Sito Basket
 

 
Analisi sulla Snaidero Udine
Obiettivo salvezza per i friulani

Pubblicato da: Jacopo Angelin on 22 Settembre 2008

Andato in archivio anche il Memorial Snaidero con la vittoria degli udinesi, è tempo di analisi su ciò che è emerso da questo precampionato, a pochi giorni dall’inizio della stagione. La pre-season di Udine è stata senz’altro molto positiva, con la vittoria del torneo di San Vito al Tagliamento, la finale a Caorle e la vittoria del Memorial Snaidero. Gli unici stop sono stati quelli di Varese, dove la squadra “non ha giocato, era mentalmente scarica” (parole del GM Ghiacci) e con l’Aris Salonicco dell’ex Nikos Vetoulas.


Germaine Jackson
Germaine Jackson (snaiderobasketballfoto.com)
Il lavoro svolto da coach Caja fin dal ritiro in quel di Tarvisio ha dato i suoi frutti sino dai primi test. Come ravvisato da molti tifosi friulani, un’intensità e una voglia di difendere come quella dimostrata da questo gruppo, non si vedeva da anni. Proprio a partire dalla difesa e dalle varie zone sperimentate, 2-3 e 1-3-1 su tutte, si sono mossi i primi passi verso la costituzione di un gruppo che, ad oggi, pare molto unito e dal carattere combattivo. In questo senso esemplari gli atteggiamenti dei due venezuelani: Torres e Romero. Anche sul fronte offensivo si sono potuti osservare movimenti egregi con geometrie disegnate a misura per diversi giocatori. La fortuna di coach Caja è stata quella di aver potuto lavorare dal primo giorno di ritiro con tutto il gruppo presente. L’unica assenza, piuttosto prolungata, è stata quella di capitan Di Giuliomaria impegnato con la nazionale nelle qualificazioni ai prossimi europei. Per gli altri giocatori, cerchiamo invece di fare un analisi attenta per il singolo.
Germaine Jackson: arrivava da un anno travagliato, le sue condizioni non erano sicuramente ottimali e i trentadue anni non erano troppo rassicuranti. Messo alla pari degli altri dal punto di vista atletico ha dimostrato grande personalità e leadership, quella venuta meno con la partenza di Jerome Allen.
Rashad Anderson: definito il “nuovo Hawkins” al suo arrivo in Friuli, ha sicuramente lasciato il segno in questa pre-stagione conquistando parte del cuore dei tifosi friulani. Proprio sull’americano si appoggeranno la gran parte delle manovre offensive arancioni. La classe offensiva è indubbia, ora ci vuole uno sforzo in propensione difensiva.
Lorenzo D’Ercole: gioiellino classe ’88 su cui la Snaidero ha puntato molto. Il minutaggio a sua disposizione è notevole e anche coach Caja, che solitamente non da grande spazio ai giovani, ne ripone grande fiducia. Il carattere non manca di certo, la classe nemmeno. L’occasione è ghiotta, potrebbe essere l’anno della sua consacrazione.
Oscar Torres: trentatreenne il cui tasso tecnico è sicuramente importante. Dopo diversi anni di alti e bassi tra Cska e Fortitudo, potrebbe essere l’anno della “rinascita” in un ambiente meno oppressivo e più tranquillo come quello friulano. Ha dimostrato una forma smagliante, il suo apporto sarà decisivo soprattutto dal punto di vista dell'esperienza.
Hector Romero: atletismo puro il venezuelano ex Scafati e Siena. Dopo la parentesi con la vittoria dello scudetto in Toscana, è arrivato a Udine per cercare di riconfermarsi ai livelli di Scafati. Offensivamente da del filo da torcere a molti, difensivamente si batte con il fisico. Il carattere non manca, spettacolo assicurato.
Michele Antonutti: uno dei superstiti dell’anno scorso. E’ sicuramente in crescita rispetto all’anno scorso. Nella pre-stagione è stato un sesto uomo di lusso, il suo apporto sarà importantissimo soprattutto per la freschezza e la voglia di difendere che nei tornei di fine estate, sicuramente non gli è mancata. Nato in Friuli, sarà l’ultimo ad abbandonare la nave in caso di tracollo.
Benjamin Ortner: se dalle prime apparizioni sembrava piuttosto spaesato e “timido”, ha dimostrato tutt’altro nel proseguo della pre-season. Un po’ altalenante dimostra di possedere, nel suo repertorio, ottime giocate. Sarà il jolly di coach Caja.
Alejandro Gomez: giunto da Rieti, ha l’esperienza necessaria a guidare il gruppo. Si parla un gran bene di lui soprattutto per la capacità di tenere unito il gruppo in tutte le circostanze, fattore non irrilevante. Le doti difensive, più che offensive, sono notevoli e diverranno preziosissime in molti frangenti.
Christian Di Giuliomaria: ha dimostrato con la Nazionale di non essere cambiato. Energia al servizio della squadra.
La chimica sembra comunque esserci, il gruppo sta rispondendo al meglio e la fiducia nella squadra cresce, anche nei tifosi più diffidenti. Altro merito di questi giocatori, sotto la guida esperta di coach Caja, è stato quello di far avvicinare i tifosi udinesi che, mai come quest’anno, hanno avuto grande diffidenza verso un progetto partito da un’ennesima rifondazione, societaria e a livello di squadra. Se sarà campionato a 16 o 18 squadre, questo non è dato ancora sapere, quel che è certo è che questa Snaidero, per salvarsi, dovrà lottare con le unghie e con i denti. La strada è tutta in salita ma lo spirito è quello giusto.





