Sito Basket
 

 
San Antonio Spurs-Los Angeles Lakers 91–93
I Lakers compiono l’impresa in gara 4, andando a vincere all’AT & T Center di San Antonio, e si portano sul 3 a 1 nella serie prima di tornare ad L.A.

Pubblicato da: Roberto Viarengo on 28 Maggio 2008

Con Spurs e Lakers fermi sul 2 a 1, le due squadre si apprestavano a disputare una gara 4 che avrebbe potuto dir molto sul proseguo della serie, con i texani pronti a giocare con l’intento di ripetere gara 3 e con gli avversari che necessitavano di una prova che li riscattasse, dopo la precedente brutta gara, per trovarsi anche in una posizione ottimale prima che la serie ritornasse in California.


Ginobili
Ginobili (da nba.com)
Inizia il match e gli starting five scesi in campo sono quelli classici, ancora una volta con Radmanovic in ala piccola da un lato, e Finley dall’altro con ignobili in panchina. Questa voglia di far bene, da parte degli uomini di Jackson, esce subito fuori con giocate che dimostrano una concentrazione e determinazione necessarie per compiere un’impresa. Avanti sin dal primo minuto i Lakers nel primo quarto riescono a portarsi anche sul più 14, che rappresenta però anche il punto massimo di sopportazione dei texani, che da li in poi riescono a incanalare il gioco su binari diversi, riavvicinandosi ai giallo-viola, che chiudono in vantaggio di 5 (28-23) la prima frazione di gioco. I los angelini non lasciano spazi e ricominciano a giocare un basket di squadra, corale, che mette in crisi i campioni in carica, non permettendogli a loro volta, di fare la partita e quindi neanche di contenere Bryant & co.. Con due dei sei principali protagonisti che vengono estraniati dal gioco, Gasol da un lato e Ginobili dall’altro, sono Radmanovic e Barry, quelli che non t’aspetti, a dare un grande contributo ognuno alla propria causa ed infatti, nonostante Los Angeles dimostri sul campo una superiorità inattesa, gli spurs sono comunque sempre li, come testimonia il parziale del secondo quarto (25-24 LAL), che manda le squadre a riposo con i giallo-viola avanti di sei (53-47).

Il ritmo del match resta alto anche al rientro in campo e nel secondo tempo le cose non cambiano. Da un lato c’è Kobe che continua a dare spettacolo, supportato da Radmanovic, che per la prima volta mostra anche una certa grinta a rimbalzo, da Fisher ed Odom (con questi 2 limitati da problemi di falli), dall’altro lato invece oltre ai soliti Duncan e Parker, è ancora Barry a tenere alto il morale dei suoi, continuando a macinare punti e aprendo spazi, cosa dalla quale in nottata, Ginobili sembra si sia chiamato fuori. I due team continuano questo duello punto a punto fino al termine del terzo quarto (24-23 LAL), che vede prevalere ancora i los angelini, avanti di 7 punti nel computo totale del match. L’ultimo quarto sembra quello della svolta per gli Spurs, con i texani che infatti mostrano tutte le loro migliori intenzioni per raggiungere la W, ma contro dei Lakers che continuano a giocare in maniera perfetta c’è poco da fare, almeno fino ad un minuto e mezzo dal termine. Con 90 secondi sul cronometro ed i giallo-viola avanti di 9, alcune scelte di Bryant, autore comunque fin li di un’ottima gara, possono essere giudicate almeno discutibili, in quanto qualche forzatura di troppo, per di più inspiegabile visto il vantaggio, e un’azione priva di senso che l’ha visto correre in un veloce coast to coast, non andando neanche a segno, invece di giocare magari con il cronometro, hanno fatto si che i padroni di casa si rifacessero sotto, coadiuvati in più da un inguardabile 0 su 2 dalla lunetta di Gasol, in un momento topico del match. Negli ultimi secondi sono pio gli arbitri ad essere protagonisti giudicando prima fallosa una regolarissima stoppata di Odom e non fischiando un fallo di Fisher su Barry ad un secondo dalla fine, che visto il vantaggio di soli 2 punti dei giallo-viola poteva dire molto, ma che nello stesso tempo andava a compensare l’errore precedente ai danni dei lacustri. Lakers battono Spurs per 93 a 91, in Texas, dopo un ultimo quarto che stava per regalare agli speroni la parità nella serie (21-16 SAS), pur essendo stati sotto per tutto il match.

Solo tre gli uomini in doppia cifra per gli Spurs, con il caraibico a guidare il gruppo con 29 punti (miglior marcatore del match) conditi anche con 17 rimbalzi, a seguire poi Parker e Barry tutti e due a quota 23 punti, sono però 9 gli assist serviti dal francese e 5 sono i rimbalzi del veterano che ha concluso una prova dalla lunga con 5 triple a segno su 12 tentativi.

