Sito Basket
 

 
Nba, risultati e commenti del 7-11
Suns ko ad Atlanta; Toronto, altra sconfitta

Pubblicato da: Alfonso Alfano on 8th November 2007

Toronto Raptors-Orlando Magic 96-105.Dopo la sconcertante prova di Milwaukee arriva un'altra sonora sconfitta per i Raptors di Bargnani, che stavolta cedono senza appello ai Magic. Orlando, che conquista il terzo successo di fila in trasferta (4-1 totale), comanda nel punteggio sin da subito, riuscendo a contenere le piccole rimonte che i padroni di casa hanno tentato nel corso del match: in particolare proprio Bargnani, che ha chiuso con 16 punti, 8 rimbalzi, 4 falli e un 7/18 dal campo, metteva la tripla del 92-91, primo e unico vantaggio di Toronto, a 3.56 dalla sirena. Un fulmineo parziale ospite di 8-0 richiudeva, però, i giochi. Mvp senz'altro Hedo Turkoglu, che aggiorna il career high in fatti di rimbalzi (15) aggiungendoci 24 punti. Altri 24 ne ha messi Rashard Lewis, altra doppia la realizza Bogans (17p, 11r), mentre Howard si ferma a 17+9. Tra i padroni di casa almeno si riscatta Chris Bosh, dopo l'imbarazzante punto siglato contro i Bucks la scorsa notte: 26 punti per l'All Star, che mette referto una doppia doppia catturando 10 rimbalzi. 5 in 23 minuti per Delfino, 10 per Calderon, e nessun punto per Garbajosa, sul parquet per soli 4 minuti: sembra che coach Mitchell non lo veda ancora pronto a recitare di nuovo un ruolo da protagonista nella sua squadra. Inutile sottolineare la soddisfazione a fine match di Van Gundy, così come è da evidenziare la striscia di tre cadute di fila dei canadesi, dopo le prime due partite vinte.
Punti: Bosh 26, Bargnani 16; Lewis, Turkoglu 24
Rimbalzi: Bosh 10, Bargnani 8; Turkoglu 15, Bogans 11
Assist: Ford 8, Calderon 6; Nelson 7, Turkoglu 6


kg
Garnett contro Camby (yahoo.com, getty images)
San Antonio Spurs-Miami Heat 88-78.Non c'è ancora Dwayne Wade e gli Heat collezionano la quarta sconfitta consecutiva. A San Antonio Miami è in partita fino all'intervallo (39-38), ma subisce due importanti break a inizio degli ultimi due quarti. Particolarmente importante il primo che ha visto come assoluto protagonista l'Mvp del match, Manu Ginobili. L'argentino è autore di 25 punti, 4/7 da tre, e si conquista anche gli elogi di Pat Riley a fine match. Bene Parker, 23 punti e 8 assist, e Elson (doppia doppia con 12 punti più 14 rimbalzi). Duncan arriva a quota 12. Poco o niente tra rimarcare tra gli ospiti, guidati da Shaq nel quadro di punti realizzati (16). Significative, invece, le parole di Riley che non cerca scuse quando tutti gli fanno notare che l'assenza di D-Wade sia la causa principale del momento-no. Beh, allora, che si dia da fare...Riscattata al meglio, in casa Spurs, la sconfitta nel derby contro Houston
Punti: Ginobili 25, Parker 23; O'Neal 17, Davis 14
Rimbalzi: Elson 14, Duncan 8; Haslem 9, Davis 5
Assist: Parker 8, Ginobili 7; Williams 7, Hardaway 5

Atlanta Hawks-Phoenix Suns 105-96

Che il parquet degli Hawks, quest'anno, fosse stato difficile da espugnare, lo si era intuito dall'opening match contro Dallas, quando i Mavs caddero sotto i colpi di Johnson, Childress e compagnia. Adesso se ne ha la certezza: a soccombere, stavolta, in Georgia, è un'altra big della lega, Phoenix. Quattro doppie doppie (Smith, Williams, Horford, Childress), stendono i Suns, che eppure trovano i 34, conditi da 11 assistenze, di Steve Nash. Marion mette un ventello, ma degli altri non si hanno notizie. La squadra di D'Antoni subisce nel gioco, tira col 41%, ed è costretta, per bocca di Nash, a fare i complimenti agli avversari. Gli Hawks sognano ora di raggiungere quei playoff che da queste parti mancano dal 1999; Marvin Williams ci crede: "L'atmosfera qui quest'anno è incredibile". Se ne sono accorti anche un tedesco e un canades caro Marvin...
Punti: Smith 22, Williams 20; Nash 34, Marion 20
Rimbalzi: Horford 15, Williams 12; Marion 14, Hill 9
Assist: Johnson 10, Smith 4; Nash 11, Marion 3


