Sito Basket
 

 
Fileni Jesi-Edimes Pavia 84-90
Un Brkic super batte Jesi e porta Pavia a 4 punti

Pubblicato da: Michele Arzoni on 13rd October 2007

JESI.Il campionato di Legadue approda per la prima volta in questa stagione al PalaTriccoli di Jesi con quello che può essere definito un “neo-derby”: Jesi-Pavia.
E’ infatti impossibile non ricordare la semifinale playoff della scorsa stagione fatta di emozioni, muscoli, talento, dirette rai conquistate a suon di spettacolo, terne arbitrali permalose, molti tiri da tre ed uno (forse) da due e mezzo. Semifinale comunque storica, anche se ha mancato di “partorire” la seconda vincitrice del campionato.
Non siamo qui, però, per scolpire il bassorilievo di quello scontro epico, quanto per raccontare la seconda di campionato, comunque scontro tra due delle squadre favorite del campionato, quindi iniziamo.


(foto Legadue, Ciamillo/Castoria, Candolfi)
Primo quarto...
E’ bene premettere al lettore che il primo quarto NON E’ il quarto di Brkic, quanto piuttosto che Brkic E’ il primo quarto. I suoi 8 punti dopo 5 minuti ed i suoi 17 allo scadere dei 10 ben descrivono l’impotenza difensiva jesina di fronte all’ex-fabrianese. Jesi, da parte sua, inizialmente segue l’avversaria nell’ascensione aritmetica del punteggio. Questo è possibile grazie ad Hoover, a Maggioli ed a Moss: il primo spara triple da ogni distanza, il secondo che offre una prestazione che è una via di mezzo tra quella di Heinrich (comunque ottima) e quella di Brkic (per quanto mi costa dirlo: strepitosa) il terzo è semplicemente dappertutto e sa fare di tutto. Nella seconda metà del quarto, però, Jesi paga salato il conto di un Farrington mooolto morbido, che finirà per essere sostituito con un Cantarello (dopo 6 minuti) al limite del disastroso e di una latitante regia (si parte con Rossini, sostituito al quarto minuto da Maestranzi, ma ad accorgersene è solo il mio block-notes). Al contrario, Pavia trova in Meini un ottimo play ed in Mckie un giocatore e non un semplice figurante (vedesi Eliantonio), tutti particolari che fanno la differenza. Negli ultimi 5 minuti effettivi del quarto Jesi crolla, mentre Pavia dilaga e gioca con tutta tranquillità la carta Masper. Fine dei primi 10 minuti. Pausa tutta di riflessione per Jesi sul 18 a 30 per gli ospiti!


Secondo quarto...
La riflessione, però, porta i suoi frutti. Nel secondo quarto c’è la reazione prepotente dei padroni di casa. La rimonta jesina è evidente, quanto irrefrenabile, quando Maggioli stoppa Masper ed Hoover, su assist del redivivo Maestranzi. Ne segue una palla persa da Pavia, sintomo della ritrovata difesa jesina. Altro assist di Maestranzi a Maggioli che realizza da 2. Fallo di passi di Bj Mckie e Jesi si avvicina con un 26 a 33.
A 7 minuti al termine del primo tempo entra Tomassini per Pavia, mentre poco dopo Hoover subisce fallo su un tentativo dalla lunga distanza e con i suoi 3 liberi porta Jesi a -5 (29-34). Zone-press asfissiante di Jesi, Pavia è disorientata. Moss capitalizza con una schiacciata ed è 31 a 34 “per Jesi”. L’ascesa casalinga subisce un arresto a -6 minuti dal secondo quarto: tre secondi fischiati a Maggioli e tripla di Masper. Ma è l’Aurora, con Moss dai 6 e 25 (9 punti) e con altri suoi 2 punti, merito dell’ennesimo assist di Maestranzi, che può vantare un parziale di 22 a 7 e raggiungere l’avversario sul 40 a 40 a - 4’ dallo scoccare del ventesimo minuto.
Anche Farrington la smette di innervosire il pubblico e fa qualcosa di buono realizzando quattro punti importanti. A due minuti e 45 dalla pausa lunga Hoover mette una tripla che fa saltare tutto il palazzetto (46 a 40), ma Pavia, prima con una gran giocata di Bj Mckie e poi con un appoggio da sotto di Brkic (molto ben marcato fino ad allora nel quarto in questione) nega a Jesi la soddisfazione del vantaggio alla fine del primo tempo: 49 a 48 per gli ospiti. Da sottolineare, comunque, i 15 punti di Moss ed i 16 di Maggioli ed Hoover.



