine della collaborazione

Legabasket
ECCO IOANNIS KALAMPOKIS, MISTER AGGRESSIVITA'
ESORDIO GIOVEDI' ALLE 20.30 AL PALAVERDE CONTRO TERAMO

Legabasket
REEBOK EUROCAMP 2009 UN PONTE PER IL DRAFT NBA
6/8 GIUGNO A LA GHIRADA, TREVISO

Legabasket
LEGABASKET: I RISULTATI DELL'ULTIMA DI REGULAR SEASON
Benetton espugna Bologna, ad Avellino il derby campano.

NBA
LAKERS CAMPIONI PER LA QUINDICESIMA VOLTA!
Orlando Magic sconfitti per 4 a 1. Decisivo Bryant.

Sondaggi
Mercato
Chi sarà il pezzo pregiato del prossimo mercato?
Green (Avellino)
Wood (Cantù)
Ford (Montegranaro)
Finley (Rieti)
Risultati sondaggio

Slam 2000. Un'estate sotto canestro

NBA 2K7 per Xbox

NBA 2K7 per PlayStation 2

NBA Ballers: Rebound

NBA Street Series. Ankle Breakers. I più grandi campioni

NBA Live 07 per Xbox

NBA Street Series. Ankle Breakers. I più grandi campioni. Vol. 2

NBA Live 07 per PC

NBA Street Series. Dunks! Le migliori schiacciate

NBA Live 07 per PS2

 
Random Clubbers
Tutti i clubbers

Poker Online

Giocopoker.tv Cerchi dritte e suggerimenti per giocare a Poker Online?
Giocopoker.tv è il sito che fa per te. Su Giocopoker.tv puoi trovare le ultime notizie dal mondo dei professionisti del poker e recensioni dettagliate delle migliori poker rooms del web. Free rolls e bonus di benvenuto non avranno più segreti per te!

Gioca a poker online !

Ultimi post dai blog
Inserito da: sportingsalaria
MASTER OVER 40 PESARO 2011
RISULTATI PESARO 2011 1- ASD SPORTING SALARIA 77 VITO LEPORE 49 2- ASD SPORTING SALARIA 67 POL.DIL. PESARO 89 3- ASD SPORTING SALARIA 75 CASTELFIDARDO 73 4- ASD SPORTING SALARIA 70 JUVECASERTA 68 ABBIAMO VINTO 3 PARTITE FINITO IN 9° POSTO ASSURDO!!!!!!!
Inserito da: simomarchi
simovirtus
virtussiena
Random Club
ForzaJesi
Tutti i club