Sito Basket
 

 
Il punto su Cantù
Finalmente niente più "sempre la stessa storia"

Pubblicato da: Federico Casarico on 5 Settembre 2008

Dopo tanti anni in cui si è dovuti ripartire da zero,a Cantù si è potuto parlare di rinnovi. Per poter arrivare a questo, è stato necessario definire l'acquisizione della società da parte dei nuovi proprietari, che hanno comunque mantenuto Alessandro Corrado come Presidente. La nuova proprietà porta il nome della Ngc Medical Spa - fondata da Eugenio Cremascoli -, già titolare del 5%, e che ha portato al 70% la propria partecipazione nella Pallacanestro Cantù.


Elder
Elder (da cantubasket.it)
La prima nuova firma è stata quella di Joel Zacchetti, in arrivo da Udine, ala/centro di di 2.08 per 105kg. Si tratta di un giocatore versatile che puo' ricoprire sia il ruolo di ala forte che quello di centro. Giocatore mobile in grado di giocare lontano da canestro con soluzioni dalla lunga distanza ed allo stesso tempo fisico per essere pericoloso dentro l'area. A questo aggiunge anche l'aspetto difensivo dove e' sempre stato prezioso ed utile con il suo lavoro sotto canestro. A 26 anni Zacchetti ha collezionato 196 presenze in Serie A con 736 punti (4,4 di media), registrando nello scorso campionato 5,4 punti e 3,2 rimbalzi di media in 15', con il 47,7% da due, il 30,6% da tre ed il 71,8% ai liberi..nonchè segnando il canestro della vittoria nella gara interna contro Varese (cose importanti da queste parti!).

Subito dopo Zacchetti, ecco arrivare la firma del primo americano, la guardia Jason Rich,che tra l'altro in questo periodo a causa di un piccolo stiramento sta svolgendo in palestra del lavoro differenziato. Altezza di 1.91 per 94 kg, nato a Pensacola, Florida, l'8 maggio 1986 ed appena uscito da Florida State dove ha completato i quattro anni di college. Nella sua stagione da senior ha fatturato 14,5 punti e 4,4 rimbalzi in 34' di utilizzo ed è andato oltre i 20 punti realizzati in ben 10 delle 34 gare disputate. In quattro anni a Florida State ha disputato 129 partite che rappresentano il record dell'ateneo. In precedenza aveva frequentato la Dr. Phillips High School chiudendo nel suo ultimo anno (2004) con 21,5 punti di media, 4,5 assist e 2,9 recuperi. Si tratta di un giocatore molto atletico e sempre attivo che sa rendersi utile per la squadra e mettersi al servizio dei compagni. Forte fisicamente, ama il contatto ed il gioco in velocità. Può tirare da tre punti o finire l'azione attaccando il canestro. Giocatore versatile e molto attivo anche in difesa dove può marcare tutti gli esterni mettendo pressione sulla palla. Figlio di Ronnie ed Addie Rich, è il più giovane di nove figli.

In cabina di regia ecco spuntare il nome e l'ufficialità prima del cambio e poi del titolare. Il cambio porta il nome dell'italo-americano Anthony Giovacchini, alto 1.88 per 83 kg di peso. E' arrivato in Italia nella stagione 2002-2003 per giocare con la maglia di Avellino. Poi Roseto, Montecatini e Virtus Bologna sempre in LegaDue, poi Reggio Calabria, di nuovo LegaDue con Casale Monferrato e Fabriano, ed infine la stagione scorsa in serie A, iniziata con Napoli e conclusa con Milano.
Nella sua esperienza italiana ha sempre giocato da protagonista in LegaDue mentre si è ritagliato un ruolo di primissimo piano come cambio di qualità per la serie A.
Giovacchini è un playmaker rapido, abile a far giocare i compagni ed a metterli in ritmo. A ciò aggiunge l'aspetto difensivo dove non si tira mai indietro: è in grado di mettere pressione sul portatore di palla e di marcare anche le guardie. A Giovacchini non gli si chiederà chissà che, viste anche le sue percentuali, ma Dalmonte si trova in panchina un onesto lavoratore che sà fare il suo mestiere e sopratutto potrà dare una mano in difesa.