Terzo quarto...
Gli ultimi due quarti saranno “ai punti” più difficilmente attribuibili all’una o all’altra compagine. Terzo quarto. Cerca di partire forte Moss, che però sbaglia. Brkic no, che approfitta dell’ennesima leggerezza di Farrington e segna il +5 di Pavia (48 a 53). Moss non si arrende: canestro e fallo subìto (51 a 53). Jesi però se con Maggioli offre un ottimo contro-altare a Brkic sia con Farrington che con Eliantonio e Cantarello non riesce a trovare un alter-ego di Heinrich. E’ comunque l’Aurora che al 25’ vanta un +4 grazie al canestro e fallo subito da Maggioli (autore Heinrich).
Tutto già scritto? Proprio no! Pavia addirittura trova la forza di tornare avanti con un parziale-blitz, nonostante un ottimo Rossini che riesce ad offrire al pubblico di casa una stoppata su Brkic. La fine del quarto vede una tripla di riavvicinamento di Moss, un fallo di Colussi su Hoover che realizza il suo 19 punto ed i quattro possessi consecutivi di Pavia sull’ultima azione vanificati da un fallo di passi di Brkic. 61 a 67 per Pavia.



Farrington
Farrington (foto Legadue, Ciamillo/Castoria, Candolfi)
Quarto quarto...
L’ultimo quarto si apre con il terzo fallo di Maggioli che viene sostituito. Al suo posto Cantarello offre due bei punti, ma Brkic a meno 7” dalla conclusione raggiunge quota 29.
Rossini riesce comunque a segnare il -4 per Jesi, mentre Maestranzi non trova di meglio che farsi fischiare il quarto fallo, e siamo a meno 6”.
Farrington, nonostante non sia un compagno valido per Maggioli nel compito di contrastare il binomio Brkic-Heinrich, ha i suoi momenti. Segna infatti il suo settimo punto dalla lunetta riportando Jesi a -1 (70 a 71) a meno cinque dal fischio finale. Con Maestranzi dalla lunetta nuovo -1 di Jesi (77 a 78). Entra finalmente Hoover che comincia a far vedere qualcosa in penetrazione ed anche di molto convincente, 79 a 78 per i padroni di casa. Maggioli porta la sua squadra sull 81 a 78, ma arriva per lui il quinto fallo, evento che, come in gara 5 a Pavia nella scorsa stagione, determinerà l’esito della partita. Nonostante, infatti, Cantarello riesca in qualche modo a segnare l’84 ad 82 per Jesi, Brkic trova gioco facile senza un parigrado contro. Questa l’escalation pavese: -30” l’84 pari, a -18” l’84 ad 86. Hoover tenta di trovare spazio per un tiro da 3 ma perde palla. Mobley realizza in contropiede. Punteggio finale 84 a 90.
Pavia rimane a punteggio pieno anche con lo sfavore dei pronostici e con merito. Jesi è un’ottima squadra, ma lo è a corrente alternata. Se Hoover, Maggioli e Moss sono gli attori protagonisti della Fileni, gli altri, troppo spesso, sembrano troppo spesso (o sono sembrati solo in questo match) solo dei figuranti. Un’ultima riflessione: quando Pavia usa Masper per uno dei suoi lunghi, la partita non cambia volto, quando Jesi cambia Maggioli questo, invece, avviene. Quando Tomassini prende il posto di Meini l’Edimes non perde la bussola, Jesi invece non ha ancora ben chiaro chi sia il leader in regia e cio’ rende tutto un po’ nebuloso. Si puo’ davvero continuare con il dilemma: “chi e’ il play titolare di Jesi?” e sopratutto rispondendo a tale quesito con: “quello che momentaneamente sembra il meno disorientato”?





