Sito Basket
 

 
Cosa Manca a Phoenix per vincere il Titolo
Analisi sulle lacune della "Banda D'Antoni"

Pubblicato da: Marco Molle on 22nd May 2007

Anche quest’anno la stagione dei “Soli” è finita prima del previsto, con l’eliminazione nelle Semifinali di Conference (4-2 ,nonostante il fattore campo favorevole ) da parte dei San Antonio Spurs, ormai ufficialmente bestia nera (anzi bianconera) dei Suns.
Tralasciando le modalità in cui è avvenuta l’eliminazione (anche un quotidiano sportivo italiano ha titolato “Stern e Duncan mandano a casa Phoenix”) con squalifiche molto fiscali (vedi Stoudemire e Diaw) e altre misteriosamente non officiate (come quella a Bowen,poi decisivo in gara 5), si apre per Phoenix e per la sua dirigenza un periodo di riflessione nel quale cercare di capire cosa manca ai Suns per arrivare al titolo.
Il quesito non è di facile soluzione perché stiamo parlando pur sempre di una squadra che ha vinto facilmente la Pacific Division ,ottenendo il secondo miglior record della lega (61 – 21 contro il 67 – 15 dei Mavericks) ,incantando tutti per il suo stile di gioco frizzante e veloce ,targato Mike D’Antoni, fatto di schiacciate,contropiede, tanti punti segnati e…poca difesa (110,2 Pt. fatti e 102,9 subiti).
Inoltre la franchigia dell’Arizona ha piazzato Stoudemire e Nash (secondo nella classifica per l’Mvp dopo 2 successi consecutivi e vincitore della classifica degli assist) nel primo quintetto assoluto Nba (non succedeva dai tempi della premiata ditta Kobe & Shaq) e Barbosa come sesto uomo dell’anno.
Un’ottima regular season che lasciava intravedere ai tifosi dello “Us Airwais Center” la possibilità di poter migliorare il risultato ottenuto nell’annata precedente quando, Phoenix arrivò ad un passo dalla finale Nba (sconfitta da Dallas nella Finale di Conference 4-2 pur giocando senza Stoudemire assente per tutti i Playoff) invece è arrivata un’altra cocente delusione.
Come direbbe il mitico Dan Peterson “Nessuno mi ha chiesto però…” vediamo di analizzare cosa non ha funzionato e cosa deve migliorare per portare Phoenix all’agognato anello:



Nash
Nash
1) Panchina corta.
Uno dei problemi principali dei Suns è sicuramente dato dal roster esiguo e/o privo di valide alternative. Mike D’Antoni ha usato nelle 82 partite di Regular Season solo 12 giocatori,dei quali ben 6 per più di 30 minuti di media (Marion e Bell 37 Min. ,Nash 35,Stoudemire e Barbosa 32,7 e Diaw 31,1) e gli altri 6 compresi tra i 7,1 minuti di Burke (21 Partite) e i 18,1 di James Jones.Inoltre solo 8 giocatori hanno giocato più di 66 partite (ai players già citati si aggiungono James Jones e Kurt Thomas) e 9 più di 45 (Banks). Questo unito al tipo di gioco veloce e stressante della squadra ,alla lunga ha provocato,nel momento clou della stagione un po’ di stanchezza nei big costretti a tirare la carretta troppo a lungo.
La soluzione sarebbe (Salary Cup permettendo) quella di infoltire un po’ la rosa per dar respiro ai titolari.



2) Stile di gioco.
Ok, ora starete pensando “QUESTO QUI SI E’ BEVUTO IL CERVELLO”,vi assicuro che non è così,da tifoso sono felicissimo di ammirare lo spettacolo di Phoenix ma il ricorso asfissiante al contropiede,alla velocità e allo “Show Time” non sempre paga durante i Playoff ,soprattutto contro squadre prettamente difensive e potenti fisicamente come San Antonio.
Non dico che i Suns debbano snaturare il loro sistema di gioco ma sicuramente dovranno imparare ad adeguarlo agli avversari.



Marion
Marion
3) Difesa.
Il discorso riguardante la difesa è strettamente collegato al punto precedente. Nei Playoff è noto che senza difesa non si fa molta strada.
D’Antoni può e deve migliorare la mentalità difensiva dei suoi ragazzi e il primo a dover migliorare in questo fondamentale è proprio il leader della squadra Steve Nash (Non ricominciate con gli insulti).
Nella serie contro San Antonio “il Nostro” è stato surclassato da Toni Parker che in attacco godeva di troppa libertà. Ora non pretendo certo che il prodotto di Santa Clara diventi un difensore al livello di Marion (non lo è mai stato né lo sarà mai) ma limitare uno Smush Parker qualunque non dovrebbe essere un’impresa titanica per un due volte Mvp.