Come play titolare invece, è stato scelto l'americano Sundiata Gaines. 22 anni in arrivo dalla Florida, Arrigoni lo ha visto giocare al Pit di Portsmouth, e successivamente le numerose visioni di DVD hanno convinto lui e tutto lo staff che si trattava del giocatore di cui erano in cerca. Il compito di Sundiata non è certo dei più facili, anche perchè il suo predecessore era uno che chiamava Wood e che ora allieta con le sue giocate i tifosi Trevigiani; dunque prima di emette un qualsiasi commento sarebbe opportuno aspettare di vedere le prime partite..cosa che faremo con la massima attenzione. Gaines, NewYorkese con un carattere bello tosto, proviene dall’università della Georgia dove nella sua ultima stagione ha scritto 14,8 punti, 6 rimbalzi, 4,2 assist e 1,8 recuperi in 33’ di media.
La sua è stata una straordinaria carriera universitaria ed è entrato nella storia della University of Georgia grazie alle cifre prodotte nei suoi quattro anni di college. Atleta di grande intensità, ottimo saltatore in grado di dare una grossa mano a rimbalzo grazie alla rapidità ed al senso della posizione. Ama il gioco in transizione dove può spingere il contropiede per servire i compagni o per buttarsi in mezzo all’area senza paura del contatto. Ottimo anche il suo arresto e tiro da lontano ed il tiro da fuori in genere. Può creare tiri per se stesso e per gli altri e giocare anche da guardia tiratrice.
Prima dell’università, ha avuto un’ottima carriera alla Archbishop Molloy High School dove nella sua ultima stagione ha chiuso con 28,2 punti di media trascinando i suoi compagni al titolo della Catholic High School Athletic Association e ricevendo anche il riconoscimento di MVP della stagione.

Salutato il mezzo flop Cukinas (entrato comunque nel cuore dei tifosi) ecco arrivare nello spot di centro comunitario un'altro lituano: Tautvydas Lydeka, giocatore di 2.08 per 115 kg nato a Druskininkai il 13 ottobre 1983 proveniente da un’esaltante esperienza in Bosnia con il Partizan Aleksandrovac dove ha chiuso la stagione con 10,1 punti e 6 rimbalzi in 20’ di utilizzo medio e medie di tutto rispetto come il 58% da due ed il 73% dalla lunetta.
In precedenza, nella stessa stagione, aveva giocato anche in Grecia con l’Olimpia Patrasso ed in Olanda con gli Hanzevast Capitals di Groningen. Precedenti esperienze in Ucraina con il BC Dnipro dal 2005 al 2007 ed in Lituania con il LKKA Rustenda dal 2003 al 2005.
Grande agonista che può dare un ottimo contributo sotto canestro sia in termini di presenza che di rimbalzi.

L'altra guardia è alta 1.99, pesa 100 kg porta il nome di Barry Jaquawn Elder. BJ è nato a Madison, Georgia, il 4 settembre 1982 e si è trasferito in Brianza dopo l'avventura biellese, chiusa con 15,3 punti, 3 rimbalzi, il 56% da due ed il 33% da tre in 30’ di utilizzo medio.
Prima di sbarcare in Italia lo scorso anno, BJ Elder aveva giocato nella D-League con gli Austin Toros chiudendo al quinto posto nella classifica marcatori con 19,9 di media e, la stagione precedente, in Germania ai Giessen 46ers.
La carriera universitaria, dal 2001 al 2005, è stata alquanto prestigiosa con la maglia di Georgia Tech con la quale nella stagione 2003-2004 ha raggiunto la finale del Torneo NCAA dove è stato sconfitto da Connecticut. Proprio in quell’anno è stato nominato nel secondo quintetto della ACC.
Si tratta di un’atleta di grande energia, in grado di mettere in campo tutto il proprio fisico per attaccare il ferro. Ottimo tiratore soprattutto sugli scarichi.
Prima della carriera universitaria era stato uno dei migliori giocatori di high school della nazione con la maglia della Morgan County High School.

