Sito Basket
 

 
Nba, l'ora della verità
Analisi sugli accoppiamenti ad Est

Pubblicato da: Roberto Viarengo on 19th April 2008

Anche nella parte est degli States, come ad ovest, quest’anno si preannunciano dei playoffs davvero interessanti, dove tutti dovranno dare il meglio per ben figurare e proseguire la propria corsa in post season, perché a questo punto della stagione, contano relativamente i parziali W/L ottenuti durante l’anno, nel senso che chiunque abbia raggiunto un posto in griglia è ormai in grado di tirar fuori dal cilindro energie nuove per consolidare la propria supremazia sul parquet o risultare magari la sorpresa di questo fantastico periodo dell’anno.

Boston Celtics (1) – Atlanta Hawks (8)

Celtics ed Hawks sono i protagonisti del primo accoppiamento in griglia ad Est con la franchigia di Boston, al momento, leader assoluta della lega, avendo chiuso la stagione regolare con un parziale W/L di 66/16, risultato quanto mai scontato, se così si può dire, dopo il mercato spumeggiante da parte della dirigenza bostoniana che è riuscita a portare alla corte di coach Rivers, giocatori del calibro di Garnett, Allen, Brown, Cassel, riuscendo nello stesso tempo a mantenere in verde l’All Star Pierce.
I numeri dei Celtics quindi parlano già da soli, facendo da ottimo biglietto da visita ad una squadra che in stagione è riuscita a battere almeno una volta tutti e 29 gli avversari che ha incontrato, con risultati convincenti e nello stesso tempo significativi del loro strapotere come ad esempio lo sweep ai danni del triangolo texano. La corsa dei celtici al loro diciassettesimo anello inizia insomma da Atlanta, una delle squadre più giovani della lega con una media complessiva di 24,8 anni.
Gli Hawks sono alla loro prima apparizione ai playoffs dal 1999, riuscendosi quest’anno a classificarsi in griglia, da ottavi, con il parziale W/L di 37/45, battendo in volata i Pacers ed i Nets orfani ormai di Jasone. Per la franchigia georgiana è questo un durissimo test ed in molti già si chiedono infatti se l’aver raggiunto la post season sia già un ragguardevole traguardo o se i ragazzi di Woodson vogliano spingersi più in la provando a scrivere una pagina unica di storia che al momento però è priva delle premesse ideali perché ciò accada, fatto sta che gli Hawks dovranno puntare tutto sulla loro fisicità, perché troppo inferiori rispetto ai loro avversari, sulla carta, sotto un punto di vista puramente tecnico, nel tentativo di sfruttare poi ogni opportunità a loro disposizione, ammesso che ce ne sarà una, per compiere l’impresa, evitando quindi di bissare il parziale di scontri diretti in stagione che vede uno schiacciante 3 a 0 in favore dei celtici.
Il primo match tra queste due squadre, che aprirà di fatto forse l’unica serie con un finale quasi scontato di questi playoffs, avrà luogo al Boston Garden, domenica 20 aprile, ore 2:30 (ora italiana), dove i Celtics inizieranno la loro rincorsa al titolo e gli Hawks proveranno a far avverare un sogno che al momento sembra di più un vero e proprio miracolo.

Detroit Pistons (2) – Philadelphia 76ers (7)

Il secondo accoppiamento ad est vede contrapposti i Pistons ed i 76ers in un primo turno che ha tutto il sapore della grande sfida, in particolar modo per i recenti trascorsi tra le due squadre, ferme sul 2 a 2 negli scontri diretti in stagione ma con un passato tutto in favore di Detroit, principale artefice dell’eliminazione dai playoffs di Philly, nelle ultime due volte che le squadre si sono scontrate in post season, fattore determinante nella voglia di rivalsa di Iggy e compagni.
I Pistons anche quest’anno, com’è ormai consuetudine sono risultati essere grandi protagonisti nella Eastern, confermandosi seconda forza assoluta di questa fetta di Usa con un parziale W/L di 59/23, a sole 7 gare di differenza quindi da Boston.
Questa è la settima presenza consecutiva di Detroit in post season e salta subito all’occhio che nelle ultime sei occasioni, i Pistons sono riusciti ad approdare alle finali di conference, dimostrando gran carattere e maturando quindi un’esperienza che sarà fondamentale anche quest’anno, specie contro una squadra giovane come Phila, priva ormai di quel giocatore che una volta era la sua luce e la sua “risposta” a tutto, sostituito probabilmente ora però da un senso del gruppo più forte, aspetto sul quale i 76ers dovranno puntare maggiormente, nel tentativo di contenere in qualche modo i loro avversari in grado di esprimere a loro volta un ottimo gioco, pieno di sostanza, con quintetto in grado di tirare da ogni parte utile del perimetro.
Phila insomma, giunta ai playoffs grazie ad un parziale di 40/42 dovrà fare in modo di ripetere gli ultimi due splendidi match giocati appunto contro i Pistons, nei quali, una gran difesa nel primo e un ottimo attacco ad opera maggiormente di Iguodala e Dalembert, nel secondo, sono stati determinanti nel raggiungimento di due vittorie, utili a dare morale e coraggio in vista di questo turno.
Il primo match tra queste due squadre avrà luogo al Palace of Auburn Hills di Detroit, domenica 20 aprile, ore 0:00 (ora italiana), in una gara che vede si favoriti Billups e compagni, ma che probabilmente è aperta ad ogni risultato.

