Sito Basket
 

 
Los Angeles Lakers-Washington Wizards 126-120 (OT)
I Lakers tornano alla vittoria con la W numero 50 della stagione

Pubblicato da: Roberto Viarengo on 31st March 2008

kobe
Kobe con Walton (yahoo.com)
Settimana pessima per i Lakers. Gli uomini di Jackson negli ultimi sette giorni, oltre a non ritrovare Gasol sul parquet di gioco, sono incappati in ben 3 sconfitte nelle ultime 4 gare disputate, ma a saltare all’occhio è soprattutto il fatto che queste sconfitte sono avvenute tutte in casa e contro squadre più che alla portata dei giallo-viola, Warriors, Bobcats e Grizzlies, che hanno peraltro costretto i californiani ad abbandonare la testa della western conference.
In questi ultimi giorni Kobe e compagni sono sembrati assenti soprattutto sotto un punto di vista mentale, nervosi e con poca energia in corpo, anche l’aspetto fisico della squadra infatti è parso molto in calo, vedendo parecchio sulle gambe chiunque scendeva in campo.

Stanotte quindi i giallo-viola sono chiamati a disputare un match abbastanza difficile sulla carta, nel caso in cui non dovesse essere affrontato con le dovute precauzioni, un match contro i Washington Wizards, che probabilmente potrebbe dire molto sul momento attuale dei los angelini.

I Lakers rispettano subito le premesse della gara, la partenza degli uomini di Jax infatti è davvero buona e l’approccio al match dimostrato, sembra infatti subito ben diverso da quelli degl’ultimi match.
L’unico aspetto negativo di quest’inizio d’incontro probabilmente è proprio la certezza che purtroppo Gasol non scenderà in campo neanche stasera, ma quello che tutti vogliono però è principalmente il suo recupero totale specie in ottica playoffs. Tra le fila dei Wizards neanche il tanto attesso Arenas fa il suo ingresso in campo, e con le squadre su una sostanziale situazione di equilibrio, termina il primo quarto con il parziale di 27 a 25 in favore dei californiani.

Inizia il secondo quarto ed i padroni di casa conducono ancora le danze, con quasi tutti i giocatori scesi in campo andati a segno, e con Kobe in una sorta di forzato digiuno, com’era facilmente preventivabile dopo i 53, in un certo senso “contestati”, della gara contro Memphis. In buona serata sembrano subito Radmanovic e Vujacic, che mettono a referto nel primo tempo, rispettivamente un 4 su 6 ed un 4 su 5 dalla lunga, che unito al 3 su 3 complessivo di Fisher e Walton, permette ai Lakers di tirare dalla distanza con un favoloso 73,3%, allungando di fatto il vantaggio sugli avversari dopo il parziale di quarto di 31 a 22, e andando quindi a riposo sul punteggio di 58 a 47 in loro favore.

Durante l’intervallo le notizie fuoriuscite sui rientri di Bynum e Gasol sembrano piuttosto confortanti nel caso in cui si rivelassero vere, in quanto i due gioielli los angelici dovrebbero fare il loro ritorno sul parquet nella prossima settimana, lo spagnolo mercoledì contro i Blazers e il giovane centro domenica prossima contro i Kings, ma i tifosi giallo-viola, per quanto possano ben sperare, sono ormai un po’ troppo stufi di sballate previsioni, ormai sempre più frequenti, e a questo punto vogliono credere solo ai loro occhi, vedendo realmente in campo i 2 campioni il prima possibile.

Inizio scoppiettante del terzo periodo di gioco, dove in un primo momento sono i giallo-viola a mettere a segno un secco 6 a 0, ma la risposta di Washington arriva immediatamente con un netto ribaltamento di fronte grazie soprattutto alle giocate di Stevenson, ispiratissimo anche lui dalla lunga, dalla quale è capace di mettere a segno un 8 su 10 nei primi 3 periodi di gioco, che vanno tutti a giustificare il parziale di quarto in favore dei Wizards di 39 a 28, che rimette di fatto in parità il match, mandando le squadre a riprendere fiato prima dell’ultima frazione di gioco, sul punteggio di 86 a 86.

Inizia l’ultimo quarto e anche in questo caso le due squadre non si sbilanciano più del dovuto, restando ancora in una situazione di parità che dimostra però la volontà di entrambe di non voler far scappare via l’avversario, nel tentativo comunque di colpirlo al momento giusto, come ad esempio ha fatto Vujacic dalla lunga ad 8 minuti dalla fine e poi a 6, rispettivamente per il più 4, prima, ed il più 9, poi, dei Lakers. Grande contributo alla causa los angelina, in quest’ultimo quarto l’ha dato Mbenga, mettendo in campo tanta grinta ma anche una classe venuta fuori da non si sa bene dove, che ha permesso alla montagna giallo-viola di mettere a segno giocate di ottimo livello su tutti e due i fronti del campo. A quattro minuti dal termine c’è un nuovo sussulto capitolino, con Washington che proprio non molla e si rifà sotto con determinazione trovando poi la parità con ottime giocate del rookie Nick Young. A 16 secondi dalla fine con i Lakers a più 3, la squadra californiana pecca ancora una volta a livello difensivo regalando la tripla del pareggio a Butler che non sbaglia, ridando però anche la palla in mano ai giallo-viola con 10 secondi sul cronometro. Fisher nonostante il buon tiro, non riesce a metterla e le due squadre rinviano il tutto all’overtime.

