Sito Basket
 

 
Fastweb Casale Monferrato-Indesit Fabriano 78-77
Canestro di Mathis sulla sirena, Fabriano non ci sta

Pubblicato da: Nicola Rustichelli on 15th October 2007

CASALE.Un boato scuote il PalaFerraris al canestro di Donte Mathis arrivato sul suono della sirena (o forse dopo, secondo Fabriano). Fino ad allora i cartai avevano condotto mirabilmente la gara recuperando uno scarto di 12 punti accumulati dalla Fastweb nel primo quarto, trascorso a bombardare dalla lunga distanza. I primi otto tiri dell’incontro vengono scagliati da dietro la linea dei 6,25. Se le percentuali reggono e se gli avversari lasciano giocare, con una discutibile quanto blanda difesa a zona, la Junior targata Marco Crespi può devastare chiunque. E in effetti il primo quarto si chiude con 30 punti a referto e il 64% da tre.


Fazzi
Fazzi (foto Legadue, Ciamillo/Castoria, Furlan)
Tutto semplice, almeno così sembra. Ma a quel punto il coach dell’Indesit, l’ex Massimo Bernardi, cambia difesa, passando ad una marcatura a uomo, con German Sciutto a limitare Pierich che, insieme a Taquan Dean, è il giocatore più ispirato di Casale. Volcic e George non ricevono palloni decenti e il gioco s’inaridisce. Fazzi e Mathis non riescono a far girare palla e dalla panchina emerge il solo Tagliabue a dare un contributo convincente. Il black-out dei padroni di casa è quantomeno imbarazzante. Otto punti segnati nella seconda frazione di gioco con Fabriano che inizia la sua rincorsa trascinata da Sciutto, Gansey e Wells. Bene anche l’altro ex della partita, il pivot franco-canadese Alex Bougaieff, accolto da un’ovazione dei 2.500 del PalaFerraris al suo ingresso in campo.


Il secondo tempo non vede mutamenti nel copione. Gli unici a segnare continuano ad essere Pierich e Dean, mentre dai lunghi e dai creatori di gioco arrivano solo errori e incredibili palle perse. Anche il pubblico lentamente si assopisce e coach Crespi in panchina prova a gettare nella mischia tutti gli uomini a disposizione, sperando di pescare il jolly. Purtroppo Emanuele Rossi non ha lo stesso impatto dell’esordio a Livorno e viene presto richiamato a sedersi a bordo campo. Non entrerà più. Lo stesso accade per Matteo Formenti, ancora febbricitante, e con la faccia di chi vorrebbe trovarsi a chilometri di distanza.
Riguardo le sue condizioni fisiche, a fine gara, Marco Crespi commenta così: «Formenti ha il “virus della partita”. Sia ieri notte che alla vigilia della partita con Livorno ha avuto un attacco influenzale che lo ha debilitato».
Bernardi, ottimo allenatore, organizza un pranzo nuziale con i fichi secchi o quasi, vista l’esperienza di alcuni giocatori gettati nella mischia. Il “Baby Poz” Alessandro Piazza è un trottolino di vent’anni che fa impazzire i più esperti Fazzi e Mathis, mentre Wells, classe 1985, sale in cattedra con una serie di canestri che portano al break di Fabriano. Gansey martella dalla distanza e Bougaieff è una garanzia a rimbalzo.