Parole chiave: News , Basket , LegaDue , Fileni , Jesi , Edimes , Pavia , 2007-08 , ottobre 2007 , cronache legadue 2007-08 , 13 ottobre 2007




COMMENTI DEGLI UTENTI ALLA NOTIZIA

Questa notizia non ha ancora ricevuto commenti



Aggiungi un tuo commento per questa news
Titolo del post(*):
Testo del post:(*)
(*)Questo campo è obbligatorio


Per inviare articoli, opinioni ed analisi clicca qui

Biglietti per eventi sportivi

LegaBasket
LegaDue
EuroLega
NBA
ULEB
Video
Focus
Canestro e Fallo
Flash News
History
Nazionali
I love this game
Osservatore dell'Agro Basket
Contatti


classifiche

Classifica Legabasket
Classifica Legadue
Classifiche Eurolega

Classifiche NBA

calendari

Calendario Legabasket
Calendario Legadue
Calendario Eurolega

Legabasket
SUTOR, PERPLESSITA' PER GLI OBIETTIVI DELLA STAGIONE 2009-2010
Assemblea pubblica Venerdì

Legabasket
TEMPO DI SEMIFINALI PER BENETTON BASKET
Gara #1 di Montepaschi Benetton Basket si giocherà Sabato30

Legabasket
Sutor e Finelli si separano
L'allenatore e la società comunicano insieme il termine della collaborazione

Legabasket
ECCO IOANNIS KALAMPOKIS, MISTER AGGRESSIVITA'
ESORDIO GIOVEDI' ALLE 20.30 AL PALAVERDE CONTRO TERAMO

Legabasket
REEBOK EUROCAMP 2009 UN PONTE PER IL DRAFT NBA
6/8 GIUGNO A LA GHIRADA, TREVISO

Legabasket
LEGABASKET: I RISULTATI DELL'ULTIMA DI REGULAR SEASON
Benetton espugna Bologna, ad Avellino il derby campano.

NBA
LAKERS CAMPIONI PER LA QUINDICESIMA VOLTA!
Orlando Magic sconfitti per 4 a 1. Decisivo Bryant.

Sondaggi
Mercato
Chi sarà il pezzo pregiato del prossimo mercato?
Green (Avellino)
Wood (Cantù)
Ford (Montegranaro)
Finley (Rieti)
Risultati sondaggio

Slam 2000. Un'estate sotto canestro

NBA 2K7 per Xbox

NBA 2K7 per PlayStation 2

NBA Ballers: Rebound

NBA Street Series. Ankle Breakers. I più grandi campioni

NBA Live 07 per Xbox

NBA Street Series. Ankle Breakers. I più grandi campioni. Vol. 2

NBA Live 07 per PC

NBA Street Series. Dunks! Le migliori schiacciate

NBA Live 07 per PS2

 
Random Clubbers
Tutti i clubbers

Poker Online

Giocopoker.tv Cerchi dritte e suggerimenti per giocare a Poker Online?
Giocopoker.tv è il sito che fa per te. Su Giocopoker.tv puoi trovare le ultime notizie dal mondo dei professionisti del poker e recensioni dettagliate delle migliori poker rooms del web. Free rolls e bonus di benvenuto non avranno più segreti per te!

Gioca a poker online !

Ultimi post dai blog
Inserito da: sportingsalaria
MASTER OVER 40 PESARO 2011
RISULTATI PESARO 2011 1- ASD SPORTING SALARIA 77 VITO LEPORE 49 2- ASD SPORTING SALARIA 67 POL.DIL. PESARO 89 3- ASD SPORTING SALARIA 75 CASTELFIDARDO 73 4- ASD SPORTING SALARIA 70 JUVECASERTA 68 ABBIAMO VINTO 3 PARTITE FINITO IN 9° POSTO ASSURDO!!!!!!!
Inserito da: simomarchi
simovirtus
virtussiena
Random Club
Aj.F Basket
Tutti i club