Sito Basket
 

Buon test per le due Virtus
Senza Boykins le V nere perdono 77-72

Pubblicato da: Matteo Scannavini on 5 Ottobre 2008

Cornice di pubblico scarsa alla Futurshow Station, per questa ennesima uscita prestagionale della Fortezza, nel giorno della consegna dei primi abbonamenti (finalmente dotati di sistema di codice a barre). Avversaria la rinnovata Lottomatica Roma di Jasmin Repesa, accreditata dagli addetti ai lavori come la squadra destinata a guidare quel non troppo esiguo gruppetto di possibili rivali di Siena, delle quali fa parte anche la stessa formazione bianconera.


Koponen
Koponen
Assenze importanti per entrambe le squadre: Roma non schiera Giachetti e Ray, mentre destino ancora più avverso per i padroni di casa, che perdono i due terminali offensivi più efficaci di questa estate, ovverosia Jamie Arnold e folletto Boykins, fermati rispettivamente da febbre e una botta ricevuta contro l’Angelico Biella, riacutizzatasi nelle ultime ore. Nessuna o quasi preoccupazione per i due, che dovrebbero riprendere gli allenamenti già nei prossimi giorni, in vista dell’esordio previsto del 12 ottobre.
Ai blocchi di partenza così Pasquali concede subito fiducia al finnico Koponen, affiancato da Langford, Righetti, Ford e Giovannoni, entrati in campo con quelle che potrebbero diventare le nuove magliette ufficiali della squadra; dall’altra parte Repesa schiera l’oggetto misterioso Jennings, oltre a De La Fuente, Becirovic, Hutson e Gigli.
Gli ospiti partono subito forte, trovando ottime risposte da Hutson, in grande spolvero durante tutto il primo tempo, dalla ormai nota solidità di Jaaber in uscita dalla panchina e dagli svolazzi di Brezec, pericoloso dalla media distanza. La Fortezza però non resta a guardare e piazza subito un controbreak firmato Righetti e Vukcevic per chiudere il primo quarto 19-15. Le trame di gioco dei bianconeri paiono essersi affinate in settimane di allenamenti e l’assenza di Boykins trasforma il piano partita di Pasquali, bravo a sfruttare le doti balistiche dei suoi, abbandonando le strade che passano dall’ormai abusatissimo pick & roll centrale. Nonostante tutto Roma resta attaccata al match, non mostrando un gioco sfavillante ma efficace sotto le plance, dove raccatta dalla spazzatura punti e rimbalzi.
Il secondo quarto è quello di un fantastico Keith Langford, capace di segnare 15 punti nella frazione, figli di ottime scelte al tiro da fuori ed efficaci arresti all’interno dell’area. Anche Giovannoni trova buoni angoli per siluri da lontano, ma la solidità della Lottomatica sta nel non staccarsi anche in questo frangente, cavalcando le lune di Becirovic e il talento cristallino di Brandon Jennings. Proprio il prodotto della Oak Hill Academy, rilevato dai capitolini direttamente dalla High School e già proiettato nell’elite del prossimo draft, guida i suoi nel secondo tempo, dominando sull’ancora troppo poco “cattivo” Koponen, il quale pare rimanere in un tutto sommato normale retaggio vista la sua giovanissima età. BJ invece di retaggio pare non averne bisogno e sono suoi, in collaborazione con lunette generose per il frontcourt romano, i punti del primo sorpasso esterno sul finire della terza frazione. Vukcevic e compagni, nonostante le rotazioni ridotte, riescono però a riprendersi la leadership della partita, prima che una raffica di Becirovic indirizzi la tenzone sui binari ospiti, abili a prevalere in un finale dove per i bolognesi i mirini si bagnano leggermente.
Tutto sommato resta un ottimo test per entrambe le formazioni, entrambe rimaneggiate, particolarmente nel caso di Bologna. Roma ha mostrato di aver scelto con oculatezza con Hutson e Becirovic ed aver osato con sagacia nella scelta di Jennings, ai cui inevitabili alti e bassi potranno sopperire Jaaber e Giachetti. Oltre a loro vanno aggiunte due “eterne promesse” del basket italiano, quei Gigli e Datome dati anni fa nei piani delle squadre d’oltreoceano e finiti invece a rimediare figure solo discrete in giro per l’Italia. Alla fine della fiera Brezec e Ray paiono però essere i veri spartiacque della stagione giallorosa, attesi a grandi livelli anche al di qua dell’oceano, dopo buone cose viste a livello Nba. Nel caso tutto funzionasse alla grande, Repesa avrebbe sicuramente a disposizione una corazzata, oltretutto dotata di un roster interminabile di 12 giocatori, pronta a sfidare i toscani per il campionato e magari progredire in Eurolega.
Passando all’altra Virtus, anche qui note liete, specialmente dal sopraccitato Langford, in grande spolvero dopo qualche problema fisico che ne aveva condizionato il rendimento nelle ultime uscite. Buon rendimento generale comunque della squadra, tosta a tratti in difesa (Ford rifila stoppate a destra e a manca) e efficace in attacco, specialmente nella ricerca del miglior tiro dall’arco possibile. La coperta potrebbe parere corta, in giornate di percentuali non eccelse, ma l’apporto solido di Chiacig e i ritorni di Arnold e Boykins dovrebbero sopperire a questo potenziale punto debole.