Orlando Magic (3) – Toronto Raptors (6)

Al primo turno di questa post season 2008, il terzo accoppiamento per l’est vede un match tra Orlando Magic e Toronto Raptors, due squadre che probabilmente avrebbero potuto fare ancora meglio di quello che hanno dimostrato in campo quest’anno, nonostante comunque l’ottima stagione dei Magic, una delle sorprese di stagione.
Ad inizio anno il ruolino di marcia di Orlando è parso davvero di altissimo livello inanellando una seri di vittorie ad esempio in tutto novembre che era palese avrebbero fatto da preludio ad una grande stagione dei ragazzi in bianco e blue guidati da coach Van Gundy e ispirati sul campo da uno dei protagonisti assoluti di questa stagione, a lungo in lizza addirittura per il premio di Mvp e stella assicurata dei prossimi anni, Dwight Howard.
Il 12 di Orlando ha saputo coadiuvare grandi doti fisiche e tecniche nel risultato di un pieno dominio in area pitturata, teso a confermare quanto di buono detto prima, ovvero un assoluto dominio anche nel futuro, ricordando a tratti chi nel ’92 ai Magic indossava la maglia numero 32. The Big Dwight, con le ottime spalle che si sono rivelate Lewis e Turkoglu, hanno prima raggiunto in stagione un parziale di 52/30, confermandosi terza forza ad est, ed ora si troveranno davanti i Raptors di Bosh e del nostro Andrea Bargnani, giocatore di una squadra apparentemente in crisi, che farà però il possibile per riprendersi un questa post season nel tentativo di risollevarsi da quella caduta libera nella quale è scivolata nel finale di stagione regolare, andando a centrare un parziale di 41/41, con il quale ha rischiato quasi di perdere un posto in griglia, al contrario di quanto buono dimostrato nella prima parte di stagione. La chiave di questo primo turno ruoterà ovviamente intorno al come e al se i Raptors riusciranno ad arginare Howard, alle condizioni fisiche di Bosh e alla voglia e determinazione dei due team di continuare questo cammino, almeno fino alle finali di conference dove però, li, non è concesso sbagliare per continuare a sognare.
I due team hanno 3 precedenti in stagione che vede Orlando in vantaggio per 2 a 1 e disputeranno il primo match di questi playoffs, anche loro domenica 20 aprile, ore 18:30 (ora italiana), all’Amway Arena di Orlando, in una gara che probabilmente potrebbe già dire parecchio sul futuro di questo primo turno, anche se ovviamente in questo sport, nulla è scontato.

Cleveland Cavaliers (4) – Washington Wizards (5)

Il quarto ed ultimo accoppiamento ad est, sembra essere probabilmente il match con il finale meno scontato di questo primo turno, Spurs e Suns permettendo. Da un lato si ha infatti la quarta forza della Eastern, i Cavs di James, e dall’altro si ha una delle squadre rivelazioni di quest’anno, i Wizards di Butler, Jamison, ma soprattutto di Arenas, riuscito a recuperare in tempo per questa post season, dopo aver trascorso l’intera stagione a guardare le partite da bordo campo e a lavorare sodo per poter essere protagonista in questo periodo dell’anno.
Lebron James anche in questa stagione non ha saputo non essere protagonista e dopo 75 gare disputate su 82, ad altissimi livelli, con medie che gli consentono di diritto di giocarsi il premio di Mvp con Kobe e Paul, è pronto ora per dire la sua anche in post season, nel tentativo di bissare gli splendidi playoffs dello scorso anno che lo portarono a giocarsi poi la finalissima con gli Spurs, contro i quali però non vi fu possibilità di scampo. I Cavaliers hanno raggiunto in stagione un parziale di 45/37, secondi nella Central Division solo a Detroit, ed ora contro i capitolini tenteranno di approdare al secondo turno che li vedrebbe rivali dei vincitori della sfida Celtics-Hawks, con una corsa ad un’eventuale titolo insomma, tutta in salita, ma con un Lebron in squadra si sa, è lecito sognare.
Washington, a seguito di un’ottima stagione seppur priva di Arenas, con un parziale di 43/39, è ovvio ora che sfrutterà proprio il suo numero zero come arma segreta nel tentativo di superare i Cavs e proseguire il cammino, avendo tutte le possibilità per essere, a mio modesto avviso, una vera e propria mina vagante di questi playoffs 2008.
I precedenti tra le due squadre in stagione regolare, vedono un perfetto 2 a 2 che fa da antipasto a quel che sarà questo primo turno e sta proprio a testimoniare la piena incertezza sulla vincitrice di questo duello che molto probabilmente dovrà poi vedersela con i Celtics, salvo miracoli in quel di Atlanta.
Il primo match di questa sfida verrà disputato alla Quicken Loans Arena di Cleveland, sabato 19 aprile, ore 18:30 (ora italiana), e sarà la gara di apertura di questa post season 2008, che a giugno, decreterà poi i nuovi campioni del mondo.