Quattro invece gli uomini in doppia cifra per gli ospiti, con Bryant avanti a tutti con 28 punti (10 reb), poi Odom con 16 (9 reb), Radmanovic con 11 e Gasol con 10 (10 reb). A sfiorare la doppia cifra anche fisher e Walton, entrambi con 9 punti.

Un dato basilare da segnalare, in favore dei giallo-viola, è quello inerente alla sfida dei rimbalzi, che ha visto prevalere i californiani per 46 a 37.

Con i Lakers ora a condurre la serie per 3 a 1, si torna a Los Angeles, dove nella notte tra giovedì 29 maggio e venerdì 30, allo Staples, ore 3:00 (ora italiana), i giallo-viola avranno a disposizione davanti al proprio pubblico il primo match point della serie, che, se sfruttato positivamente, garantirebbe ad L.A. il passaggio diretto alle Finals, in attesa poi di sapere l’altra finalista, una tra Pistons e Celtics, ad oggi fermi sul 2 a 2.





Parole chiave: News , Basket , NBA , Spurs , San Antonio , Los Angeles Lakers , 2007-08 , maggio 2008 , 28 maggio 2008 , playoff na 2008




COMMENTI DEGLI UTENTI ALLA NOTIZIA

Questa notizia non ha ancora ricevuto commenti



Aggiungi un tuo commento per questa news
Titolo del post(*):
Testo del post:(*)
(*)Questo campo è obbligatorio


Per inviare articoli, opinioni ed analisi clicca qui

Biglietti per eventi sportivi

LegaBasket
LegaDue
EuroLega
NBA
ULEB
Video
Focus
Canestro e Fallo
Flash News
History
Nazionali
I love this game
Osservatore dell'Agro Basket
Contatti


classifiche

Classifica Legabasket
Classifica Legadue
Classifiche Eurolega

Classifiche NBA

calendari

Calendario Legabasket
Calendario Legadue
Calendario Eurolega

NBA
LAKERS CAMPIONI PER LA QUINDICESIMA VOLTA!
Orlando Magic sconfitti per 4 a 1. Decisivo Bryant.

Legabasket
PLAY OFF BENETTON BASKET: TUTTO BLOCCATO, VENERDI’ NON SI GIOCA
Il calendario dei play off subirà uno slittamento a causa del ricorso presentato dalla Fortitudo Bologna

Legabasket
DA LAS VEGAS UN GIOIELLO PER LA BENETTON BASKET
CARTIER MARTIN, EX BOBCATS, 20 DI MEDIA ALLA SUMMER LEAGUE

News
JOIN THE GAME – ALICE CUP, I VINCITORI DELLO SCUDETTO 3 vs. 3
FINALI A JESOLO DAVANTI A 2.500 PERSONE

Legabasket
BENETTON A JESOLO, PROFUMO D’EUROPA
DOMANI SERA CONTRO L’OLIMPIA LUBIANA

Legabasket
I PLAY OFF INIZIANO
MARTEDì 19 GARA 1 AL PALAVERDE

Basket
L’Harem pronta per la sfida alla Dinamo
La gara n°664 valevole per gara1 delle semifinali play-off si giocherà domenica 17 maggio

Sondaggi
Mercato
Chi sarà il pezzo pregiato del prossimo mercato?
Green (Avellino)
Wood (Cantù)
Ford (Montegranaro)
Finley (Rieti)
Risultati sondaggio

NBA Live 07 per PC

NBA Street Series. Dunks! Le migliori schiacciate

NBA Live 07 per PS2

NBA Street Series. Dunks! Le migliori schiacciate. Vol. 2

NBA Live 07 per PSP

NBA. I giganti del campionato NBA

NBA. Le cento migliori azioni

NBA. Michael Jordan, sua altezza aerea

Pistons. I campioni NBA 2003 - 2004

Slam 2000. Un'estate sotto canestro

 
Random Clubbers
Tutti i clubbers

Poker Online

Giocopoker.tv Cerchi dritte e suggerimenti per giocare a Poker Online?
Giocopoker.tv è il sito che fa per te. Su Giocopoker.tv puoi trovare le ultime notizie dal mondo dei professionisti del poker e recensioni dettagliate delle migliori poker rooms del web. Free rolls e bonus di benvenuto non avranno più segreti per te!

Gioca a poker online !

Ultimi post dai blog
Inserito da: sportingsalaria
MASTER OVER 40 PESARO 2011
RISULTATI PESARO 2011 1- ASD SPORTING SALARIA 77 VITO LEPORE 49 2- ASD SPORTING SALARIA 67 POL.DIL. PESARO 89 3- ASD SPORTING SALARIA 75 CASTELFIDARDO 73 4- ASD SPORTING SALARIA 70 JUVECASERTA 68 ABBIAMO VINTO 3 PARTITE FINITO IN 9° POSTO ASSURDO!!!!!!!
Inserito da: simomarchi
simovirtus
virtussiena
Random Club
Biella dannati
Tutti i club