Parole chiave: News , Basket , Legabasket , Snaidero Udine , 2008-09 , settembre 2008 , 22 settembre 2008




COMMENTI DEGLI UTENTI ALLA NOTIZIA

Questa notizia non ha ancora ricevuto commenti



Aggiungi un tuo commento per questa news
Titolo del post(*):
Testo del post:(*)
(*)Questo campo è obbligatorio


Per inviare articoli, opinioni ed analisi clicca qui

Biglietti per eventi sportivi

LegaBasket
LegaDue
EuroLega
NBA
ULEB
Video
Focus
Canestro e Fallo
Flash News
History
Nazionali
I love this game
Osservatore dell'Agro Basket
Contatti


classifiche

Classifica Legabasket
Classifica Legadue
Classifiche Eurolega

Classifiche NBA

calendari

Calendario Legabasket
Calendario Legadue
Calendario Eurolega

Legabasket
BENETTON A JESOLO, PROFUMO D’EUROPA
DOMANI SERA CONTRO L’OLIMPIA LUBIANA

Legabasket
SUTOR, PERPLESSITA' PER GLI OBIETTIVI DELLA STAGIONE 2009-2010
Assemblea pubblica Venerdì

Legabasket
Sutor e Finelli si separano
L'allenatore e la società comunicano insieme il termine della collaborazione

Legabasket
LEGABASKET: I RISULTATI DELL'ULTIMA DI REGULAR SEASON
Benetton espugna Bologna, ad Avellino il derby campano.

Legabasket
PLAY OFF BENETTON BASKET: TUTTO BLOCCATO, VENERDI’ NON SI GIOCA
Il calendario dei play off subirà uno slittamento a causa del ricorso presentato dalla Fortitudo Bologna

Legabasket
DA LAS VEGAS UN GIOIELLO PER LA BENETTON BASKET
CARTIER MARTIN, EX BOBCATS, 20 DI MEDIA ALLA SUMMER LEAGUE

Legabasket
BENETTON BASKET A NAPOLI
Ancora in trasferta la Benetton Basket che affronterà la Martos Napoli

Sondaggi
Mercato
Chi sarà il pezzo pregiato del prossimo mercato?
Green (Avellino)
Wood (Cantù)
Ford (Montegranaro)
Finley (Rieti)
Risultati sondaggio

Slam 2000. Un'estate sotto canestro

Fronte del Basket

Almanacco ufficiale del campionato italiano di basket

NBA Street Series. Dunks! Le migliori schiacciate. Vol. 2

NBA Live 07 per PSP

NBA. I giganti del campionato NBA

NBA. Le cento migliori azioni

NBA. Michael Jordan, sua altezza aerea

Independent 3 Up 3 Down Windbreaker

Pistons. I campioni NBA 2003 - 2004

 
Random Clubbers
Tutti i clubbers

Poker Online

Giocopoker.tv Cerchi dritte e suggerimenti per giocare a Poker Online?
Giocopoker.tv è il sito che fa per te. Su Giocopoker.tv puoi trovare le ultime notizie dal mondo dei professionisti del poker e recensioni dettagliate delle migliori poker rooms del web. Free rolls e bonus di benvenuto non avranno più segreti per te!

Gioca a poker online !

Ultimi post dai blog
Inserito da: sportingsalaria
MASTER OVER 40 PESARO 2011
RISULTATI PESARO 2011 1- ASD SPORTING SALARIA 77 VITO LEPORE 49 2- ASD SPORTING SALARIA 67 POL.DIL. PESARO 89 3- ASD SPORTING SALARIA 75 CASTELFIDARDO 73 4- ASD SPORTING SALARIA 70 JUVECASERTA 68 ABBIAMO VINTO 3 PARTITE FINITO IN 9° POSTO ASSURDO!!!!!!!
Inserito da: simomarchi
simovirtus
virtussiena
Random Club
Morris Finley
Tutti i club