Per la prossima stagione i Suns devono sperare che Nash (33 anni e problemi alla schiena) sforni un’altra stagione titanica (la 4à consecutiva???) e che il resto del roster (31 anni di media che scendono a 27 considerando solo il nucleo fondamentale Barbosa,Diaw,Marion,Stoudemire e Bell) continui a giocare ad altissimi livelli.
Phoenix ha certamente perso un treno importante verso la finalissima (vista anche la clamorosa l’eliminazione di Dallas al primo turno) ma sicuramente avrà nel futuro prossimo altre occasioni.
L’importante è non farsi trovare impreparati altrimenti i biancoviola rischiano di rimanere per sempre una “Bella incompiuta”.





Parole chiave: Phoenix , News , Basket , NBA , Suns , 2006-2007 , maggio 2007 , 22 maggio 2007




COMMENTI DEGLI UTENTI ALLA NOTIZIA

Postato da: kobemaniac il 22-05-2007
articolo
bell'articolo, scritto bene e con opinioni condivisibili. I suns in questo modo non vanno da nessuna parte. Detto questo, complimenti per l'analisi e forza Lakers!!!





Aggiungi un tuo commento per questa news
Titolo del post(*):
Testo del post:(*)
(*)Questo campo è obbligatorio


Per inviare articoli, opinioni ed analisi clicca qui

Biglietti per eventi sportivi

LegaBasket
LegaDue
EuroLega
NBA
ULEB
Video
Focus
Canestro e Fallo
Flash News
History
Nazionali
I love this game
Osservatore dell'Agro Basket
Contatti


classifiche

Classifica Legabasket
Classifica Legadue
Classifiche Eurolega

Classifiche NBA

calendari

Calendario Legabasket
Calendario Legadue
Calendario Eurolega

NBA
LAKERS CAMPIONI PER LA QUINDICESIMA VOLTA!
Orlando Magic sconfitti per 4 a 1. Decisivo Bryant.

Basket
QUARTI PLAYOFF, E’ TEMPO DI GARA #3 AL PALAVERDE
BENETTON BASKET – LA FORTEZZA, SABATO 23 ORE 20.30

Legabasket
SUTOR, PERPLESSITA' PER GLI OBIETTIVI DELLA STAGIONE 2009-2010
Assemblea pubblica Venerdì

Legabasket
TEMPO DI SEMIFINALI PER BENETTON BASKET
Gara #1 di Montepaschi Benetton Basket si giocherà Sabato30

Legabasket
Sutor e Finelli si separano
L'allenatore e la società comunicano insieme il termine della collaborazione

Legabasket
ECCO IOANNIS KALAMPOKIS, MISTER AGGRESSIVITA'
ESORDIO GIOVEDI' ALLE 20.30 AL PALAVERDE CONTRO TERAMO

Legabasket
REEBOK EUROCAMP 2009 UN PONTE PER IL DRAFT NBA
6/8 GIUGNO A LA GHIRADA, TREVISO

Sondaggi
Mercato
Chi sarà il pezzo pregiato del prossimo mercato?
Green (Avellino)
Wood (Cantù)
Ford (Montegranaro)
Finley (Rieti)
Risultati sondaggio

Pistons. I campioni NBA 2003 - 2004

Slam 2000. Un'estate sotto canestro

NBA 2K7 per Xbox

NBA 2K7 per PlayStation 2

NBA Ballers: Rebound

NBA Street Series. Ankle Breakers. I più grandi campioni

NBA Live 07 per Xbox

NBA Street Series. Ankle Breakers. I più grandi campioni. Vol. 2

NBA Live 07 per PC

NBA Street Series. Dunks! Le migliori schiacciate

 
Random Clubbers
Tutti i clubbers

Poker Online

Giocopoker.tv Cerchi dritte e suggerimenti per giocare a Poker Online?
Giocopoker.tv è il sito che fa per te. Su Giocopoker.tv puoi trovare le ultime notizie dal mondo dei professionisti del poker e recensioni dettagliate delle migliori poker rooms del web. Free rolls e bonus di benvenuto non avranno più segreti per te!

Gioca a poker online !

Ultimi post dai blog
Inserito da: sportingsalaria
MASTER OVER 40 PESARO 2011
RISULTATI PESARO 2011 1- ASD SPORTING SALARIA 77 VITO LEPORE 49 2- ASD SPORTING SALARIA 67 POL.DIL. PESARO 89 3- ASD SPORTING SALARIA 75 CASTELFIDARDO 73 4- ASD SPORTING SALARIA 70 JUVECASERTA 68 ABBIAMO VINTO 3 PARTITE FINITO IN 9° POSTO ASSURDO!!!!!!!
Inserito da: simomarchi
simovirtus
virtussiena
Random Club
Virtus Battipaglia
Tutti i club