Sito Basket
 

 
Nba, risultati e commenti del 12-12
La vendetta di Toronto, Mavs Ko. Knicks: nuova sconfitta

Pubblicato da: Alfonso Alfano, Paolo Smaldone on 13rd December 2007

Toronto Raptors (13-10)-Dallas Mavericks (14-9) 92-76.Una gran difesa permette ai Raptors di conquistare la terza vittoria di fila, quella che interrompe una striscia negativa contro Dallas che durava dal lontano 2003. Per la verità, quest’anno, Toronto ci era andata già vicina: il 20 Novembre non bastò un vantaggio di 24 punti per battere i balbettanti Mavs di questo periodo. Stavolta è stato gestito più o meno bene il +18 con cui si è andati all’intervallo, grazie anche alla doppia doppia di Kris Humphries (16+12r) e ai 17 di Bosh. Avanti di 4 dopo il primo quarto, i padroni di casa hanno piazzato un primo break di 15-2 nei primi minuti del secondo. Dallas è rientrata nella singola cifra di svantaggio, -9, con una tripla di Howard, 19 punti, nella seconda metà del terzo periodo, ma la risposta è stata immediata: altro parziale di 7-0 e partita chiusa. Delude Nowitzki: dopo i 36 dell’ultima uscita, il tedesco non va oltre il 6/15 dal campo, 0/3 da tre, e 13 punti. 21 di Terry partito nuovamente in quintetto per l’assenza di Harris. Sulla via del recupero Andrea Bargnani: 8 punti in 15 minuti, e lo 0 della scorsa notte è stato cancellato prontamente. Ad Andrea gli si continua comunque a chiedere maggior intensità in difesa e a rimbalzo.
Punti: Bosh 17, Humphries 16; Terry 21, Howard 19
Rimbalzi: Humphries 12, Moon 9; Dampier 11, Nowitzki 9
Assist: Calderon 7, Delfino 6; Nowitzki 5, Terry, Stackhouse, Bass, Jones 2

Boston Celtics (18-2)-Sacramento Kings (8-13) 90-78

Ennesima vittoria per i Boston Celtics che, sconfiggendo i Sacramento Kings, si portano sul 18-2, NBA Best, nelle prime 20 gare disputate. MVP della gara, il capitano dei verdi, Paul Pierce, con 26 punti segnati; non male Ray Allen, "He got game" ha messo a segno ben 15 punti; un po' opaca la prestazione di Kevin Garnett, a segno con soli 11 punti. Discorso a parte per Glen Davis che, schierato nel quintetto base, ha offerto una discreta prestazione, segnando 16 punti conditi da 9 rimbalzi. Buona la prova offerta dai Kings, in particolar modo, nel primo tempo, chiusosi sul +1 per i californiani. Da segnalare le ottima prestazioni offerte da Beno Udrih (16 punti), Ron Artest (16 punti e 4 assists) e Brad Miller (14 punti, 7 rimbalzi e 3 assists).
Punti: Pierce 26, Davis 16; Udrih, Artest 16
Rimbalzi: Davis 9, Garnett, Pierce 6; Moore 8, Miller 7
Assist: Rondo 5, Allen, Pierce 4; Artest4, Udrih, Miller 3


pierce
Paul Pierce contro Ron Artest (yahoo.com)
New York Knicks (6-15)-Seattle Supersonics (6-17) 110-117.Mentre tutti sono curiosi di sapere se il simpatico Isiah Thomas additerà di nuovo il pubblico del Garden come la causa della quarta sconfitta conscutiva, quella che sancisce il peggior record della Eastern Conference assieme a Miami, celebriamo i rookie Durant e Green, capaci di vincere a New York al primo colpo e con prestazioni da copertina: 30 e 17 punti, con la scelta numero 2 dell’ultimo draft che ha poi dichiarato: “ Ero nervoso prima e durante il match. Ma è stato divertente. E’ il Madison Square Garden, e tutti sanno che è l’arena più importante al mondo. Il mio cuore batteva davvero forte.” Quanti punti avrebbe messo se solo avesse giocato in tranquillità? Il 58% dal campo e l’ottimo finale di Kurt Thomas sono stati gli altri elementi che hanno permesso a Seattle di interrompere la serie di 5 sconfitte di fila in trasferta. +2 a 2.31 dalla sirena e l’ex Suns mette a segno un gioco da tre punti; due liberi di Randolph, doppia doppia da 27 punti e 16 rimbalzi, riducono di nuovo le distanze a un solo possesso, ma due jumpers di Thomas e Durant chiudono definitivamente il discorso a 1.20 dalla fine. Ridnour risponde alle voci insistenti di una trade immediata con 12 punti, Crawford ne mette 29 a referto, Lee 16. Curry si ferma a 12, con soli 2 nel secondo tempo.
Punti: Crawford 29, Randolph 27; Durant 30, Green 17
Rimbalzi: Randolph 16, Jeffries 8; Thomas 8, Watson, Durant, Wilcox, Green 5
Assist: Crawford 6, Randolph 4; Watson, Durant 4