La partita sembra incanalata verso una sconfitta imprevista alla vigilia. Quando manca un minuto e trentatre secondi alla fine, la Fastweb è sotto di 5 punti e si vedono alcuni spettatori indossare la giacca e avviarsi alla chetichella verso l’uscita. Crespi, che dai suoi ha avuto veramente poco, tenta la carta dei quattro piccoli + il pivot George a ripulire l’area pitturata. Mossa forse tardiva, sicuramente fortunata. La “cavalletta” caraibica inizia a quel punto la sua personalissima partita contro Fabriano e il mondo intero. La sequenza di azioni in attacco e in difesa ha del clamoroso e regala in pratica l’ultima chance ai padroni di casa. George chiuderà con la seconda doppia doppia in due gare (10+15), miglior rimbalzista della Legadue. L’ultimo tiro però viene affidato a Taquan Dean, stanchissimo, che in mancanza di uno schema (ritorna il dejà vu di gara 5 a Rimini) cerca di liberarsi dalla marcatura di Wells e forza un tiro che scheggia il ferro e vola verso le tribune. La partita sarebbe finita senza la giocata di ordinaria follia di Mike Gansey che in tuffo ributta in campo il pallone, tocco di George e tiro al volo di Mathis. Sirena, luce del tabellone, esplosione del pubblico. L’arbitro guarda il tavolo e convalida il canestro dell’incredibile, rocambolesco 78-77 con i giocatori mischiati in un abbraccio collettivo con il pubblico. Fabriano mastica amaro e non ci sta. Difficile dargli torto.


Dean
Dean (foto Legadue, Ciamillo/Castoria, Furlan)
Pagelle Fatweb...
Cristiano Fazzi 4,5: Più che il capitano di mille battaglie sembra un soldato smarrito in trincea. A parte un paio di entrate nel cuore della difesa offre un repertorio di errori non da lui. Fuori forma.
Taquan Dean 8: Strepitoso, a tratti irresistibile. Il suo primo “trentello” in maglia rossoblu tiene a galla la Fastweb nel momento più critico del match. Gli viene affidato il tiro finale, ma è clamorosamente stanco e fatica a liberarsi dalla marcatura. Per fortuna in agguato c’era Mathis.
Donte Mathis 5,5: Partita fotocopia di Cristiano Fazzi. Imbarazzante per pochezza, dopo 30 minuti di gioco era ancora a zero punti con 3 palle perse e 1 fallo commesso. Poi la svolta con un paio di azioni convincenti e il tiro al fotofinish che fa esplodere letteralmente il PalaFerraris.
Otis George 7: Anche la “cavalletta” caraibica è assente dalla partita per lungo tempo. Negli ultimi 90 secondi regala la partita a Casale sfoderando classe, grinta e cuore. Una sequenza di canestro, rimbalzo in difesa, poi in attacco con palla recuperata, quindi in difesa con fallo subito da Bougaieff, due liberi pesantissimi, ancora rimbalzo in difesa e appoggio a Mathis per il +1. Zero punti all’intervallo: chiude con 10+15 rimbalzi.
Matteo Formenti sv: Ancora febbricitante mette giusto il naso in campo.
Simone Pierich 7: Insieme a Taquan Dean rimane per lungo tempo l’unico giocatore della Fastweb in grado di mettere punti a referto. La marcatura di German Sciutto lo mette in difficoltà dopo un primo quarto spumeggiante.
Adoya Miller 6: Pochi minuti sul parquet, mette una bella tripla. Poi torna a sedersi perché di Taquan non se ne poteva proprio fare a meno.
Bernd Volcic 4,5: In difficoltà contro i lunghi di Fabriano, in ritardo sui tagli degli esterni. Non gli riesce neanche il suo classico semigancio da due metri. Impalpabile. Non è un caso che la rimonta avviene con 4 piccoli in campo più George.
Emanuele Rossi 5: Dovrebbe essere il cambio di Volcic, ma quando entra fa quasi più danni dell’austriaco. Per la disperazione di coach Crespi che lo blinda in panchina.
Marco Tagliabue 6,5: Tra le riserve è sicuramente il giocatore che incide di più con 5 punti e 2 rimbalzi in contumacia George.

Coach Marco Crespi 6: Partenza a razzo, poi Fabriano cambia la marcatura e si spegne la luce. Ruota tutti gli uomini a disposizione cercando una freccia valida per il suo arco. Che non trova. Nel finale si affida ai quattro esterni liberando l’area pitturata per i balzi di Otis. Concede fiducia a Mathis che lo ripaga con il tiro della vittoria.