Ultimo ad essere firmato, dopo un estenuante braccio di ferro con la Eldo Caserta, ecco il lungo americano Kevin Pinkney. Come Elder Kevin arriva da Biella (12,1 punti e 7,8 rimbalzi in 30' con un pregevole 75% dalla lunetta). Lungo di 2.08 per 110 kg, nato il 20 ottobre 1983 a Colton, California, la sua carriera universitaria lo ha visto protagonista a Nevada Reno dal 2001 al 2005 con la quale si e' tolto diverse soddisfazioni come le Sweet Sixteen nel 2004 dopo oltre 20 anni di assenza dal Torneo NCAA
ed il secondo turno nel 2005 uscendo con la testa di serie numero 1, Illinois. La sua prima stagione da professionista e` stata divisa tra Francia (Clermont) e Polonia (Zgorzelec). Nel 2006-2007 e` tornato invece negli USA per giocare in D-League con i Bakersfield Jam. Le ottime prestazioni nella lega di sviluppo gli sono valse la chiamata al piano superiore da parte dei Boston Celtics per le ultime gare della stagione. Pinkney e` un centro dinamico che sa correre bene il campo. Il suo raggio d'azione si sposta tranquillamente anche oltre il perimetro da dove puo` colpire con regolarità e precisione. Molto bravo nel giro e tiro dai 2-3 metri. A questo aggiunge una dimensione interna importante, soprattutto grazie alle sue doti di rimbalzista atletico ed opportunista dentro l'area.

Ultimo in ordine di tempo, ha firmato un contratto annuale anche Simone Berti (1.96 per 86 kg), prodotto del vivaio della Mens Sana Siena con la quale ha giocato lo scorso anno vincendo Scudetto e Supercoppa Italiana. Berti In precedenza ha accumulato esperienza in B1 con Cecina, Sant’Antimo e Brindisi. Non credo che Dalmonte si servirà molto delle sue doti in partita, ma il giovane ragazzo può rientrare nelle rotazioni e cosa più importante può essere molto utile alla squadra in allenamento.

Eccovi dunque servito il roster della squadra canturina per la prossima stagione. Ad una prima analisi non si può che essere soddisfatti. Il budget, seppur incrementato, non è certamente all'altezza delle squadre dei piani alti, ma Arrigoni e Dalmonte sono riusciti a creare un giusto mix tra nuovo e usato sicuro. Se a guardare gli altri roster e facendo i soliti scongiuri del caso, l'obbiettivo principale rimane la salvezza, chissà mai che i tifosi canturini si possano piacevolmente sorprendere di dover lottare per qualche obbiettivo in più. Come già detto, prima di fare altre considerazioni occorrerà aspettare, ma l'idea che ci si può fare leggendo le caratteristiche dei singoli giocatori è di una squadra da corsa, che deve difendere forte e correre sui molti palloni recuperati.
Attendiamo dunque le prime amichevoli, così da poter tracciare un più preciso quadro della squadra di Dalmonte.

Quintetto base: GAINES, RICH, ELDER, Tourè, PINKNEY
Panchina: GIOVACCHINI, Mazzarino, ZACCHETTI, LYDEKA, BERTI, Squarcina
(in maiuscolo i nuovi arrivati)


Ecco inoltre il programma pre-campionato dei bianco-blù:

06-07 SETTEMBRE 2008 – VARALLO – VALSESIA
Squadre partecipanti: Biella, Cantù, Capo d’Orlando, Ferrara

13-14 SETTEMBRE 2008 – RIVA DEL GARDA – GARDA PLAY THE GAME
Squadre partecipanti: Cantù, Capo d’Orlando, Fortitudo Bologna, Pesaro
13 Settembre
Pesaro – Capo d’Orlando (ore 18.00)
Cantù – Fortitudo Bologna (ore 21.00)
14 Settembre
Finale 3°-4° posto - Ore 18.00
Finale 1°-2° posto – Ore 21.00

18 SETTEMBRE 2008 – CANTU’
Pallacanestro Cantù – Zadar (20.30)

20-21 SETTEMBRE 2008 – VERBANIA – MEMORIAL PIRAZZI
Squadre partecipanti: Cantù, Fortitudo Bologna, Milano, Varese

