Sito Basket
 

 
Legea Scafati-Upim Bologna 80-92
Upim troppo "Forte" per Scafati; omaggio all'Air

Pubblicato da: Antonio Polliosio, "Il Salernitano" on 14th February 2008

Williams
Williams (da quipalamangano.it)
SCAFATI.
LEGEA SCAFATI: Hatten 14, Cantone, Salvi 19, Wilson 1, Lauwers 17, Datome 7, Williams 7, Wolkowyski 4, Killingsworth 11, Babrauskas n.e., Ricciardi n.e., Marrazzo n.e.. ALLENATORE: Marco Calvani.

UPIM BOLOGNA: Jenkins 20, Mancinelli 14, Cittadini, Torres 3, Lamma, Bagaric 9, Janicenoks 5, Forte 28, Calabria 6, Cortese n.e., Fin n.e.. ALLENATORE: Dragan Sokota.

ARBITRI: Guerino Cerebuch, Pierluigi D’Este, Stefano Ursi.

NOTE: Parziali: 25-23, 16-19, 16-22, 23-28. Tiri da due: Scafati 19/33 (58%), Bologna 22/35 (63%). Tiri da tre: Scafati 9/31 (29%), Bologna 6/18 (33%). Tiri liberi: Scafati 15/20 (75%), Bologna 30/34 (88%). Falli: Scafati 25, Bologna 22. Usciti per cinque falli: Killingsworth. Stoppate: Scafati 1, Bologna 4. Palle perse: Scafati 14, Bologna 11. Palle recuperate: Scafati 11, Bologna 15. Rimbalzi: Scafati 32 (20 difensivi, 12 offensivi), Bologna 34 (28 difensivi, 6 offensivi). Assist: Scafati 8, Bologna 6. Spettatori: 2.860. Incasso: 10.300,00 Euro + rateo abbonamenti.

SCAFATI – Stagione virtualmente finita per la Legea Scafati, che ha perso 80-92 anche il recupero della terza giornata del girone di ritorno contro la Upim Bologna. Troppo netta la differenza di valore tra i due organici. I viaggianti, senza strafare, sono riusciti a portare a casa l’intera posta in palio, rimanendo i padroni di casa con in mano solo un pugno di mosche. Capitan Lauwers e compagni hanno retto per tutto il primo tempo. Poi, quando la Fortitudo ha cominciato a fare sul serio, sono venuti a galla tutti i problemi e le deficienze che questo organico ha già ampiamente messo in luce.
Le due squadre si affrontano, sin da subito, senza timori reverenziali e a testa alta. La gara entra subito nel vivo, anche se il ritmo non è dei migliori. Le difese latitano, gli attacchi, invece, brillano e si mettono in mostra, senza alcuna difficoltà. Mancinelli da una parte e Williams dall’altra risultano i più prolifici. Per la prima parte della frazione, la sfida viaggia sui binari di un costante equilibrio (9-8 a 7’), poi Bologna dà l’impressione di voler allungare (9-14 a 6’), ma la risposta dei padroni di casa è imminente (14-14 a 5’17’’). Non solo. Con un break di 11-0, la Legea si porta addirittura avanti 20-14 a 3’45’’, costringendo il tecnico emiliano Sokota a chiamare time-out. La sua squadra ne esce rinvigorita e ritorna a macinare gioco e punti, chiudendo la prima frazione sotto di sole due lunghezze (25-23).
La sorpresa del secondo quarto è l’ingresso in campo da subito del neo acquisto Wilson, vecchia e gradita conoscenza del PalaMangano. Nessuna delle due formazioni appare in grado di superare l’altra. Bologna non eccelle, anzi appare ben poca cosa, ma è sufficiente per restare in partita. Scafati, dal canto suo, basa il suo attacco sulla mano calda del solito Lauwers, anche se in difesa subisce lo strapotere fisico del pivot Bagaric, immarcabile per i pariruolo gialloblù. Tanti gli errori, anche banali, della squadra allenata da Calvani, che stranamente tiene in campo fino alla fine proprio Wilson, che, ad onor del vero, appare completamente avulso dal gioco, sia nel ruolo di guardia, che in quello inedito di playmaker. I minuti trascorrono, ma la situazione non cambia. Così si arriva all’intervallo lungo con gli ospiti al minimo vantaggio (41-42).
La Fortitudo vuole chiudere la contesa e lo si capisce sin dalle prime battute del secondo tempo. Prova ad allungare, facendo leva su un Forte preciso e concreto. La compagine dell’Agro resta alle calcagna (47-49 a 6’24’’). La zona imbastita da Calvani, però, regge solo pochi minuti, anche perché la sua squadra smarrisce la via del canestro, consentendo all’avversario di allungare (47-57 a 3’35’’). Hatten allora capisce che è arrivato il momento di prendere per mano la squadra e, in meno di un amen, contribuisce in maniera decisiva al recupero (55-57 a 1’58’’). Qualche errore di troppo in attacco ed il folletto Jenkins, che si trasforma in uno spauracchio offensivo, tramortiscono nuovamente i locali, che arrivano alla fine del terzo quarto sotto 57-64.
Ogni tentativo di aggancio degli atleti in casacca gialloblù viene prontamente rintuzzato dai più quotati ospiti, che, con due triple consecutive di Calabria e Forte piegano in due la partita (62-72 a 6’44’’). I salernitani provano a rientrare, ma invano (68-78 a 2’15’’). I tentativi dalla lunga distanza di Lauwers ed Hatten somigliano molto ai classici tiri della disperazione ed anche il guerriero Salvi, uno dei pochi a crederci fino alla fine, può poco di fronte all’esperienza dei viaggianti, che arrivano a chiudere la contesa avanti 80-92, tra gli applausi delle circa cinquanta unità di supporters, giunte in terra campana. Solo fischi, invece, per la truppa di patron Longobardi. Tanto per gradire, a fine partita, non sono mancati gli sfottò tra i tifosi dei due sodalizi, che non se la sono certo mandata a dire. Epilogo ancora più brutto di questa ennesima debacle scafatese.