Nel supplementare sono prima i Wizards ad affondare il colpo con Young, ma la risposta giallo-viola arriva presto, con Kobe e i suoi che riescono a restare ad un solo punto di distanza dagli avversari fino ad un minuto dalla sirena, per poi passare in vantaggio con 2 liberi del 24 a soli 37 secondi dal termine di questo overtime. Sul fronte opposto Young stavolta non sa concretizzare al meglio la fase offensiva dei suoi e in soli 12 secondi i padroni di casa, grazie a Bryant, Vujacic ed Odom, riescono a confezionare un più 6 che gli permette finalmente di ritrovare la W. Il parziale dell’overtime è di 15 a 9 in favore dei californiani, che si aggiudicano l’incontro con il punteggio complessivo di 126 a 120.

Sono 5 gli uomini in doppia cifra per Washington, con Young e Stevenson su tutti che con 27 punti si dividono il titolo di miglior marcatore del match, con il rookie proveniente da USC, in serata di career high. Per i capitolini uno dei migliori in campo come sempre Butler, stanotte in tripla doppia con 17 punti, 12 assist e 12 rimbalzi.

Sono invece finalmente 7 gli uomini in doppia cifra per i Lakers, che giocando di squadra finalmente riescono a portarla a casa. Tra i giallo-viola miglior marcatore Bryant con 26 punti e 13 assist, e a seguire Sasha “The Machine” Vujacic con 20 punti (6 su 8 da 3), Walton con 19 e Radmanovic con 18.

I Lakers hanno ora un parziale W/L di 50/24 e disputeranno il prossimo match nella notte tra mercoledì 2 aprile e giovedì, ancora allo Staples, ore 4:30 (ora italiana), con la vera speranza di rivedere in campo Pau Gasol, reinserendo quella marcia abbandonata, proprio dopo l’infortunio dello spagnolo.







Parole chiave: Basket , NBA , Washington Wizards , Los Angeles Lakers , 2007-08 , cronache nba 2007-08 , marzo 2008 , 31 marzo 2008




COMMENTI DEGLI UTENTI ALLA NOTIZIA

Questa notizia non ha ancora ricevuto commenti



Aggiungi un tuo commento per questa news
Titolo del post(*):
Testo del post:(*)
(*)Questo campo è obbligatorio


Per inviare articoli, opinioni ed analisi clicca qui

Biglietti per eventi sportivi

LegaBasket
LegaDue
EuroLega
NBA
ULEB
Video
Focus
Canestro e Fallo
Flash News
History
Nazionali
I love this game
Osservatore dell'Agro Basket
Contatti


classifiche

Classifica Legabasket
Classifica Legadue
Classifiche Eurolega

Classifiche NBA

calendari

Calendario Legabasket
Calendario Legadue
Calendario Eurolega

NBA
LAKERS CAMPIONI PER LA QUINDICESIMA VOLTA!
Orlando Magic sconfitti per 4 a 1. Decisivo Bryant.

Legabasket
Sutor e Finelli si separano
L'allenatore e la società comunicano insieme il termine della collaborazione

Legabasket
ECCO IOANNIS KALAMPOKIS, MISTER AGGRESSIVITA'
ESORDIO GIOVEDI' ALLE 20.30 AL PALAVERDE CONTRO TERAMO

Legabasket
REEBOK EUROCAMP 2009 UN PONTE PER IL DRAFT NBA
6/8 GIUGNO A LA GHIRADA, TREVISO

Legabasket
LEGABASKET: I RISULTATI DELL'ULTIMA DI REGULAR SEASON
Benetton espugna Bologna, ad Avellino il derby campano.

Legabasket
PLAY OFF BENETTON BASKET: TUTTO BLOCCATO, VENERDI’ NON SI GIOCA
Il calendario dei play off subirà uno slittamento a causa del ricorso presentato dalla Fortitudo Bologna

Legabasket
DA LAS VEGAS UN GIOIELLO PER LA BENETTON BASKET
CARTIER MARTIN, EX BOBCATS, 20 DI MEDIA ALLA SUMMER LEAGUE

Sondaggi
Mercato
Chi sarà il pezzo pregiato del prossimo mercato?
Green (Avellino)
Wood (Cantù)
Ford (Montegranaro)
Finley (Rieti)
Risultati sondaggio

NBA Ballers: Rebound

NBA Street Series. Ankle Breakers. I più grandi campioni

NBA Live 07 per Xbox

NBA Street Series. Ankle Breakers. I più grandi campioni. Vol. 2

NBA Live 07 per PC

NBA Street Series. Dunks! Le migliori schiacciate

NBA Live 07 per PS2

NBA Street Series. Dunks! Le migliori schiacciate. Vol. 2

NBA Live 07 per PSP

NBA. I giganti del campionato NBA

 
Random Clubbers
Tutti i clubbers

Poker Online

Giocopoker.tv Cerchi dritte e suggerimenti per giocare a Poker Online?
Giocopoker.tv è il sito che fa per te. Su Giocopoker.tv puoi trovare le ultime notizie dal mondo dei professionisti del poker e recensioni dettagliate delle migliori poker rooms del web. Free rolls e bonus di benvenuto non avranno più segreti per te!

Gioca a poker online !

Ultimi post dai blog
Inserito da: sportingsalaria
MASTER OVER 40 PESARO 2011
RISULTATI PESARO 2011 1- ASD SPORTING SALARIA 77 VITO LEPORE 49 2- ASD SPORTING SALARIA 67 POL.DIL. PESARO 89 3- ASD SPORTING SALARIA 75 CASTELFIDARDO 73 4- ASD SPORTING SALARIA 70 JUVECASERTA 68 ABBIAMO VINTO 3 PARTITE FINITO IN 9° POSTO ASSURDO!!!!!!!
Inserito da: simomarchi
simovirtus
virtussiena
Random Club
La Raza Silente
Tutti i club