Boston Celtics-Denver Nuggets 119-93.Semplicemente disarmante il primo tempo di Boston Celtics-Denver Nuggets. 77-38, Nuggets più che doppiati, probabilmente umiliati. Qualcuno aveva dubbi sulla convivenza di Allen, Garnett e Pierce? Tranquilli, qui i problemi li avranno gli avversari che contenderanno a Boston almeno il titolo di Conference. Pierce 26, Garnett 23 (con 13 rimbalzi), Allen 22; quasi in perfetto equlibrio, quasi a non volersi rubare la scena l'uno con l'altro. Davvero da rimanere a bocca aperta. I 22 di Iverson, la brutta prestazione di Carmelo (11, con 3/13 al tiro), passano non in secondo, ma in terzo piano: c'è da celebrare il rientro ufficiale nel basket che conta dei Boston Celtics.
Punti: Pierce 26, Garnett 23; Iverson 22, Camby 17
Rimbalzi: Garnett 13, House 6; Camby 8, Martin 5
Assist: Garnett 7, Allen 6; Anthony 6, Smith 5

Portland Trail Blazers-New Orleans Hornets 93-90

Prima vittoria per Portland, prima sconfitta degli Hornets; si cancellano due zeri importanti nei ruolini di marcia delle franchigie Nba. Venti punti a testa per Webster e Jack sono le cifre da mettere più in mostra dai padroni di casa, che pure ricevono un importante contributo da Brandon Roy (17 punti e 7 assist). Ottima la prestazione, dall'altro lato, di David West: 34 punti e 18 rimbalzi non sono bastati ai suoi per bissare il successo ottenuto all'esordio contro la squadra dell'Oregon. Dopo la pazzesca notte contro i Lakers, Stojakovic si ferma a una sola tripla messa a segno con 5 punti a referto; Paul, invece, si mantiene su buoni livelli regalandosi una nuova doppia doppia (18p, 12a). Portland ha piazzato il parziale decisivo di 18-5 a inizio terzo quarto, e, seppur subendo la rimonta ospite, è riuscita a portare abbastanza agevolmente la vittoria a casa.
Punti: Webster, Jack 20; West 34, Paul 18
Rimbalzi: Przybilla 11, Aldridge 8; West 18, Chandler 8
Assist: Blake 9, Roy 7; Paul 12, Chandler 2


manu
Ginobili contro Shaq (yahoo.com, getty images)
Philadelphia 76ers-Charlotte Bobcats 94-63.Il +31 finale e il record negativo nei punti segnatiin un incontro evitato per un pelo (62 di Philadelphia contro Houston nel 2006) sono argomenti sufficienti per descrivere una gara che di appassionante ha avuto poco o nulla. Gli ospiti pagano oltremodo l'assenza di Felton, infortunatosi contro i Suns, perdendo 29 palloni e trovando almeno una reazione di Okafor (11 punti e altrettanti rimbalzi) dopo lo 0 in tabellino contro Phoenix. Per i padroni di casa c'è gloria un pò per tutti: tutti e 10 i giocatori scesi in campo sono andati a segno, con Iguodala a comandare il gruppo con 19 punti a referto.
Punti: Iguodala 19, Green 14; Carroll 16, Okafor 11
Rimbalzi: Dalembert 13, Iguodala 7; Okafor 11, Hollins, Dudley 7
Assist: Williams 5, Iguodala 4; Anderson 8, Wallace 3

Seattle Supersonics-Memphis Grizzlies 98-105

Adesso è divenuta la peggior partenza negli ultimi 38 anni. Arriva la quinta caduta consecutiva dei Sonics, a fronte di nessuna vittoria, stavolta in casa contro Memphis. E nemmeno un vantaggio di 14 punti, accumulato a fine terzo quarto, è riuscito a rompere il ghiaccio, per una squadra che sarà tra le cenerentole di quest'anno. Già, perchè Gay fa il fenomeno nella parte di gara che più conta, finendo per chiudere con 25 punti, e Lowry, inguardabile per tutta la partita, mette la tripla del 98-103 a 11 secondi dalal sirena, il canestro che decide in pratica lo scontro. Tra l'altro della situazione difficile di Seattle, comincia a risentirne anche Durant: season-low di 17 punti, ma con solo 3/17 dal campo, è un piccolo campanello d'allarme per Carlesimo. Male anche Szczerbiak dopo i 32 della scorsa notte. Gasol ne mette 11, Milicic 15, Navarro 0 in dieci minuti di utilizzo.
Punti: Wilcox 21, Wilkins 18; Gay 25, Miller 20
Rimbalzi: Wilcox, Collison 8; Gasol, Gay, Milicic 10
Assist: Watson 8, Ridnour 3; Stoudamire 4, Gasol 3