Parole chiave: News , Basket , Legabasket , Fortitudo Bologna , Legea , Scafati , 2007-08 , UPIM , cronache legabasket 2007-08 , febbraio 2008 , 14 febbraio 2008




COMMENTI DEGLI UTENTI ALLA NOTIZIA

Questa notizia non ha ancora ricevuto commenti



Aggiungi un tuo commento per questa news
Titolo del post(*):
Testo del post:(*)
(*)Questo campo è obbligatorio


Per inviare articoli, opinioni ed analisi clicca qui

Biglietti per eventi sportivi

LegaBasket
LegaDue
EuroLega
NBA
ULEB
Video
Focus
Canestro e Fallo
Flash News
History
Nazionali
I love this game
Osservatore dell'Agro Basket
Contatti


classifiche

Classifica Legabasket
Classifica Legadue
Classifiche Eurolega

Classifiche NBA

calendari

Calendario Legabasket
Calendario Legadue
Calendario Eurolega

Legabasket
Sutor e Finelli si separano
L'allenatore e la società comunicano insieme il termine della collaborazione

Legabasket
LEGABASKET: I RISULTATI DELL'ULTIMA DI REGULAR SEASON
Benetton espugna Bologna, ad Avellino il derby campano.

Legabasket
PLAY OFF BENETTON BASKET: TUTTO BLOCCATO, VENERDI’ NON SI GIOCA
Il calendario dei play off subirà uno slittamento a causa del ricorso presentato dalla Fortitudo Bologna

Legabasket
DA LAS VEGAS UN GIOIELLO PER LA BENETTON BASKET
CARTIER MARTIN, EX BOBCATS, 20 DI MEDIA ALLA SUMMER LEAGUE

Legabasket
BENETTON A JESOLO, PROFUMO D’EUROPA
DOMANI SERA CONTRO L’OLIMPIA LUBIANA

Legabasket
SUTOR, PERPLESSITA' PER GLI OBIETTIVI DELLA STAGIONE 2009-2010
Assemblea pubblica Venerdì

Legabasket
SEMIFINALI PLAY-OFF MONTEPASCHI - BENETTON BASKET
La gara 3# si svolgerà a Siena questa sera alle 20.30

Sondaggi
Mercato
Chi sarà il pezzo pregiato del prossimo mercato?
Green (Avellino)
Wood (Cantù)
Ford (Montegranaro)
Finley (Rieti)
Risultati sondaggio

Slam 2000. Un'estate sotto canestro

Fronte del Basket

Almanacco ufficiale del campionato italiano di basket

NBA Ballers: Rebound

NBA Street Series. Ankle Breakers. I più grandi campioni

NBA Live 07 per Xbox

NBA Street Series. Ankle Breakers. I più grandi campioni. Vol. 2

NBA Live 07 per PC

NBA Street Series. Dunks! Le migliori schiacciate

NBA Live 07 per PS2

 
Random Clubbers
Tutti i clubbers

Poker Online

Giocopoker.tv Cerchi dritte e suggerimenti per giocare a Poker Online?
Giocopoker.tv è il sito che fa per te. Su Giocopoker.tv puoi trovare le ultime notizie dal mondo dei professionisti del poker e recensioni dettagliate delle migliori poker rooms del web. Free rolls e bonus di benvenuto non avranno più segreti per te!

Gioca a poker online !

Ultimi post dai blog
Inserito da: sportingsalaria
MASTER OVER 40 PESARO 2011
RISULTATI PESARO 2011 1- ASD SPORTING SALARIA 77 VITO LEPORE 49 2- ASD SPORTING SALARIA 67 POL.DIL. PESARO 89 3- ASD SPORTING SALARIA 75 CASTELFIDARDO 73 4- ASD SPORTING SALARIA 70 JUVECASERTA 68 ABBIAMO VINTO 3 PARTITE FINITO IN 9° POSTO ASSURDO!!!!!!!
Inserito da: simomarchi
simovirtus
virtussiena
Random Club
dd
Tutti i club