Sito Basket
 

 
Nba Preview
Ecco l'Atlantic Division

Pubblicato da: Andrea Fusillo on 11 Ottobre 2008

Mancano venti giorni all’inizio della nuova stagione NBA. Dopo un’estate con diversi colpi di mercato che potrebbero cambiare certi equilibri all’interno della lega, proviamo a capire, attraverso l’analisi delle sei Division, chi potrà contendere ai Celtics campioni in carica il titolo 2008/2009. La prima puntata di questo nostro viaggio ci porta proprio nell’Atlantic Division, il raggruppamento di Boston.


Posey
Posey (da nba.com)
I biancoverdi sono ancora i grandi favoriti per la conquista dell’Est, e la loro leadership divisionale pare scontata. Il mercato estivo ha visto però la perdita di James Posey, andato agli Hornets, una partenza pesante, dato che il prodotto di Xavier era stato un fattore fondamentale nella Finale con i Lakers, con la sua intensità, l’ottima difesa e anche diversi canestri importanti. Il resto della squadra è però rimasto invariato, quindi i Big Three saranno ancora insieme per provare a ripetere una stagione trionfale, ma sarà importante per loro conservare la fame che li ha portati alla vittoria nell’ultima annata, e non sentirsi ormai appagati per aver raggiunto un obiettivo importante. Tuttavia, con dei campioni come Allen, Pierce e Garnett, è difficile che questo rischio si verifichi realmente. Sarà interessante vedere quanto ancora migliorerà Rajon Rondo, anche lui molto importante nella conquista del titolo, e se Kendrick Perkins si dimostrerà ancora una buona presenza sotto canestro. Tra le novità, c’è l’interessante scommessa Darius Miles, uno dei più grandi talenti sprecati dell’NBA moderna, che prova a rientrare dopo due stagioni intere senza scendere in campo, mentre invece dovrebbe avere un ruolo marginale il lungo Patrick O’Bryant, senza dimenticare il rookie J.R. Giddens, che potrebbe entrare stabilmente nella rotazione degli esterni. Insomma, anche se con una grave perdita rispetto al roster campione, i Celtics hanno tutte le carte in regola per provare a ripetersi. Una delle mosse più importanti dell’estate l’hanno messa a segno i Sixers, strappando Elton Brand ai Clippers. Con la sua firma, Philly è diventata una seria contendente al titolo della Eastern Conference, aggiungendo un giocatore di altissima qualità come l’ex Duke ad un nucleo giovane che già l’anno scorso si era comportato molto bene, mettendo in difficoltà i Pistons al primo turno. Accanto a lui, Andre Iguodala potrebbe aver trovato la propria dimensione ideale, da spalla di una stella altruista come Brand. A guidare il tutto ci sarà sempre l’ottimo Andre Miller, con Samuel Dalembert ormai stabilizzatosi come buon giocatore sotto canestro. Da seguire lo sviluppo di Thaddeus Young, positivo nella scorsa stagione, e di Louis Williams, che piano piano si sta ritagliando spazio come efficace realizzatore uscendo dalla panchina. Altre riserve importanti saranno gli esperti Donyell Marshall e Theo Ratliff, indispensabili in una squadra giovane come questi 76ers, ed un Reggie Evans ormai diventato idolo del Wachovia Center. Un gradino più in basso, possiamo posizionare i Toronto Raptors. In estate è stata aggiunta una stella come Jermaine O’Neal, che farà coppia con Bosh nel pacchetto lunghi, ma la squadra sembra ancora incompleta per poter competere ad alti livelli. La regia è stata definitivamente affidata a Calderon, ponendo quindi fine alla diatriba tra lui e T.J. Ford, mandato ai Pacers, ed è arrivato da Roma Roko Ukic a fare da cambio allo spagnolo. Anthony Parker garantisce sempre un rendimento positivo, mentre invece Jamario Moon ci sembra inadeguato per giocare seriamente da 3 titolare, ma i progetti di Mitchell sembrano orientati in questa direzione. Ovviamente, molte attenzioni saranno rivolte a come il nostro Bargnani interpreterà il nuovo ruolo da sesto uomo: si dimostrerà un fattore, capace di lasciare la propria impronta sulla partita quando entrerà in campo, o sarà sopraffatto dalla delusione per un ruolo per forza di cose inferiore? In ogni caso, i canadesi dovrebbero lottare per gli ultimi posti playoff, ma sarà difficile superare il primo turno. Si prospetta un’altra stagione deludente per New York, anche se il progetto di ricostruzione avviato sembra essere convincente. Il vero obiettivo dei Knicks è di arrivare all’estate 2010 in condizioni ottimali per dare l’assalto alle tante stelle che saranno sul mercato, prima tra tutte ovviamente LeBron. Pensando al presente, la squadra è stata affidata in estate a Mike D’Antoni, ottimo salto di qualità rispetto alla disastrosa gestione di Isiah Thomas, ma le incognite sono molte: il nuovo play sarà Duhon, molto più regista e altruista rispetto a Marbury (che potrebbe essere sorprendentemente ancora a roster), ma un suo impiego da titolare ci sembra eccessivo. Zach Randolph e il suo caratteraccio sono ancora presenti, indubbiamente sarà un bel problema per D’Antoni, e anche Eddy Curry non è mai stato un giocatore facile da gestire; a tutto ciò va aggiunto che il nostro Gallinari ha problemi fisici che ne stanno influenzando la preparazione e potrebbero renderne più difficile l’esordio, ma ovviamente non ce lo auguriamo. Gli unici punti fermi della squadra saranno Jamal Crawford, eccellente realizzatore che dovrà guidare l’attacco newyorkese, David Lee, molto apprezzato dai sempre esigenti tifosi dei Knicks per la sua intensità, e Nate Robinson, che porterà la consueta dote di energia uscendo dalla panchina. Non se la passano tanto bene neanche i cugini dei Nets, alle prese con una ricostruzione totale in vista, anche loro, dell’estate del 2010 e del progettato trasferimento a Brooklyn. In estate è stato ceduto anche Jefferson, quindi la squadra è rimasta in mano al solo Vince Carter, che non si è mai dimostrato un vero leader nel corso della carriera. Devin Harris ha l’occasione per emergere definitivamente, ed è da seguire anche il rookie Brook Lopez, che potrebbe avere un buon impatto da subito. Per il resto, la squadra è piena di facce nuove, da Yi Jianlian a discreti gregari come Dooling, Simmons o Hayes, ma il livello del roster è basso, nel New Jersey si può aspirare ad una stagione di transizione e nulla più.