Parole chiave: News , Basket , NBA , 2007-08 , aprile 2008 , 19 aprile 2008 , playoff nba 2007-08




COMMENTI DEGLI UTENTI ALLA NOTIZIA

Questa notizia non ha ancora ricevuto commenti



Aggiungi un tuo commento per questa news
Titolo del post(*):
Testo del post:(*)
(*)Questo campo è obbligatorio


Per inviare articoli, opinioni ed analisi clicca qui

Biglietti per eventi sportivi

LegaBasket
LegaDue
EuroLega
NBA
ULEB
Video
Focus
Canestro e Fallo
Flash News
History
Nazionali
I love this game
Osservatore dell'Agro Basket
Contatti


classifiche

Classifica Legabasket
Classifica Legadue
Classifiche Eurolega

Classifiche NBA

calendari

Calendario Legabasket
Calendario Legadue
Calendario Eurolega

NBA
LAKERS CAMPIONI PER LA QUINDICESIMA VOLTA!
Orlando Magic sconfitti per 4 a 1. Decisivo Bryant.

Legabasket
Sutor e Finelli si separano
L'allenatore e la società comunicano insieme il termine della collaborazione

Legabasket
ECCO IOANNIS KALAMPOKIS, MISTER AGGRESSIVITA'
ESORDIO GIOVEDI' ALLE 20.30 AL PALAVERDE CONTRO TERAMO

Legabasket
REEBOK EUROCAMP 2009 UN PONTE PER IL DRAFT NBA
6/8 GIUGNO A LA GHIRADA, TREVISO

Legabasket
LEGABASKET: I RISULTATI DELL'ULTIMA DI REGULAR SEASON
Benetton espugna Bologna, ad Avellino il derby campano.

Legabasket
PLAY OFF BENETTON BASKET: TUTTO BLOCCATO, VENERDI’ NON SI GIOCA
Il calendario dei play off subirà uno slittamento a causa del ricorso presentato dalla Fortitudo Bologna

Legabasket
DA LAS VEGAS UN GIOIELLO PER LA BENETTON BASKET
CARTIER MARTIN, EX BOBCATS, 20 DI MEDIA ALLA SUMMER LEAGUE

Sondaggi
Mercato
Chi sarà il pezzo pregiato del prossimo mercato?
Green (Avellino)
Wood (Cantù)
Ford (Montegranaro)
Finley (Rieti)
Risultati sondaggio

NBA Ballers: Rebound

NBA Street Series. Ankle Breakers. I più grandi campioni

NBA Live 07 per Xbox

NBA Street Series. Ankle Breakers. I più grandi campioni. Vol. 2

NBA Live 07 per PC

NBA Street Series. Dunks! Le migliori schiacciate

NBA Live 07 per PS2

NBA Street Series. Dunks! Le migliori schiacciate. Vol. 2

NBA Live 07 per PSP

NBA. I giganti del campionato NBA

 
Random Clubbers
Tutti i clubbers

Poker Online

Giocopoker.tv Cerchi dritte e suggerimenti per giocare a Poker Online?
Giocopoker.tv è il sito che fa per te. Su Giocopoker.tv puoi trovare le ultime notizie dal mondo dei professionisti del poker e recensioni dettagliate delle migliori poker rooms del web. Free rolls e bonus di benvenuto non avranno più segreti per te!

Gioca a poker online !

Ultimi post dai blog
Inserito da: sportingsalaria
MASTER OVER 40 PESARO 2011
RISULTATI PESARO 2011 1- ASD SPORTING SALARIA 77 VITO LEPORE 49 2- ASD SPORTING SALARIA 67 POL.DIL. PESARO 89 3- ASD SPORTING SALARIA 75 CASTELFIDARDO 73 4- ASD SPORTING SALARIA 70 JUVECASERTA 68 ABBIAMO VINTO 3 PARTITE FINITO IN 9° POSTO ASSURDO!!!!!!!
Inserito da: simomarchi
simovirtus
virtussiena
Random Club
Tutti i club