Parole chiave: News , Basket , Casale Monferrato , LegaDue , Indesit , Fabriano , Fastweb , 2007-08 , ottobre 2007 , cronache legadue 2007-08 , 15 ottobre 2007




COMMENTI DEGLI UTENTI ALLA NOTIZIA

Questa notizia non ha ancora ricevuto commenti



Aggiungi un tuo commento per questa news
Titolo del post(*):
Testo del post:(*)
(*)Questo campo è obbligatorio


Per inviare articoli, opinioni ed analisi clicca qui

Biglietti per eventi sportivi

LegaBasket
LegaDue
EuroLega
NBA
ULEB
Video
Focus
Canestro e Fallo
Flash News
History
Nazionali
I love this game
Osservatore dell'Agro Basket
Contatti


classifiche

Classifica Legabasket
Classifica Legadue
Classifiche Eurolega

Classifiche NBA

calendari

Calendario Legabasket
Calendario Legadue
Calendario Eurolega

Legabasket
I PLAY OFF INIZIANO
MARTEDì 19 GARA 1 AL PALAVERDE

Legadue
HAREM SCAFATI - PRIMA VEROLI
L’Harem pronta per la gara3

Basket
L’Harem pronta per la sfida alla Dinamo
La gara n°664 valevole per gara1 delle semifinali play-off si giocherà domenica 17 maggio

Alice Cup
JOIN THE GAME ALICE CUP, LA FINALE A JESOLO
Nella splendida cornice di Jesolo (Ve) si è svolta la Fase Finale di Join the Game - Alice Cup

Basket
QUARTI PLAYOFF, E’ TEMPO DI GARA #3 AL PALAVERDE
BENETTON BASKET – LA FORTEZZA, SABATO 23 ORE 20.30

Legabasket
SUTOR, PERPLESSITA' PER GLI OBIETTIVI DELLA STAGIONE 2009-2010
Assemblea pubblica Venerdì

Legabasket
TEMPO DI SEMIFINALI PER BENETTON BASKET
Gara #1 di Montepaschi Benetton Basket si giocherà Sabato30

Sondaggi
Mercato
Chi sarà il pezzo pregiato del prossimo mercato?
Green (Avellino)
Wood (Cantù)
Ford (Montegranaro)
Finley (Rieti)
Risultati sondaggio

Slam 2000. Un'estate sotto canestro

NBA. I giganti del campionato NBA

Fronte del Basket

NBA. Le cento migliori azioni

Almanacco ufficiale del campionato italiano di basket

NBA. Michael Jordan, sua altezza aerea

Independent 3 Up 3 Down Windbreaker

Pistons. I campioni NBA 2003 - 2004

NBA 2K7 per Xbox

NBA 2K7 per PlayStation 2

 
Random Clubbers
Tutti i clubbers

Poker Online

Giocopoker.tv Cerchi dritte e suggerimenti per giocare a Poker Online?
Giocopoker.tv è il sito che fa per te. Su Giocopoker.tv puoi trovare le ultime notizie dal mondo dei professionisti del poker e recensioni dettagliate delle migliori poker rooms del web. Free rolls e bonus di benvenuto non avranno più segreti per te!

Gioca a poker online !

Ultimi post dai blog
Inserito da: sportingsalaria
MASTER OVER 40 PESARO 2011
RISULTATI PESARO 2011 1- ASD SPORTING SALARIA 77 VITO LEPORE 49 2- ASD SPORTING SALARIA 67 POL.DIL. PESARO 89 3- ASD SPORTING SALARIA 75 CASTELFIDARDO 73 4- ASD SPORTING SALARIA 70 JUVECASERTA 68 ABBIAMO VINTO 3 PARTITE FINITO IN 9° POSTO ASSURDO!!!!!!!
Inserito da: simomarchi
simovirtus
virtussiena
Random Club
virtus vetre
Tutti i club