Parole chiave: News , Basket , NBA , 2008-09 , ottobre 2008 , 11 ottobre 2008




COMMENTI DEGLI UTENTI ALLA NOTIZIA

Questa notizia non ha ancora ricevuto commenti



Aggiungi un tuo commento per questa news
Titolo del post(*):
Testo del post:(*)
(*)Questo campo è obbligatorio


Per inviare articoli, opinioni ed analisi clicca qui

Biglietti per eventi sportivi

LegaBasket
LegaDue
EuroLega
NBA
ULEB
Video
Focus
Canestro e Fallo
Flash News
History
Nazionali
I love this game
Osservatore dell'Agro Basket
Contatti


classifiche

Classifica Legabasket
Classifica Legadue
Classifiche Eurolega

Classifiche NBA

calendari

Calendario Legabasket
Calendario Legadue
Calendario Eurolega

NBA
LAKERS CAMPIONI PER LA QUINDICESIMA VOLTA!
Orlando Magic sconfitti per 4 a 1. Decisivo Bryant.

Alice Cup
JOIN THE GAME ALICE CUP, LA FINALE A JESOLO
Nella splendida cornice di Jesolo (Ve) si è svolta la Fase Finale di Join the Game - Alice Cup

Basket
QUARTI PLAYOFF, E’ TEMPO DI GARA #3 AL PALAVERDE
BENETTON BASKET – LA FORTEZZA, SABATO 23 ORE 20.30

Legabasket
SUTOR, PERPLESSITA' PER GLI OBIETTIVI DELLA STAGIONE 2009-2010
Assemblea pubblica Venerdì

Legabasket
TEMPO DI SEMIFINALI PER BENETTON BASKET
Gara #1 di Montepaschi Benetton Basket si giocherà Sabato30

Legabasket
Sutor e Finelli si separano
L'allenatore e la società comunicano insieme il termine della collaborazione

Legabasket
ECCO IOANNIS KALAMPOKIS, MISTER AGGRESSIVITA'
ESORDIO GIOVEDI' ALLE 20.30 AL PALAVERDE CONTRO TERAMO

Sondaggi
Mercato
Chi sarà il pezzo pregiato del prossimo mercato?
Green (Avellino)
Wood (Cantù)
Ford (Montegranaro)
Finley (Rieti)
Risultati sondaggio

NBA. Michael Jordan, sua altezza aerea

Pistons. I campioni NBA 2003 - 2004

Slam 2000. Un'estate sotto canestro

NBA 2K7 per Xbox

NBA 2K7 per PlayStation 2

NBA Ballers: Rebound

NBA Street Series. Ankle Breakers. I più grandi campioni

NBA Live 07 per Xbox

NBA Street Series. Ankle Breakers. I più grandi campioni. Vol. 2

NBA Live 07 per PC

 
Random Clubbers
Tutti i clubbers

Poker Online

Giocopoker.tv Cerchi dritte e suggerimenti per giocare a Poker Online?
Giocopoker.tv è il sito che fa per te. Su Giocopoker.tv puoi trovare le ultime notizie dal mondo dei professionisti del poker e recensioni dettagliate delle migliori poker rooms del web. Free rolls e bonus di benvenuto non avranno più segreti per te!

Gioca a poker online !

Ultimi post dai blog
Inserito da: sportingsalaria
MASTER OVER 40 PESARO 2011
RISULTATI PESARO 2011 1- ASD SPORTING SALARIA 77 VITO LEPORE 49 2- ASD SPORTING SALARIA 67 POL.DIL. PESARO 89 3- ASD SPORTING SALARIA 75 CASTELFIDARDO 73 4- ASD SPORTING SALARIA 70 JUVECASERTA 68 ABBIAMO VINTO 3 PARTITE FINITO IN 9° POSTO ASSURDO!!!!!!!
Inserito da: simomarchi
simovirtus
virtussiena
Random Club
Treviso cos'è?
Tutti i club