Philadelphia 76ers (9-13)-Minnesota Timberwolves (3-17) 98-94

Vittoria per i 76ers, che migliorano la propria situazione portandosi sul 9 - 13. Ottima la prova offerta contro i Wolves, soprattutto nel primo quarto, che sono riusciti a chiudere in vantaggio 28 - 21. Lodevole la prova di Andrè Igoudala, con 25 punti e 8 rimbalzi; molto bene anche Willie Green e Andrè Miller, rispettivamente a segno con 18 e 10 punti; da segnalare, infine, l'ottima prestazione di Samuel Dalembert (18 punti e 11 rimbalzi). Dall'altra parte, solita, coraggiosa, prestazione di Al Jefferson ( 22 punti e 11 rimbalzi); bene Sebastian Telfair con ben 11 assists piazzati (e 4 punti segnati); sorprendente Rashad Mccants che, partito dalla panchina, ha segnato 15 punti e fornito 5 assists ai propri compagni.


tmac
Tracy McGrady (yahoo.com)
Houston Rockets (12-11)-Detroit Pistons (15-7) 80-77.Non sono mancate le emozioni al Toyota Center. E qualche numero davvero particolare. Già, perchè il 6/22 dalla lunetta dei Rockets è una delle peggiori prestazioni nella storia Nba, e se si pensa che è dovuto in gran parte allo 0/5 (!) di McGrady, comunque autore di 29 punti, il fatto assume contorni quasi comici. E in effetti coach Saunders ci ha scherzato su: “Abbiamo difeso bene, soprattutto dalla linea dei liberi”. Wells ci ha poi messo del suo con uno sconfortante 2/9 e Yao si è limitato al 3/6. Numeri che potevano costare carissimo a Houston, che aveva di fronte una delle squadre più in forma del momento. Due parziali all’inizio del terzo e quarto periodo hanno permesso di portare a casa il match sebbene gli ospiti abbiano tentato negli ultimi secondi, per ben due volte, il tiro della vittoria. Cosa che sembrava improbabile solo qualche minuto prima. 1.58 per la precisione, quando Yao, 21 punti e 13 rimbalzi, firmava il +8. Due triple di fila di Wallace (21) e Hamilton (14), riaprivano però i giochi. L’ultimo minuto iniziava con una serie di errori da entrambe le parti, ma gli ospiti hanno l’ultimo possesso: errore di Wallace, rimbalzo di Prince, altro errore, stavolta di Billups. Yao ai liberi fa 1/2 con pochi decimi sul cronometro, e McDyess non ha tempo per tentare una preghiera decente, con Alston a disturbarlo. Finisce 80-77. Scola in campo 10 minuti ma con 0 punti a referto.
Punti: McGrady 29, Yao 21; Wallace 21, Billups 15
Rimbalzi: Yao 13, Hayes 11; Maxiell 13, McDyess, Wallace 8
Assist: Alston, McGrady 6; Billups 7, Hamilton 3

