Sito Basket
 

 
Nba Preview
Anteprima sulla Southwest Division

Pubblicato da: Benedetto Giardina on 22 Ottobre 2008

Dopo aver analizzato due division con gerarchie abbastanza definite, almeno in partenza, chiudiamo l’anteprima della Western Conference con la division più incerta dell’intera lega, la Southwest Division. Quattro squadre che ambiscono ai playoff, tre di queste addirittura contender realistiche per il titolo, può solo venire un dubbio: da dove iniziare? Dato che sul campo ancora non c’è stata alcuna dimostrazione ufficiale, per logica possiamo partire dai re dell’estate, quegli Houston Rockets che non fanno mistero di ambire al titolo, ma che da anni si ritrovano sbattuti fuori dai playoff al primo turno.


Yao Ming
Yao Ming
L’arrivo di Artest dà ai Rockets quell’elemento carismatico che hanno cercato invano sia in Yao che in McGrady, oltretutto l’ex Kings va a formare con Battier un duo difensivo di ali piccole sulla carta insormontabile. Se Yao ha espresso alcuni dubbi sulla convivenza di Artest nello spogliatoio, T-Mac può solo gioire, visto che da ora in poi può trovarsi un po’ di pressione in meno sulle spalle e può finalmente superare lo scoglio del primo turno. Oltre alla conferma di Scola, reduce da un’Olimpiade da protagonista, e di Alston, chiamato a confermare quanto di buono visto la scorsa stagione, i Rockets puntano sull’esperienza e sulle triple di Barry, sulla crescita di Hayes e Landry, e sul sempreverde Dikembe Mutombo, giunto alla sua diciassettesima stagione in NBA. Se a Houston non nascondono le loro ambizioni da anello, a New Orleans cercano di insidiarsi silenziosamente. Dopo un anno di apprendistato (via Dallas in 5 gare e lotta fino all’ultimo con gli Spurs) gli Hornets si ritrovano un Chris Paul definitivamente consacrato a stella NBA, una delle migliori coppie di lunghi dell’intero West e in più hanno messo in squadra l’ago della bilancia delle scorse Finals, quel James Posey che già rimpiangono a Boston, senza dimenticare Stojakovic, sempre letale dalla tripla. Dalla panchina troviamo lunghi di peso come Melvin Ely oltre all’esperienza di Mo Peterson e Devin Brown. Questi elementi messi insieme sono abbastanza per poter parlare di contender, ma a New Orleans cercano di volare basso, ricordando come l’anno scorso Suns e Mavs si siano ritrovati subito fuori dai giochi. Altra contender di questa division sono gli eterni San Antonio Spurs. Stesso gruppo dello scorso anno, ad eccezione di Barry, stessa mentalità che ha portato a vincere quattro anelli negli ultimi 10 anni. A tirare la carretta saranno sempre i soliti tre, Duncan, Ginobili e Parker, con Bowen e Oberto pronti a fare il lavoro sporco e Kurt Thomas e Udoka pronti a dare sostanza dalla panchina. I dubbi sugli Spurs restano comunque molti, a partire dalla mancanza di un vice Parker, continuando con l’età media di squadra e gli stimoli che, ovviamente, col passare degli anni sono calati notevolmente. Non sono una squadra da sottovalutare, vista la loro esperienza, però rispetto agli ultimi anni passati sempre da protagonisti partono con qualche posizione di svantaggio, così come appaiono indietro nei pronostici i Dallas Mavericks. Dopo anni passati da principale contender per l’anello, i “cavalli pazzi” di Cuban si ritrovano un roster vecchio, in più i vari Nowitzki, Terry e Howard non sono propriamente i giocatori più adatti agli schemi difensvi di coach Carlisle, arrivato al posto di Avery Johnson. Aggiungendo a questo l’assenza di un lungo di peso, vero e proprio tallone d’Achille negli ultimi anni, e le ultime possibilità di spremere qualcosa da Jason Kidd, all’ultima spiaggia per vincere un anello, la situazione per i Mavs è molto più difficile di quanto si possa credere. Le poche speranze dei Mavs sono riposte nella freschezza di Howard e Green e nella voglia di anello di Nowitzki e Kidd, ma difficilmente quest’obiettivo potrà essere raggiunto con questi Mavs. Più tranquilla, infine, la situazione dei Memphis Grizzlies, che hanno creato un ambiente ideale per la crescita dei loro giovani. Aspettando l’esplosione di Rudy Gay, tutti gli occhi sono puntati su O.J. Mayo, serio candidato al rookie of the year con Rose, Beasley e il redivivo Oden, con il vantaggio di trovarsi in una squadra dove verosimilmente sarà il primo violino. Con la speranza che il carattere del rookie non sia destabilizzante per lo spogliatoio, i Grizzlies puntano anche sulle novità Marc Gasol, pronto a prendere l’eredità del fratello Pau, e Hamed Haddadi, al centro dell’ennesimo scontro diplomatico USA-Iran per il suo ingaggio in NBA, vero e proprio faro della sua nazionale alle ultime Olimpiadi. Con queste possibili sorprese e la voglia di riscatto di Mike conley, reduce da una stagione non proprio esaltante, i Grizzlies potranno disputare un campionato dignitoso, ma difficilmente si troveranno a lottare per un posto ai playoff.