26-27 SETTEMBRE 2008 – CERVIA
Squadre partecipanti: Cantù, Jesi, Rimini, Varese





Parole chiave: News , Basket , Legabasket , Tisettanta , Cantù , 2008-09 , settembre 2008 , 5 settembre 2008




COMMENTI DEGLI UTENTI ALLA NOTIZIA

Questa notizia non ha ancora ricevuto commenti



Aggiungi un tuo commento per questa news
Titolo del post(*):
Testo del post:(*)
(*)Questo campo è obbligatorio


Per inviare articoli, opinioni ed analisi clicca qui

Biglietti per eventi sportivi

LegaBasket
LegaDue
EuroLega
NBA
ULEB
Video
Focus
Canestro e Fallo
Flash News
History
Nazionali
I love this game
Osservatore dell'Agro Basket
Contatti


classifiche

Classifica Legabasket
Classifica Legadue
Classifiche Eurolega

Classifiche NBA

calendari

Calendario Legabasket
Calendario Legadue
Calendario Eurolega

Legabasket
SUTOR, PERPLESSITA' PER GLI OBIETTIVI DELLA STAGIONE 2009-2010
Assemblea pubblica Venerdì

Legabasket
Sutor e Finelli si separano
L'allenatore e la società comunicano insieme il termine della collaborazione

Legabasket
LEGABASKET: I RISULTATI DELL'ULTIMA DI REGULAR SEASON
Benetton espugna Bologna, ad Avellino il derby campano.

Legabasket
PLAY OFF BENETTON BASKET: TUTTO BLOCCATO, VENERDI’ NON SI GIOCA
Il calendario dei play off subirà uno slittamento a causa del ricorso presentato dalla Fortitudo Bologna

Legabasket
DA LAS VEGAS UN GIOIELLO PER LA BENETTON BASKET
CARTIER MARTIN, EX BOBCATS, 20 DI MEDIA ALLA SUMMER LEAGUE

Legabasket
BENETTON A JESOLO, PROFUMO D’EUROPA
DOMANI SERA CONTRO L’OLIMPIA LUBIANA

Legabasket
I PLAY OFF INIZIANO
MARTEDì 19 GARA 1 AL PALAVERDE

Sondaggi
Mercato
Chi sarà il pezzo pregiato del prossimo mercato?
Green (Avellino)
Wood (Cantù)
Ford (Montegranaro)
Finley (Rieti)
Risultati sondaggio

Slam 2000. Un'estate sotto canestro

Fronte del Basket

Almanacco ufficiale del campionato italiano di basket

NBA. I giganti del campionato NBA

NBA. Le cento migliori azioni

NBA. Michael Jordan, sua altezza aerea

Independent 3 Up 3 Down Windbreaker

Pistons. I campioni NBA 2003 - 2004

NBA 2K7 per Xbox

NBA 2K7 per PlayStation 2

 
Random Clubbers
Tutti i clubbers

Poker Online

Giocopoker.tv Cerchi dritte e suggerimenti per giocare a Poker Online?
Giocopoker.tv è il sito che fa per te. Su Giocopoker.tv puoi trovare le ultime notizie dal mondo dei professionisti del poker e recensioni dettagliate delle migliori poker rooms del web. Free rolls e bonus di benvenuto non avranno più segreti per te!

Gioca a poker online !

Ultimi post dai blog
Inserito da: sportingsalaria
MASTER OVER 40 PESARO 2011
RISULTATI PESARO 2011 1- ASD SPORTING SALARIA 77 VITO LEPORE 49 2- ASD SPORTING SALARIA 67 POL.DIL. PESARO 89 3- ASD SPORTING SALARIA 75 CASTELFIDARDO 73 4- ASD SPORTING SALARIA 70 JUVECASERTA 68 ABBIAMO VINTO 3 PARTITE FINITO IN 9° POSTO ASSURDO!!!!!!!
Inserito da: simomarchi
simovirtus
virtussiena
Random Club
Virtus Battipaglia
Tutti i club