Indiana Pacers (11-11)-Chicago Bulls (7-13) 117-102

Si impongono in casa gli Indiana Pacers, sconfiggendo i Chicago Bulls, al termine di una partita davvero spettacolare, con più di 100 punti segnati da ambo le parti. Avvio davvero formidabile dei Bulls nel primo quarto, trascinati da Gordon e Hinrich; fase centrale della gara nettamente in favore dei padroni di casa che, con due supefacenti parziali (23 -33, nel secondo quarto e 40-25, nel terzo), sono riusciti a chiudere la partita, lasciando poche speranze ai Bulls nell'ultima frazione. Miglior score per Kareem Rush, a segno con 22 punti, seguito da Jamaal Tinsley (8 assists) e Jermaine O'Neal (9 rimbalzi, di cui 7 difensivi) entrambi con 18 punti; bene anche Mike Dunleavy con 17 punti e 9 rimbalzi catturati. Per i Bulls, di rilievo le prove di Ben Gordon (18 punti), Loul Deng (15 punti e 7 rimbalzi) e Kirk Hinrich (11 punti e 8 assists); deludente la gara di Ben Wallace che, in 25 minuti giocati, ha catturato soltanto 6 rimbalzi, senza segnare alcun punto.


Milwaukee Bucks (9-12)-Orlando Magic (16-7) 100-86.In una sfida tra due squadre di certo non in formissima, la spuntano i Bucks, di ritorno a Milwaukee dopo quattro sconfitte di fila in trasferta. Orlando continua, al contrario, nella serie negativa giunta ora a quota 3. Milwaukee indirizza da subito il match nei binari preferiti: 32-20 il parziale del primo quarto, e vantaggio pressochè immutato fino all'inizio dell'ultima frazione. In quel momento si riaccende d'improvviso la partita: 4 triple consecutive, tre di Lewis, 20 punti con 6/14 da tre, e una di Turkoglu, 18p, riducono di colpo il gap da 14 a 2 punti. La risposta dei Bucks è praticamente immediata e affidata alle mani di Redd, che ispira il controbreak di 9-2 che chiude nuovamente il discorso. Proprio Redd è, al solito, il migliore dei suoi, sfiorando, peraltro, la tripla doppia: 27 punti, 10 rimbalzi e 9 assist. Bene anche Yi Jianlian con 18 punti. Diciannovesima doppia doppia in stagione per Howard: 20 punti e 13 rimbalzi per il centrone dei Magic.
Punti: Redd 27, Yi 18; Lewis, Howard 20
Rimbalzi: Redd 10, Bogut 9; Howard 13, Turkoglu 9
Assist: Redd 9, Williams 7; Nelson 7, Lewis 3





Denver Nuggets (14-8)-New Orleans Hornets (14-8) 105-99.Bella, intensa, combattuta sino all'ultimo, e con i protagonisti più attesi a contendersi la palma di Mvp del match. Nuggets-Hornets è una partita che ha compreso tutto questo. Denver riesce a recuperare lo svantaggio di 8 punti maturato alla fine del primo tempo, grazie soprattutto a un grande ultimo quarto di Carmelo Anthony, autore di 15 dei suoi 32 punti totali, riscattando così un periodo non brillantissimo al tiro, e del gioco da tre punti a 35 secondi dalla sirena che ha in pratica messo il punto esclamativo sulla vittoria dei Nuggets. Era stato Chris Paul, con una tripla, a impattare a quota 99 a 1.41 dalla fine. La squadra di Karl è poi scappata via prima con un layup di Camby, doppia doppia da 14+15 più 5 stoppate, e poi con la sopracitata giocata di Melo. Gran doppie doppie anche di David West, 25p+16r, e Allen Iverson 22 e 11 assist. In campo Diawara per 6 minuti ma senza nessun punto.
Punti: Anthony 32, Iverson 22; Paul 30, West 25
Rimbalzi: Camby 15, Anthony 10; West 16, Chandler 9
Assist: Iverson 11, Carter 5; Paul 12, West 5

Charlotte Bobcats (8-12)-Los Angeles Clippers (8-13) 108-103

Charlotte Bobcats vittoriosi in casa sui Los Angeles Clippers. Gara ricca di colpi di scena e quantomai incerta, con i Clippers padroni del campo nel primo tempo (34 - 23 il parziale del secondo periodo di gioco) e i Bobcats incredibilmente motivati nel terzo quarto, vinto con ben 19 punti di scarto (36 - 17). Raymond Felton ha senz'altro costituito uno dei punti di forza per i Bobcats, con i suoi 26 punti; dominatore incontrastato sotto canestro è stato Emeka Okafor che, oltre a segnare ben 25 punti, ha agguantato ben 16 rimbalzi; fondamentale anche Gerald Wallace con 25 punti e 6 rimbalzi. Per i Clippers, bene Corey Maggette, con 23 punti Chris Kaman, con 17 punti e 13 rimbalzi, e Tim Thomas con 16 punti.