Parole chiave: News , Basket , NBA , 2008-09 , ottobre 2008 , 22 ottobre 2008




COMMENTI DEGLI UTENTI ALLA NOTIZIA

Questa notizia non ha ancora ricevuto commenti



Aggiungi un tuo commento per questa news
Titolo del post(*):
Testo del post:(*)
(*)Questo campo è obbligatorio


Per inviare articoli, opinioni ed analisi clicca qui

Biglietti per eventi sportivi

LegaBasket
LegaDue
EuroLega
NBA
ULEB
Video
Focus
Canestro e Fallo
Flash News
History
Nazionali
I love this game
Osservatore dell'Agro Basket
Contatti


classifiche

Classifica Legabasket
Classifica Legadue
Classifiche Eurolega

Classifiche NBA

calendari

Calendario Legabasket
Calendario Legadue
Calendario Eurolega

NBA
LAKERS CAMPIONI PER LA QUINDICESIMA VOLTA!
Orlando Magic sconfitti per 4 a 1. Decisivo Bryant.

Legabasket
BENETTON A JESOLO, PROFUMO D’EUROPA
DOMANI SERA CONTRO L’OLIMPIA LUBIANA

Legabasket
I PLAY OFF INIZIANO
MARTEDì 19 GARA 1 AL PALAVERDE

Basket
L’Harem pronta per la sfida alla Dinamo
La gara n°664 valevole per gara1 delle semifinali play-off si giocherà domenica 17 maggio

Alice Cup
JOIN THE GAME ALICE CUP, LA FINALE A JESOLO
Nella splendida cornice di Jesolo (Ve) si è svolta la Fase Finale di Join the Game - Alice Cup

Basket
QUARTI PLAYOFF, E’ TEMPO DI GARA #3 AL PALAVERDE
BENETTON BASKET – LA FORTEZZA, SABATO 23 ORE 20.30

Legabasket
SUTOR, PERPLESSITA' PER GLI OBIETTIVI DELLA STAGIONE 2009-2010
Assemblea pubblica Venerdì

Sondaggi
Mercato
Chi sarà il pezzo pregiato del prossimo mercato?
Green (Avellino)
Wood (Cantù)
Ford (Montegranaro)
Finley (Rieti)
Risultati sondaggio

NBA Live 07 per PSP

NBA. I giganti del campionato NBA

NBA. Le cento migliori azioni

NBA. Michael Jordan, sua altezza aerea

Pistons. I campioni NBA 2003 - 2004

Slam 2000. Un'estate sotto canestro

NBA 2K7 per Xbox

NBA 2K7 per PlayStation 2

NBA Ballers: Rebound

NBA Street Series. Ankle Breakers. I più grandi campioni

 
Random Clubbers
Tutti i clubbers

Poker Online

Giocopoker.tv Cerchi dritte e suggerimenti per giocare a Poker Online?
Giocopoker.tv è il sito che fa per te. Su Giocopoker.tv puoi trovare le ultime notizie dal mondo dei professionisti del poker e recensioni dettagliate delle migliori poker rooms del web. Free rolls e bonus di benvenuto non avranno più segreti per te!

Gioca a poker online !

Ultimi post dai blog
Inserito da: sportingsalaria
MASTER OVER 40 PESARO 2011
RISULTATI PESARO 2011 1- ASD SPORTING SALARIA 77 VITO LEPORE 49 2- ASD SPORTING SALARIA 67 POL.DIL. PESARO 89 3- ASD SPORTING SALARIA 75 CASTELFIDARDO 73 4- ASD SPORTING SALARIA 70 JUVECASERTA 68 ABBIAMO VINTO 3 PARTITE FINITO IN 9° POSTO ASSURDO!!!!!!!
Inserito da: simomarchi
simovirtus
virtussiena
Random Club
sbibbu
Tutti i club