Sito Basket
 

Denver Nuggets-Los Angeles Lakers 84-102 (0-3)
I Lakers sbancano anche il Pepsi Center di Denver

Pubblicato da: Roberto Viarengo on 27 Aprile 2008

Con la serie ferma sul 2 a 0 per I giallo-viola, dopo il doppio confronto nella città degli angeli, questo duello del primo turno di playoffs 2008 si sposta in Colorado, a casa dei Nuggets, dove Kobe e compagni tentano il tris e gli ospitanti provano a dare un senso alla propria stagione, nel tentativo di riaprire la serie, iniziata per loro in maniera pessima.


Carter
Carter (da yahoo.com)
Le due squadre scendono in campo con le formazioni tipo, che oltre ai soliti 8 noti, vedono Kleiza da una parte e Radmanovic dall’altra. Inizio non proprio entusiasmante del match con diversi errori al tiro su per entrambe le contendenti. Il primo quarto inizia ad accendersi infatti verso la metà dello stesso, ovvero quando il gioco inizia a sciogliersi e a diventare più fluido, favorendo principalmente Gasol da un lato e Martin dall’altro. Tra i due schieramenti quello in giallo-viola sembra ancora una volta il più concentrato e determinato ad affrontare l’incontro, c’è da dire però che Iverson da subito l’impressione di voler fare il possibile per riaprire la serie, le premesse per una gara 3 entusiasmante quindi ci sono tutte. Nella seconda parte del primo periodo di gioco i Lakers non riescono a mantenere il giusto equilibrio in campo, forse spaesati sulla scia di un Kobe non lucidissimo sul parquet, già in panchina a 2 minuti dalla sirena per il secondo fallo. Il 24 giallo-viola non parte infatti con il piede giusto, difende male su Kleiza, viene stoppato da Najera e perde a centrocampo una palla per una semplice disattenzione. Il rpimo quarto termina comunque in favore degli ospiti con il punteggio di 23 a 20, ma con Denver palesemente voglioso di rifarsi delle prime due gare, nella prima casalinga.

Il secondo quarto inizia in maniera piuttosto concitata, Kobe è ancora in panchina, con Vujacic in campo al suo posto accompagnato da Mbenga a sostituzione di Gasol, Farmar, Walton e Odom. I Nuggets ancora con Najera si rifanno sotto e con l’enrtrata in campo di Smith pareggiano immediatamente i conti. A metà del quarto fanno il loro ritorno in campo anche il 16 ed il 24 giallo-viola, ma in questa fase di gioco è come se saltassero gli schemi ed il 40 pari non rispecchia propriamente la differenza di potenzialità tra le due squadre, con L.A. per ora in versione più soft di quella vista in California. Nei minuti finali del primo tempo però le cose sembra inizino a cambiare, specialmente in casa Lakers, dove Bryant comincia a far sentire la sua presenza sul parquet ed i suoi a prender fiducia, in primis lo spagnolo sempre presente all’appello. Tra i padroni di casa invece, Melo non riesce ad entrare in partita ed i Nuggets inevitabilmente ne risentono. Dopo un parziale di 30 a 26 in favore degli ospiti, i Lakers vanno a riposo in vantaggio sul punteggio complessivo di 51 a 46, al termine però di un primo tempo piuttosto strano, dove le stelle principali non hanno brillato del tutto, non rispettando quindi per ora le ottime premesse di un match che sicuramente sta lasciando l’amaro in bocca agli amanti del bel gioco.

Ad inizio terzo periodo di gioco Kobe ne mette 6 di fila alla sua maniera e la carica suonata dal 24 è un pessimo segnale per i padroni di casa costretti a rifugiarsi subito in un timeout. Si torna a giocare ma ancora un Bryant scatenato, un Fisher dalla lunga ed Odom, spediscono a meno 18 i Nuggets, dopo un primo parziale complessivo di 16 a 5 tutto targato L.A.. Con una grande reazione d’orgoglio Denver riesce a rispondere ai giallo-viola con un secco parziale di 8 a 0 provando a riaprire il match, ma una tripla di Fisher ed un jumper di Odom interrompono ancora i tentativi di rimonta dei padroni di casa. Il numero 2 giallo-viola ha ormai la mano calda dai 7,05 ed i Lakers iniziano a giocare come sanno, chiudendo ogni porta d’entrata in faccia agli avversari e andando a riposo dopo la terza sirena sul più 19, dopo il parziale di quarto di 30 a 18 in loro favore.

Una partenza piuttosto equilibrata tra i due team nell’ultimo quarto, con melo da una parte che continua a mancare gli appuntamenti decisivi al tiro e con le seconde linee dall’altra a mantenere a distanza gli avversari. Già dopo le prime battute di questa frazione di gioco l’odore di garbage time era nell’aria e sul più 23 Lakers c’è ben poco da fare per i ragazzi di coach Karl. L’unico guerriero in casa Nuggets, Allen Iverson, depone l’ascia, e con lui di conseguenza anche i suoi compagni. Inspiegabile il comportamento di Anthony, completamente fuori fase con un 5 su 22 dal campo che si commenta da solo. I Lakers si aggiudicano il primo match di questa serie in Colorado con il punteggio di 102 a 84, dopo quest’ultimo quarto che ha visto prevalere i padroni di casa nel singolo parziale per 20 a 19.