Parole chiave: News , Basket , Legabasket , Virtus Bologna , 2008-09 , ottobre 2008 , 5 ottobre 2008




COMMENTI DEGLI UTENTI ALLA NOTIZIA

Questa notizia non ha ancora ricevuto commenti



Aggiungi un tuo commento per questa news
Titolo del post(*):
Testo del post:(*)
(*)Questo campo è obbligatorio


Per inviare articoli, opinioni ed analisi clicca qui

Biglietti per eventi sportivi

LegaBasket
LegaDue
EuroLega
NBA
ULEB
Video
Focus
Canestro e Fallo
Flash News
History
Nazionali
I love this game
Osservatore dell'Agro Basket
Contatti


classifiche

Classifica Legabasket
Classifica Legadue
Classifiche Eurolega

Classifiche NBA

calendari

Calendario Legabasket
Calendario Legadue
Calendario Eurolega

Legabasket
LEGABASKET: I RISULTATI DELL'ULTIMA DI REGULAR SEASON
Benetton espugna Bologna, ad Avellino il derby campano.

Legabasket
PLAY OFF BENETTON BASKET: TUTTO BLOCCATO, VENERDI’ NON SI GIOCA
Il calendario dei play off subirà uno slittamento a causa del ricorso presentato dalla Fortitudo Bologna

Legabasket
DA LAS VEGAS UN GIOIELLO PER LA BENETTON BASKET
CARTIER MARTIN, EX BOBCATS, 20 DI MEDIA ALLA SUMMER LEAGUE

Legabasket
BENETTON A JESOLO, PROFUMO D’EUROPA
DOMANI SERA CONTRO L’OLIMPIA LUBIANA

Legabasket
SUTOR, PERPLESSITA' PER GLI OBIETTIVI DELLA STAGIONE 2009-2010
Assemblea pubblica Venerdì

Legabasket
Sutor e Finelli si separano
L'allenatore e la società comunicano insieme il termine della collaborazione

Legabasket
ECCO IOANNIS KALAMPOKIS, MISTER AGGRESSIVITA'
ESORDIO GIOVEDI' ALLE 20.30 AL PALAVERDE CONTRO TERAMO

Sondaggi
Mercato
Chi sarà il pezzo pregiato del prossimo mercato?
Green (Avellino)
Wood (Cantù)
Ford (Montegranaro)
Finley (Rieti)
Risultati sondaggio

Slam 2000. Un'estate sotto canestro

Fronte del Basket

Almanacco ufficiale del campionato italiano di basket

NBA Street Series. Ankle Breakers. I più grandi campioni

NBA Live 07 per Xbox

NBA Street Series. Ankle Breakers. I più grandi campioni. Vol. 2

NBA Live 07 per PC

NBA Street Series. Dunks! Le migliori schiacciate

NBA Live 07 per PS2

NBA Street Series. Dunks! Le migliori schiacciate. Vol. 2

 
Random Clubbers
Tutti i clubbers

Poker Online

Giocopoker.tv Cerchi dritte e suggerimenti per giocare a Poker Online?
Giocopoker.tv è il sito che fa per te. Su Giocopoker.tv puoi trovare le ultime notizie dal mondo dei professionisti del poker e recensioni dettagliate delle migliori poker rooms del web. Free rolls e bonus di benvenuto non avranno più segreti per te!

Gioca a poker online !

Ultimi post dai blog
Inserito da: sportingsalaria
MASTER OVER 40 PESARO 2011
RISULTATI PESARO 2011 1- ASD SPORTING SALARIA 77 VITO LEPORE 49 2- ASD SPORTING SALARIA 67 POL.DIL. PESARO 89 3- ASD SPORTING SALARIA 75 CASTELFIDARDO 73 4- ASD SPORTING SALARIA 70 JUVECASERTA 68 ABBIAMO VINTO 3 PARTITE FINITO IN 9° POSTO ASSURDO!!!!!!!
Inserito da: simomarchi
simovirtus
virtussiena
Random Club
Gli autospurghi
Tutti i club