Utah Jazz-Cleveland Cavaliers 103-101.A sei secondi dalla sirena LeBron James mette la tripla del 101-101; tutti si aspettano, come ammetterà poi lo stesso fenomeno dei Cavs, time-out, ma non viene chiamato. Ne approfitta Deron Williams, che, con uno stupendo coast to coast, mette il layup a poco più di un secondo dal termine, fondamentale per il terzo successo, in cinque uscite, dei Jazz di Salt Lake City. Non basta così l'undicesima tripla doppia in carriera di King James, tra l'altro ammirato dalla prodezza di Williams, ai Cavs per portarsi in saldo positivo. Così come non bastano la doppia doppia di Ilgauskas e i 18 di Pavlovic. Utah si mantiene a galla grazie, oltre alla prodezza della sua stellina, ai 24 di Millsap (career high), ai 23 con 12 rimbalzi di Boozer e ai 16 di Brewer.
Punti:Millsap 24, Boozer 23; James 32, Ilgauskas 18
Rimbalzi: Boozer 12, Okur 10; James 15, Ilgauskas 14
Assist: Williams 12, Kirilenko 5; James 13, Gibson 3

Indiana Pacers-Los Angeles Clippers 89-104






Parole chiave: News , Basket , NBA , flash , 2007-08 , novembre 2007 , 8 novembre 2007




COMMENTI DEGLI UTENTI ALLA NOTIZIA

Questa notizia non ha ancora ricevuto commenti



Aggiungi un tuo commento per questa news
Titolo del post(*):
Testo del post:(*)
(*)Questo campo è obbligatorio


Per inviare articoli, opinioni ed analisi clicca qui

Biglietti per eventi sportivi

LegaBasket
LegaDue
EuroLega
NBA
ULEB
Video
Focus
Canestro e Fallo
Flash News
History
Nazionali
I love this game
Osservatore dell'Agro Basket
Contatti


classifiche

Classifica Legabasket
Classifica Legadue
Classifiche Eurolega

Classifiche NBA

calendari

Calendario Legabasket
Calendario Legadue
Calendario Eurolega

NBA
LAKERS CAMPIONI PER LA QUINDICESIMA VOLTA!
Orlando Magic sconfitti per 4 a 1. Decisivo Bryant.

Alice Cup
JOIN THE GAME ALICE CUP, LA FINALE A JESOLO
Nella splendida cornice di Jesolo (Ve) si è svolta la Fase Finale di Join the Game - Alice Cup

Basket
QUARTI PLAYOFF, E’ TEMPO DI GARA #3 AL PALAVERDE
BENETTON BASKET – LA FORTEZZA, SABATO 23 ORE 20.30

Legabasket
SUTOR, PERPLESSITA' PER GLI OBIETTIVI DELLA STAGIONE 2009-2010
Assemblea pubblica Venerdì

Legabasket
TEMPO DI SEMIFINALI PER BENETTON BASKET
Gara #1 di Montepaschi Benetton Basket si giocherà Sabato30

Legabasket
Sutor e Finelli si separano
L'allenatore e la società comunicano insieme il termine della collaborazione

Legabasket
ECCO IOANNIS KALAMPOKIS, MISTER AGGRESSIVITA'
ESORDIO GIOVEDI' ALLE 20.30 AL PALAVERDE CONTRO TERAMO

Sondaggi
Mercato
Chi sarà il pezzo pregiato del prossimo mercato?
Green (Avellino)
Wood (Cantù)
Ford (Montegranaro)
Finley (Rieti)
Risultati sondaggio

NBA. Michael Jordan, sua altezza aerea

Pistons. I campioni NBA 2003 - 2004

Slam 2000. Un'estate sotto canestro

NBA 2K7 per Xbox

NBA 2K7 per PlayStation 2

NBA Ballers: Rebound

NBA Street Series. Ankle Breakers. I più grandi campioni

NBA Live 07 per Xbox

NBA Street Series. Ankle Breakers. I più grandi campioni. Vol. 2

NBA Live 07 per PC

 
Random Clubbers
Tutti i clubbers

Poker Online

Giocopoker.tv Cerchi dritte e suggerimenti per giocare a Poker Online?
Giocopoker.tv è il sito che fa per te. Su Giocopoker.tv puoi trovare le ultime notizie dal mondo dei professionisti del poker e recensioni dettagliate delle migliori poker rooms del web. Free rolls e bonus di benvenuto non avranno più segreti per te!

Gioca a poker online !

Ultimi post dai blog
Inserito da: sportingsalaria
MASTER OVER 40 PESARO 2011
RISULTATI PESARO 2011 1- ASD SPORTING SALARIA 77 VITO LEPORE 49 2- ASD SPORTING SALARIA 67 POL.DIL. PESARO 89 3- ASD SPORTING SALARIA 75 CASTELFIDARDO 73 4- ASD SPORTING SALARIA 70 JUVECASERTA 68 ABBIAMO VINTO 3 PARTITE FINITO IN 9° POSTO ASSURDO!!!!!!!
Inserito da: simomarchi
simovirtus
virtussiena
Random Club
Devotion Team
Tutti i club