Per i padroni di casa miglior marcatore Melo con 16 punti e 10 rimbalzi, in doppia doppia quindi nonostante la prestazione che non rispecchia affatto le sue grandi potenzialità. 15 punti poi per Kleiza (9 reb) e Iverson (3 ast), e 12 per Martin.

Miglior marcatore per gli ospiti e dell’incontro, ancora Bryant, che ha messo a referto 22 punti, 8 assist e 7 rimbalzi. Molto buona anche la serata di Walton a segno con 15 punti, 5 rimbalzi e 5 assist, Odom con 12 punti (7 reb), Gasol e Fisher con 14.

Con la serie ora ferma sul 3 a 0 per gli uomini di Jackson, Lakers e Nuggets torneranno ad affrontarsi nella notte tra lunedì 29 aprile e martedì 30, ancora al Pepsi Center di Denver, stavolta alle ore 4:30 (ora italiana), con i padroni di casa in cerca di quello che ormai pare sempre più un miracolo, e gli ospiti in cerca di uno sweep.





Parole chiave: News , Basket , NBA , Nuggets , Denver , Los Angeles Lakers , 2007-08 , aprile 2008 , playoff nba 2008 , 27 aprile 2008




COMMENTI DEGLI UTENTI ALLA NOTIZIA

Questa notizia non ha ancora ricevuto commenti



Aggiungi un tuo commento per questa news
Titolo del post(*):
Testo del post:(*)
(*)Questo campo è obbligatorio


Per inviare articoli, opinioni ed analisi clicca qui

Biglietti per eventi sportivi

LegaBasket
LegaDue
EuroLega
NBA
ULEB
Video
Focus
Canestro e Fallo
Flash News
History
Nazionali
I love this game
Osservatore dell'Agro Basket
Contatti


classifiche

Classifica Legabasket
Classifica Legadue
Classifiche Eurolega

Classifiche NBA

calendari

Calendario Legabasket
Calendario Legadue
Calendario Eurolega

NBA
LAKERS CAMPIONI PER LA QUINDICESIMA VOLTA!
Orlando Magic sconfitti per 4 a 1. Decisivo Bryant.

Legabasket
SUTOR, PERPLESSITA' PER GLI OBIETTIVI DELLA STAGIONE 2009-2010
Assemblea pubblica Venerdì

Legabasket
TEMPO DI SEMIFINALI PER BENETTON BASKET
Gara #1 di Montepaschi Benetton Basket si giocherà Sabato30

Legabasket
Sutor e Finelli si separano
L'allenatore e la società comunicano insieme il termine della collaborazione

Legabasket
ECCO IOANNIS KALAMPOKIS, MISTER AGGRESSIVITA'
ESORDIO GIOVEDI' ALLE 20.30 AL PALAVERDE CONTRO TERAMO

Legabasket
REEBOK EUROCAMP 2009 UN PONTE PER IL DRAFT NBA
6/8 GIUGNO A LA GHIRADA, TREVISO

Legabasket
LEGABASKET: I RISULTATI DELL'ULTIMA DI REGULAR SEASON
Benetton espugna Bologna, ad Avellino il derby campano.

Sondaggi
Mercato
Chi sarà il pezzo pregiato del prossimo mercato?
Green (Avellino)
Wood (Cantù)
Ford (Montegranaro)
Finley (Rieti)
Risultati sondaggio

Slam 2000. Un'estate sotto canestro

NBA 2K7 per Xbox

NBA 2K7 per PlayStation 2

NBA Ballers: Rebound

NBA Street Series. Ankle Breakers. I più grandi campioni

NBA Live 07 per Xbox

NBA Street Series. Ankle Breakers. I più grandi campioni. Vol. 2

NBA Live 07 per PC

NBA Street Series. Dunks! Le migliori schiacciate

NBA Live 07 per PS2

 
Random Clubbers
Tutti i clubbers

Poker Online

Giocopoker.tv Cerchi dritte e suggerimenti per giocare a Poker Online?
Giocopoker.tv è il sito che fa per te. Su Giocopoker.tv puoi trovare le ultime notizie dal mondo dei professionisti del poker e recensioni dettagliate delle migliori poker rooms del web. Free rolls e bonus di benvenuto non avranno più segreti per te!

Gioca a poker online !

Ultimi post dai blog
Inserito da: sportingsalaria
MASTER OVER 40 PESARO 2011
RISULTATI PESARO 2011 1- ASD SPORTING SALARIA 77 VITO LEPORE 49 2- ASD SPORTING SALARIA 67 POL.DIL. PESARO 89 3- ASD SPORTING SALARIA 75 CASTELFIDARDO 73 4- ASD SPORTING SALARIA 70 JUVECASERTA 68 ABBIAMO VINTO 3 PARTITE FINITO IN 9° POSTO ASSURDO!!!!!!!
Inserito da: simomarchi
simovirtus
virtussiena
Random Club
fortitudo cosenza
Tutti i club