Portland Trail Blazers (10-12)-Golden State Warriors (12-10) 105-95
Il recap



Phoenix Suns (17-6)-Utah Jazz (13-10) 103-98
Il recap



Parole chiave: Basket , NBA , flash , 2007-08 , Kevin Durant , dicembre 2007 , 13 dicembre 2007 , foto nba , kris humphries




COMMENTI DEGLI UTENTI ALLA NOTIZIA

Questa notizia non ha ancora ricevuto commenti



Aggiungi un tuo commento per questa news
Titolo del post(*):
Testo del post:(*)
(*)Questo campo è obbligatorio


Per inviare articoli, opinioni ed analisi clicca qui

Biglietti per eventi sportivi

LegaBasket
LegaDue
EuroLega
NBA
ULEB
Video
Focus
Canestro e Fallo
Flash News
History
Nazionali
I love this game
Osservatore dell'Agro Basket
Contatti


classifiche

Classifica Legabasket
Classifica Legadue
Classifiche Eurolega

Classifiche NBA

calendari

Calendario Legabasket
Calendario Legadue
Calendario Eurolega

NBA
LAKERS CAMPIONI PER LA QUINDICESIMA VOLTA!
Orlando Magic sconfitti per 4 a 1. Decisivo Bryant.

Legabasket
Sutor e Finelli si separano
L'allenatore e la società comunicano insieme il termine della collaborazione

Legabasket
ECCO IOANNIS KALAMPOKIS, MISTER AGGRESSIVITA'
ESORDIO GIOVEDI' ALLE 20.30 AL PALAVERDE CONTRO TERAMO

Legabasket
REEBOK EUROCAMP 2009 UN PONTE PER IL DRAFT NBA
6/8 GIUGNO A LA GHIRADA, TREVISO

Legabasket
LEGABASKET: I RISULTATI DELL'ULTIMA DI REGULAR SEASON
Benetton espugna Bologna, ad Avellino il derby campano.

Legabasket
PLAY OFF BENETTON BASKET: TUTTO BLOCCATO, VENERDI’ NON SI GIOCA
Il calendario dei play off subirà uno slittamento a causa del ricorso presentato dalla Fortitudo Bologna

Legabasket
DA LAS VEGAS UN GIOIELLO PER LA BENETTON BASKET
CARTIER MARTIN, EX BOBCATS, 20 DI MEDIA ALLA SUMMER LEAGUE

Sondaggi
Mercato
Chi sarà il pezzo pregiato del prossimo mercato?
Green (Avellino)
Wood (Cantù)
Ford (Montegranaro)
Finley (Rieti)
Risultati sondaggio

NBA Ballers: Rebound

NBA Street Series. Ankle Breakers. I più grandi campioni

NBA Live 07 per Xbox

NBA Street Series. Ankle Breakers. I più grandi campioni. Vol. 2

NBA Live 07 per PC

NBA Street Series. Dunks! Le migliori schiacciate

NBA Live 07 per PS2

NBA Street Series. Dunks! Le migliori schiacciate. Vol. 2

NBA Live 07 per PSP

NBA. I giganti del campionato NBA

 
Random Clubbers
Tutti i clubbers

Poker Online

Giocopoker.tv Cerchi dritte e suggerimenti per giocare a Poker Online?
Giocopoker.tv è il sito che fa per te. Su Giocopoker.tv puoi trovare le ultime notizie dal mondo dei professionisti del poker e recensioni dettagliate delle migliori poker rooms del web. Free rolls e bonus di benvenuto non avranno più segreti per te!

Gioca a poker online !

Ultimi post dai blog
Inserito da: sportingsalaria
MASTER OVER 40 PESARO 2011
RISULTATI PESARO 2011 1- ASD SPORTING SALARIA 77 VITO LEPORE 49 2- ASD SPORTING SALARIA 67 POL.DIL. PESARO 89 3- ASD SPORTING SALARIA 75 CASTELFIDARDO 73 4- ASD SPORTING SALARIA 70 JUVECASERTA 68 ABBIAMO VINTO 3 PARTITE FINITO IN 9° POSTO ASSURDO!!!!!!!
Inserito da: simomarchi
simovirtus
virtussiena
Random Club
Benetton Treviso
Tutti i club